Archivio per la categoria: Teatrorecensione

Lucrezia: uno stupro politico riletto dai corpi nudi della modernità
/ 14/04/2014 18:35

Lucrezia: uno stupro politico riletto dai corpi nudi della modernità

BOLZANO - Ogni stupro è una storia a sé, di drammatica ed irrisarcibile violenza sul corpo e sull’anima, di profanazione, di sopraffazione, di umiliazione, di malamore. E’ una storia comunque di morte, anche per la vittima che sopravvive, perché la sua rinascita prevede il prezzo altissimo della perdita irreversibile di una parte di sé, e lunghi percorsi interiori di dolorosa […]

“Senza Niente”: il Teatro visto dal di dentro
/ 14/04/2014 10:11

“Senza Niente”: il Teatro visto dal di dentro

SESTRI PONENTE – Quando il teatro s’interroga su se stesso diventa autoreferenziale, si guarda nell’ombelico, si specchia facendosi ombra, riflette di luce propria accecandosi. Ma il progetto dei mantovani Teatro Magro è tutt’altro: è analisi di un sistema che si è ancorato nelle sabbie mobili autocreate, è ragionamento sulle dinamiche interne, è pensiero sui meccanismi nascosti, è discussione sugli ingranaggi […]

La cerimonia. Les bonnes di Genet si atteggiano a fare la Madame
/ 10/04/2014 23:06

La cerimonia. Les bonnes di Genet si atteggiano a fare la Madame

FIRENZE – La cerimonia non è una festa, anche se il titolo potrebbe semplicisticamente alludere a questo. E’ solo uno spettacolo di danza teatro. “Il progetto -racconta la regista Marilena Manfredi- è partito tre anni fa, dietro la proposta avanzata all’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Signa. Si tratta di uno spettacolo di sperimentazione, nonché di un vero esperimento umano”. […]

La “fine dell’avventura” per Sandokan è in cucina, dove I Sacchi di Sabbia divertono
/ 10/04/2014 22:14

La “fine dell’avventura” per Sandokan è in cucina, dove I Sacchi di Sabbia divertono

LECCE - Un approccio sano a un pubblico giovane evita il paternalismo a tutti i costi e il facile attirare compiacimento nei riguardi di uditori non avvezzi a pratiche sceniche. Il teatro ragazzi è rivolto a spettatori privi di sovrastrutture, ampliando informazioni e anche pedagogie allontanandosi dal comporre plasticità e effetto senza rappresentare nessun immaginifico. I Sacchi di Sabbia il lavoro […]

C’è sempre qualcuno più furbo del furbo
/ 09/04/2014 08:37

C’è sempre qualcuno più furbo del furbo

FIRENZE – Come sempre i lavori di Alessandro Riccio (tornato a Firenze dopo un anno di tournée con lo Stabile del Veneto, impegnato ne “L’ispettore generale”) hanno molteplici possibilità di lettura. Più strati come il mille foglie, più piani come un grattacielo, più livelli di ascolto, tutti intrisi di quel brigare, di quel burloneggiare sguaiato, di quel colorato e popolare […]

E’ un Orlando – Orlando  reso con umiltà a servizio della scena e del pubblico
/ 07/04/2014 20:09

E’ un Orlando – Orlando reso con umiltà a servizio della scena e del pubblico

 MILANO  - Alcune azioni sono ripetute come dei rituali seguendo un realismo estremo: bere il te, scrivere (con la penna o col computer, nel sesto capitolo, forse banale), sedersi su un’unica poltrona. In questa sorta di triangolo gestuale rassicurante, familiare si apre e si chiude continuamente il viaggio della straordinaria figura del romanzo di Virginia Woolf, che il monologo di […]

Fuga dal Sud con vi(s)ta
/ 06/04/2014 13:48

Fuga dal Sud con vi(s)ta

FIRENZE – Si sente il Salento abbagliante di Mario Perrotta e i rintocchi di Fabrizio Saccomanno in “Iancu”, l’arido intorno dei racconti di Saverio la Ruina, ma anche la terrenità ilare di Alessandro Benvenuti. Oscar De Summa canta il suo paese in questo “Diario di provincia” (il suo primo spettacolo, ha superato le 600 repliche), il suo mondo, la sua […]

Il quarto “Concorso Uno” per monologhi incorona Michele Palmiero
/ 05/04/2014 13:19

Il quarto “Concorso Uno” per monologhi incorona Michele Palmiero

FIRENZE – Da quattro anni a questa parte un piccolo teatro, compresso tra Rifredi ed i viali di circonvallazione, si sta facendo strada nell’immaginario teatrale dei corti sulla scena. Il Teatro del Romito ospita infatti il “Concorso Uno”, organizzato dall’associazione Contaminazioni Teatrali. Massimo quindici minuti a testa, centinaia di iscrizioni pervenute ogni anno, monologhi, privilegiando le nuove scritture originali, partecipazione […]

Nella solitudine dei campi di sterminio
/ 03/04/2014 09:26

Nella solitudine dei campi di sterminio

PARMA – Si percorre la strada del cielo guardando le stelle e sognando la poesia dei classici che ci fanno sobbalzare il cuore oppure lasciando la terrenità ed innalzandoci, come martiri sacrificali, a miglior (?) vita. Due le strade, opposte, sullo stesso tappeto: vivere con gli occhi pieni di maraviglia o morire nelle spoglie-parvenza di quello che era un uomo. […]

I potenti si salvano sempre. Sancho è Don Chisciotte
/ 02/04/2014 12:01

I potenti si salvano sempre. Sancho è Don Chisciotte

SESTO FIORENTINO - “Cessando di essere pazzo, diventò stupido”. (Marcel Proust) “In questo mondo devi essere matto. Se no impazzisci”. (Leopold Fechtner) “In un’epoca di pazzia, credersi immuni dalla pazzia è una forma di pazzia”. (Saul Bellow) “Se un uomo fosse tanto furbo da poter nascondere di essere pazzo, potrebbe far impazzire tutto il mondo”. (Søren Kierkegaard) “Si nasce tutti […]