Categoria: Teatrorecensione

“Immensa” prova d’artista di Laura Marinoni

“Immensa” prova d’artista di Laura Marinoni

MILANO – “L’amore ai tempi del colera”, romanzo del Premio Nobel Garcia Marquez, dopo la trasposizione cinematografica del 2007 a oltre vent’anni dalla pubblicazione, diventa recital teatrale. “Operita musical per cantattrice e suonatori”, specifica il sottotitolo; in scena, infatti, l’immensa Laura Marinoni è accompagnata dai due musicisti dal vivo Alessandro Nidi e Marco Caronna, regia di Cristina Pezzoli. Se il […]

Read more ›
A Castrovillari in scena il nuovo teatro

A Castrovillari in scena il nuovo teatro

CASTROVILLARI (Cosenza) – Nuovi linguaggi della scena contemporanea, il sotto testo del festival Primavera dei Teatri  con diciassette anni di vita e da più di dieci, si rileva la maggiore concentrazione di critica nel panorama italiano. Più degli artisti. Non a caso un festival tra i più attesi d’Italia. Nuovi linguaggi della scena contemporanea, e la questione da porre in antitesi […]

Read more ›
Un esperimento tra cinema e teatro in omaggio ad Antonioni

Un esperimento tra cinema e teatro in omaggio ad Antonioni

MILANO – Negli spettacoli di Robert Lepage – che al Napoli Festival 2016 ripropone “Les Aiguilles et l’Opium” ed è sempre un’emozione grande rivedere un’opera di teatro – si svolge con precisione un gioco dialettico tra la presenza dell’attore anche nella sua fragilità e la virtualità potente della tecnologia. Non si direbbe invece riuscito o perlomeno giustificato, nonostante la dovizie […]

Read more ›
Orwell Circus degli Zero Meccanico, il teatro in divenire

Orwell Circus degli Zero Meccanico, il teatro in divenire

GALLIPOLI (Lecce) –  Le visioni di George Orwell su futuri possibili risultano spiazzanti per la capacità di aderire, veggenti, all’attuale.  Orwell e la società dei guardoni, del controllo sociale per mezzo virtual-mediatico, per mezzo di religioni, per mezzo del consumismo indirizzato. La società della forma, dell’apparenza, dei circuiti borghesi e dei piramidali accessi o dinieghi. Le ipocrisie politiche tradotte in […]

Read more ›
“L’eccezione e la regola”: la conferma di saper fare teatro

“L’eccezione e la regola”: la conferma di saper fare teatro

MILANO – “L’eccezione e la regola”, è un dramma didattico scritto da Bertolt Brecht nel 1930, opera che ipotizza (come tutti i suoi drammi didattici) un evento che può essere modificato grazie ad un coinvolgimento partecipe ed attivo ma interno dello spettatore; in aperta polemica con quel teatro definito borghese responsabile di suscitare solo divertimento, senza essere di stimolo e […]

Read more ›
Un “amore di famiglia” che interroga tutti e ci fa riflettere

Un “amore di famiglia” che interroga tutti e ci fa riflettere

CATANIA – Quello di Salvo Gennuso e della sua compagnia “Statale 114” è lavoro un teatrale che si potrebbe definire prismatico: si concentra su un oggetto o sul fantasma di un oggetto, e lo affronta illuminandone di volta in volta, di spettacolo in spettacolo, facce diverse. Ma non si tratta d’illuminazioni tese a chiarire concetti, a definirne stabili coordinate interpretative, […]

Read more ›
La sferzante parola di Testori rivive nelle voci della “Monaca di Monza”

La sferzante parola di Testori rivive nelle voci della “Monaca di Monza”

MILANO – “Libera nos a malo” è la tacita supplica, che lascia nel cuore – e nello stomaco -, la visione di questo “La Monaca di Monza” di Giovanni Testori. La messa in scena di Yvonne Capece e Walter Cerrotta, infatti,  ci mettono sull’avviso fin da subito la pungente non alterità.  La vicenda è circostanziata a un’epoca lontana e differenti […]

Read more ›
Occhi sul Mondo, il teatro che scruta

Occhi sul Mondo, il teatro che scruta

PERUGIA – Massimiliano Burini, regista della compagnia umbra Occhi sul mondo si esprime così parlando del suo teatro e della pratica teatrale, usando una metafora pugilistica, sport che pratica: “Facile parlare fuori dal ring commentando un combattimento e dirne di chi non ci sale. Datemi la possibilità di salire, date a tutti la possibilità di salire sul ring e battercela.” […]

Read more ›
Una legge per gli ignoranti: Il sindaco del rione Sanità

Una legge per gli ignoranti: Il sindaco del rione Sanità

“Io sono morto nel rione Sanità il il 10 settembre 1960”. PRATO – La fine è anche l’inizio de Il sindaco del rione Sanità, una delle opere più controverse e criticate di Eduardo De Filippo. Scritta nel 1960 e pubblicata all’interno della Cantata dei giorni dispari è stata riproposta da Marco Sciaccaluga che ne ha curato la regia e ha […]

Read more ›
Elisabetta Pozzi in “Elena”: memorie di una donna.

Elisabetta Pozzi in “Elena”: memorie di una donna.

BRESCIA – Penombra, poche luci di scena dal fondale a proiettarsi flebilmente sullo spazio d’azione. Lasciate intravedere e celate da una tenda a listarelle verticali posizionata a un paio di metri dal fondo a unire le quinte. Una sorta di (altra) parete trasparente, delimitante un ulteriore rettangolo visivo:  rimandare al miraggio immaginifico di tempi mitici, significare l’impercettibilità tra verità e profano. Un tempo […]

Read more ›