• La Compagnia Teatro Akropolis vince il Premio UBU “Progetti speciali” per l’editoria teatrale

    La Compagnia Teatro Akropolis vince il Premio UBU “Progetti speciali” per l’editoria teatrale

    MILANO – È stato difficile non far trapelare l’emozione, quando la segreteria del più ambito riconoscimento teatrale in Italia ha comunicato la notizia circa due settimane fa, che il Teatro Akropolis di Genova aveva vinto nella categoria Segnalazioni per Premi speciali per l’attività editoriale AkropolisLibri con la seguente motivazione: «Per la pregevole opera di storicizzazione del presente nel presente in nutriti volumi […]

  • L’Europa teatrale si incontra a Roma

    L’Europa teatrale si incontra a Roma

    ROMA – È tornato quest’anno in Italia il Premio Europa per il Teatro con la sua XVI edizione, a trent’anni dalla nascita nel 1987, affiancato dalla XIV edizione del Premio Europa Realtà Teatrali. Dal 12 al 17 dicembre a Roma in calendario spettacoli, incontri e approfondimenti per conoscere da vicino gli artisti premiati e il loro metodo di lavoro. Si […]

  • L’oscillante follia di Re Lear di Giorgio Barbierio Corsetti

    L’oscillante follia di Re Lear di Giorgio Barbierio Corsetti

    ROMA – Un video mostra la festa orgiastica nella reggia di Lear. E’ ormai tendenza dei registi europei far iniziare le tragedie di Shakespeare come una scena del film “La grande bellezza” di Sorrentino. Ma nel Re Lear di Giorgio Barberio Corsetti (replica straordinaria al teatro Argentina di Roma per il Premio Europa affiancato da quello dell’Associazione Nazionale Critici) la […]

  • Sono “Corpi eretici” scelti dal Teatro della Ribalta di Bolzano

    Sono “Corpi eretici” scelti dal Teatro della Ribalta di Bolzano

    BOLZANO – Corpi eretici (ottava edizione) è il titolo della rassegna teatrale del Teatro della Ribalta (diretta da Antonio Viganò) viva, poetica, inquieta, multidisciplinare, non facile, che apre ancora una volta lo sguardo verso i temi della diversità, delle variabili umane, delle molteplici possibilità di vedere, vivere, leggere e interpretare il mondo. Una rassegna che parla di mondi chiusi che dobbiamo rompere […]

  • La salvifica forza de “Gli Orbi”

    La salvifica forza de “Gli Orbi”

    CATANIA – È straordinaria, nel repertorio della migliore danza contemporanea, la naturalezza con cui si inserisce e si rende visibile negli spettacoli, l’elemento della auto-consapevolezza estetica, della riflessione sul legame della danza con le altre arti, dell’ironia, del distacco critico. Perché ciò accade non è certo cosa che si può affrontare in una semplice recensione: probabilmente dipende dalla nuda forza […]

  • Pirandello coniugato tra profondità e leggerezza

    Pirandello coniugato tra profondità e leggerezza

    PADOVA – Hinkfuss, un regista sperimentale e megalomane, dalle capacità inadeguate alle proprie ambizioni, vuol mettere in scena uno spettacolo obbligando i suoi attori di improvvisare la parte. Quello che mette a loro disposizione è un canovaccio ricavato da un breve racconto di gelosia siciliana: si tratta di una novella di Pirandello, Leonora, addio! Dalla ribellione degli attori e dalle […]

  • Dietro le quinte del Rigoletto in scena al Carlo Felice di Genova

    Dietro le quinte del Rigoletto in scena al Carlo Felice di Genova

    GENOVA – Siamo entrati ospiti all’interno del Laboratorio del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Genova: “Analisi del teatro d’opera nelle sue componenti drammaturgiche, scenografiche e registiche”, magistralmente condotto – e con buona dose di sense of humor – dal giovane Matteo Paoletti, Dottore di ricerca in Storia del Teatro. In poco più di un mese abbiamo potuto appassionarci al capolavoro […]

  • Leonardo da Vinci e le  verità nascoste

    Leonardo da Vinci e le verità nascoste

    PONTEDERA (Pisa) – Da un testo di sottile maestria drammaturgica, ricco di invenzioni immaginifiche, surreali a tratti oniriche, nasce questo nuovo lavoro per le scene di Michele Santeramo: Leonardo da Vinci- L’Opera nascosta. Davvero sorprende piacevolmente e ci trascina con una affabulazione pacata e tuttavia funambolica per la fantasia straripante, le dinamiche ricchissime di metafore, di rimandi su rimandi, di […]

  • “Resistere Creare”: l’uso politico e sociale della danza

    “Resistere Creare”: l’uso politico e sociale della danza

    GENOVA – “Chi vuol ballare con me?”, chiede all’improvviso un danzatore nel foyer del Teatro della Tosse di Genova. Si fa largo tra la gente, timidamente, una bella ragazza che abbandona una custodia di strumento musicale – musicista, quindi, non ballerina. E comincia a modulare con attenzione, poi con maggiore fiducia i movimenti su quelli di uno dei componenti di […]

  • Eppure non basta una “Fidelity card”…

    Eppure non basta una “Fidelity card”…

    MESSINA – Che cosa è normale, che cosa anormale? chi è abile? chi disabile? Chi è diverso da chi? La maggioranza è davvero un criterio utile per capire la realtà delle persone? Perché la diversità ci fa paura? Come facciamo a dare un senso al dolore quando è evidente che esso non ha senso e, soprattutto, quando questo dolore capita […]