Archivio per la categoria: recensioni

Se “Lo soffia il cielo”: il dramma di una madre e figlio. Una prova d’autore
/ 21/04/2017 23:02

Se “Lo soffia il cielo”: il dramma di una madre e figlio. Una prova d’autore

TRENTO – Una relazione madre-figlio ad alta disfunzionalità è quella che Stefano Cordella mette in scena, elaborando una drammaturgia incisiva e senza sbavature da due testi di Massimo Sgorbani, Le cose sottili dell’aria e Angelo della gravità. E incisiva e senza sbavature è la recitazione dei due protagonisti, Cinzia Spanò (la madre) e Francesco Errico (Mirko, il figlio), voci monologanti […]

In quella stanza entra il “Ballo” e la ricerca di una vita libera
/ 19/04/2017 06:02

In quella stanza entra il “Ballo” e la ricerca di una vita libera

BOLZANO – C’è una frase, la più famosa contenuta nel “A porte chiuse”,  di Jean Paul Sartre che dice: “L’enfer, c’est les autres”, l’inferno sono gli altri, rivelatrice di tutto il dramma capace di spiegare meglio di qualunque altro concetto o teoria, che l’essere umano esiste solo in relazione all’altro. Sono gli altri a darci la possibilità di esserlo, con i loro […]

La sfida di un “uomo dal fiore in bocca” che aspetta la Morte
/ 14/04/2017 10:18

La sfida di un “uomo dal fiore in bocca” che aspetta la Morte

TRENTO – Un dramma in cui viene rappresentata la condizione di irreversibilità che porta l’essere umano, destinato ad essere sconfitto dalla Morte: fisica e prima ancora, morale/ esistenziale.  Due uomini, il cui destino li fa incontrare in una sala d’aspetto di una stazione ferroviaria, tra sbuffi e rumori di locomotive a vapore che partono e arrivano. Metafora per spiegare come il treno […]

La “Cerimonia” di una famiglia problematica ed “irrisolta”
/ 05/04/2017 22:49

La “Cerimonia” di una famiglia problematica ed “irrisolta”

PRATO – Per affrontare un tema come quello della triangolazione famigliare: Padre, Madre e Figlia, dentro un contesto privatissimo e contemporaneo (retrocesso temporalmente agli anni Novanta, quello dei I Migliori anni della nostra vita del Renato nazionale), quale il tinello di casa, dove sempre scoppiano le peggiori deflagrazioni del terzetto della classica famigliola piccolo borghese. Vedi Mulino Bianco alla rovescia, […]

Le pulsioni di vita e di morte nella riproposizione del mito di Clitennestra
/ 03/04/2017 17:53

Le pulsioni di vita e di morte nella riproposizione del mito di Clitennestra

TORINO – “Clitennestra deve morire” è un’elegante riproposizione del mito secondo la penna e la sensibilità di Osvaldo Guerrieri, forte di una drammaturgia di alto spessore intellettuale e dal linguaggio raffinato, che trova nella curata regia di Emiliano Bronzino e nella tridimensionalità delle sue interpreti – un’intensa e complessa Patrizia Milani e una densa Gisella Bein – ottima linfa vitale. […]

Patrizia Milani: i tanti volti di Clitennestra in una massa magmatica di sentimenti
/ 02/04/2017 15:46

Patrizia Milani: i tanti volti di Clitennestra in una massa magmatica di sentimenti

TORINO – Un drappo rosso dilaga sul palcoscenico come lava incandescente fuoriuscita da un cratere. Ai margini, stesa sulla piattaforma nera inclinata, una donna si desta scossa da un angoscioso interrogativo: «Sarà davvero così? Sarà come dice Alcina?» È Clitennestra, la sposa che ha assassinato il marito, Agamennone, reduce dalla guerra di Troia. I suoi timori riguardano l’arrivo inatteso di […]

Teatro tra mito, contemporaneità e credenza
/ 30/03/2017 21:44

Teatro tra mito, contemporaneità e credenza

MILANO – Produzione del Teatro della Tosse di Genova in scena a Milano, al Teatro Menotti, dal 28 marzo al 2 aprile 2017, “Prometeoedio” è una riscrittura del “Prometeo incatenato” di Eschilo. A ridefinirne le trama, falsandola di poco (giusto nel finale, comunque riconducibile all’epilogo del “Prometeo Liberato”, sempre di Eschilo) è Emanuele Conte. Sua la firma anche come regista […]

Il libro che deve “parlare” e andare in scena: Rossowilde. Il ritratto di Dorian Gray
/ 29/03/2017 17:51

Il libro che deve “parlare” e andare in scena: Rossowilde. Il ritratto di Dorian Gray

MILANO – «Di questo libro si può parlare. Di questo libro si deve parlare», questa è l’idea che ha guidato Claudio Orlandini e Davide del Grosso nel realizzare  ʺRossowilde. Il ritratto di Dorian Gray.”, ed è proprio con questa affermazione che inizia lo spettacolo prodotto da Comteatro al Teatro Litta. Sul palco sono presenti un treppiedi su cui è appoggiato un […]

“Arlecchino” è di casa al Goldoni di Venezia e Giorgio Sangati lo riporta in vita
/ 27/03/2017 22:11

“Arlecchino” è di casa al Goldoni di Venezia e Giorgio Sangati lo riporta in vita

VENEZIA – A Carnevale, Venezia diventa un gigantesco palcoscenico all’aperto, affollato e straripante di maschere. Non senza conseguenze: l’affluenza è tale da saturare calli e campielli, creando anche problemi di ordine pubblico. Sfilare in costume e parrucca non ha prezzo in questo luogo scenografico unico al mondo. Testimoniato anche compulsivamente con gli immancabili selfie. Il telefono portatile è divenuto ormai […]

Il Nullafacente: prova d’autore convincente di Michele Santeramo
/ 23/03/2017 23:44

Il Nullafacente: prova d’autore convincente di Michele Santeramo

PONTEDERA  (Pisa) –  Una tessitura testuale e di scena che si intreccia e regala un lavoro di struggente riflessiva malinconia per i temi trattati-la fine vita, il dolore dentro la coppia in cui uno dei due sta per andarsene perché muore precocemente, il frastuono del mondo dentro e fuori di chi traffica, magari anche senza dolo, sulla vicenda di un […]