Autore: claudio facchinelli

Come gli uccelli, di Wajdi Mouawad

Come gli uccelli, di Wajdi Mouawad

RUMOR(S)CENA – TORINO – Un’appassionata parabola sull’amore e una inquietante analisi socio-antropologica sull’identità etnica. Un testo sconvolgente, pubblicato in Francia nel 2018, ma messo in scena già alla fine del ’17 (cioè ben prima dell’ultima ripresa del feroce contrasto fra Hamas e Israele), che richiama tuttavia, inevitabilmente, i fatti che stanno sconvolgendo il Vicino Oriente, e che hanno riempito le […]

Read more ›
Quando un’attrice sola riesce a riempire l’intero palcoscenico

Quando un’attrice sola riesce a riempire l’intero palcoscenico

RUMOR(S)CENA – MILANO – Ascrivere alla categoria del teatro di narrazione Con la guerra nel cuore – Il conte di Carmagnola di Alessandro Manzoni per attrice sola sarebbe quantomeno riduttivo. Il progetto di Alberto Oliva (che ne cura anche la regia), affidato alla drammaturgia di Bruno Stori, trova nella accattivante, poliedrica presenza scenica di Rossella Rapisarda una dimensione che trascende […]

Read more ›
Re Lear: sulla riproposta dei classici

Re Lear: sulla riproposta dei classici

RUMOR(S)CENA – MILANO – La prima domanda che il recensore si pone, di fronte all’ennesima messinscena di un classico è quale sia la ragion sufficiente di una tale operazione. Il Re Lear del Teatro dell’Elfo, costituisce un apprezzabile sforzo produttivo, quasi una scommessa, volta a celebrare i primi cinquant’anni di vita della compagnia fondata, allora, da giovanissimi. Un cinquantenario, più […]

Read more ›
Lasciatemi divertire!”, la citazione di Palazzeschi è la reazione  immediata per La cena dei cretini

Lasciatemi divertire!”, la citazione di Palazzeschi è la reazione  immediata per La cena dei cretini

RUMOR(S)CENA – MILANO – Si tratta della ripresa di uno spettacolo con un testo ben scritto e ben recitato, che non si può ascrivere alle categorie della ricerca né dell’avanguardia, e che non ha altre pretese se non divertire il pubblico: obiettivo che raggiunge con successo; scusate se poco. Affidandosi ad attori che provengono principalmente dal cabaret milanese, la Cena […]

Read more ›
Campsirago Residenza: un’oasi di promozione del rapporto fra gli umani e con la natura

Campsirago Residenza: un’oasi di promozione del rapporto fra gli umani e con la natura

RUMOR(S)CENA – COLLE BRIANZA (Milano) – La poetica sottesa alle produzioni di Campsirago Residenza in occasione della XIX edizione del Giardino delle Esperidi può esprimersi sinteticamente nella valorizzazione del rapporto tra la persona e la natura; un rapporto che l’inurbamento, e specialmente i nostri stili di vita, ci hanno fatto perdere, o dimenticare. È raro, infatti, per chi vive in […]

Read more ›
Primavera dei teatri nuovamente primaverile. Gli itinerari tematici degli spettacoli

Primavera dei teatri nuovamente primaverile. Gli itinerari tematici degli spettacoli

RUMOR(S)CENA – CASTROVILLARI – Primavera dei teatri finalmente restituita alla sua collocazione stagionale, ha registrato alcuni cambiamenti; non nella direzione artistica, rimasta agli inossidabili Dario De Luca, Saverio La Ruina e Settimio Pisano, ma nelle nuove figure di un prezioso staff organizzativo, che ha raccolto con professionalità e attenzione al rapporto umano la tradizione ultraventennale del festival. Al  posto delle […]

Read more ›
One Song. Histoire(s) du Théâtre IV. Una sarabanda sonora e gestuale, ininterrotta di 60 minuti

One Song. Histoire(s) du Théâtre IV. Una sarabanda sonora e gestuale, ininterrotta di 60 minuti

RUMOR(S)CENA – MILANO – Questa la risposta di Miet Warlop a un invito – quasi una commessa artistica – che il regista Mino Rau ha rivolto, in primis a sé stesso, poi al coreografo congolese Faustin Linyekula, alla trasgressiva scrittrice, attrice e regista teatrale spagnola Angélica Liddell e, infine, appunto all’artista visuale belga Miet Warlop, sulla base di una domanda […]

Read more ›
La puttana dell’Ohio

La puttana dell’Ohio

Tre rifiuti della società in una parabola felicemente ambigua e polisemica RUMOR(S)CENA – MILANO – Non è facile individuare il tema portante dell’affascinante testo di Hanoch Levin, prolifico autore israeliano, morto a 56 anni al limitare del secolo scorso: il conflitto generazionale? l’impossibile rapporto fra sogno e realtà? il degrado fisico e comportamentale della vecchiaia? una parabola sulla solitudine? il […]

Read more ›
Non sono nata per condividere odio – Voci da Antigone

Non sono nata per condividere odio – Voci da Antigone

La ricchezza e la varietà dei temi impliciti, presenti nella figura di Antigone. RUMOR(S)CENA – MILANO – Non avevo avuto modo di assistere all’Antigone che Arianna Scommegna aveva interpretato con la regia di Gigi Dall’Aglio, e mi stimolava vedere una delle più apprezzate attrici della sua generazione cimentarsi con quella figura. Forse mi aspettavo un patch work di testi di […]

Read more ›
Il ballerino e l’ideale. Far diventare teatro un pezzo di storia recente.

Il ballerino e l’ideale. Far diventare teatro un pezzo di storia recente.

RUMOR(S)CENA – MILANO – La strage della Banca dell’agricoltura, in Piazza Fontana, si compì il 12 dicembre 1969. Non credo se ne dia notizia nei manuali di storia (i cui ultimi capitoli, peraltro, non si riescono mai a trattare nelle scuole); c’è quindi ormai più di una generazione che non ne ha avuto notizia dalla cronaca, e ne ha – […]

Read more ›