Articles By: maria francesca stancapiano maria francesca stancapiano
Maria Francesca Stancapiano nasce il 22 Gennaio del 1981 in La Spezia e, dopo una formazione di stampo classica, termina i propri studi universitari presso l’Università degli studi di Pisa, con una laurea magistrale in scienze dello spettacolo, ramo teatro, argomentando la storia del cunto con una tesi sperimentale ad hoc “Il cunto: la sua trasformazione nella tradizione. Tutto il fiato in una parola con Vincenzo Pirrotta.” Acquista, così, il titolo di storica del teatro. Collaboratrice come critica teatrale presso le testate on line www.scenacritica.it e wwww.liminateatri.it; cofondatrice della rivista Atti&Sipari edita dalla Plus. In passato ha partecipato in maniera attiva anche a laboratori intensivi e workshop sempre di natura teatrale con grandi nomi: Ermanna Montanari E Martinelli, Davide Jodice, Armando Punzo, Gabriele Lavia e Mariangela Melato, Vincenzo Pirrotta, Emma Dante.

Tebas Land: Il sogno reale
/ 03/11/2019 10:04

Tebas Land: Il sogno reale

RUMOR(S)CENA – TEBAS LAND – TEATRO DI RIFREDI – (Firenze) – La scrittura di Sergio Blanco è introspettiva, basata sul dubbio partendo da quelle che sono le analisi dell’uomo, le sue mille sfumature, debolezze o anche punti di forze. Gli studi che compie attraverso la mitologia, i classici del teatro, della psicoanalisi e della letteratura lo portano a interrogasi in […]

L’impossibilità di ristabilire un’unione: la danza di Lucia Guarino a Young Jazz di Foligno
/ 30/10/2019 08:35

L’impossibilità di ristabilire un’unione: la danza di Lucia Guarino a Young Jazz di Foligno

RUMOR(S)CENA – YOUNG JAZZ – FOLIGNO (Perugia) – In occasione della tredicesima edizione di Young Jazz di Foligno, che ha visto la direzione artistica di Giovanni Guidi e Nicola Adriani, è andato in scena Una crepa, nostalgia dell’oro con le coreografie di Lucia Guarino e le danzatrici Elisa D’amico e Lucia Guarino, accompagnate dal contrabbasso e oggetti di Matteo Bortone. […]

In exitu: la lingua sincopata nel dolore finale degli ultimi.
/ 16/10/2019 12:24

In exitu: la lingua sincopata nel dolore finale degli ultimi.

RUMOR(S)CENA – EXITU – TEATRO PALLADIUM – ROMA – In exitu è l’ultimo testo che Giovanni Testori scrive nel 1988 e rappresenta l’uscita di scena di un tossico, Gino Riboldi, in una qualsiasi periferia milanese. Al teatro Palladium di Roma è stato messo in scena per l’adattamento, interpretazione e regia di Roberto Latini. Una rete da tennis cala sul palco, […]

“Augusto” o la risata del vuoto esistenziale
/ 14/09/2019 08:11

“Augusto” o la risata del vuoto esistenziale

RUMOR(S)CENA – AUGUSTO – TEATRO ARGENTINA – ROMA – La nostra società sta vivendo una grave crisi di identità: i partiti non hanno cura di un dèmos ma dei propri tornaconti; corpi di uomini scivolano nella acque come fossero caramelle; la felicità è in promozione su campagne di piattaforme virtuali come merce da elargire. Ne consegue che i cittadini si […]