7 SCENE D'EUROPA — 30/06/2017 15:53

7 Scene d’Europa: teatro, musica, danza

Share

AVIGNONE

Corte d’onore e spazi vari

71 esimo Festival d’Avignon Diretto da Olivier Py, apre con Antigone di Satoshi Miyagi alla Corte d’onore del Palazzo dei Papi (fino al 12), la tragedia di Sofocle è in giapponese con sovratitoli in francese, in scena acqua, fuoco e ombre. Dall’Italia, Bestie di scena di Emma Dante (dal 18 al 25) e Santa Estasi-Atridi Otto Ritratti di famiglia di Antonio Latella (tra il 19 e il 26); per la danza, Ambra Senatore coreografa e interprete di Scena madre (dal 7 al 13). La regista Katie Mitchell porta De Meiden, Le serve, di Jean Genet e l’installazione Five Truths. Olivier Py ha scritto e diretto Les Parisiens: attraverso le notti orgiastiche di Aurélien affronta i temi teatro, Dio, sesso, morte, libertà, potere. E ancora spettacoli di Frank Castorf, Guy Cassiers, Lemi Ponifasio (dal 6 al 26/7)

Bestie di scena  regia di Emma Dante @Masiar Pasquali

 

www.festival-avignon.co


 

SPOLETO

Teatri e spazi vari

Festival dei due mondi Aperto dal Don Giovanni di Mozart, regia Giorgio Ferrara direzione James Conlon, e da La Paranza dei bambini di Roberto Saviano e Mario Gelardi, il Teatro, tra concerti, incontri e mostre: Memorie di Adriana con Adriana Asti, regia Andrée Shammah; Van Gogh, l’odore assordante del bianco di Stefano Massini con Alessandro Preziosi; La scortecata dal Cunto di Basile, regia Emma Dante; TroilovsCressida da Shakespeare, regia Stefano Ricci; Intorno ad Ifigenia, liberata regia Carmelo Rifici; Atti osceni, il Wilde di Ferdinando Bruni. Per Progetto Accademia  e allievi della Silvio d’Amico: Hamlet Machine di Heiner Muller, regia Robert Wilson; Notturno di donna con ospiti di Ruccello, con Arturo Cirillo(fino al 16/7)

 

Hamlet Machine Heiner Muller

 

www.festivaldispoleto.com

 


 

CIVIDALE DEL FRIULI

Spazi vari

Mittelfest Tema portante l’Acqua, il festival prosegue la riflessione sui destini dell’Europa con “EU Europa Utopia” spettacolo a “stazioni” nel complesso di San Francesco. In piazza Duomo prima assoluta Nell’aere – Inferno #5, coreografia di Michela Lucenti dove la legge dantesca del contrappasso sospinge i danzatori travolti dalla bufera musicale di Mitteleuropa Orchestra; sempre in piazza Duomo John Malkovich in un récital da testi di Antonio Sabato. Babilonia Teatri di Enrico Castellani e Valeria Raimondi, conclude a Mittelfest la sua trilogia dantesca, domenica 16 luglio, con la prima assoluta di Paradiso – Primo passo, musiche di Carlo Pensa. Concerti dell’armeno Tigran Hamaysan e degli sloveni Laibach (dal 15 al 25/)

Nell’aere ®Elisa Cuneo Michela Lucenti

 

www.mittelfest.org


 

SANSEPOLCRO (AR)

Chiostro del Duomo, Torre di Berta e altri spazi

Kilowatt Festival In programma per questa quindicesima edizione diretta da Luca Ricci la nuova produzione del Festival La lotta al terrore, in scena in prima mondiale il 16 luglio. Tra gli ospiti: Ascanio Celestini, il Teatro delle Albe, Andrea Cosentino, Leo Bassi, Marco D’Agostin& Chiara Bersani in The Olimpic Games, Raphael Gualazzi, Masako Matsushita, Silvia Gribaudi, Manfredi Perego, Bobo Rondelli, Davide Valrosso, Gianni Maroccolo, Andy dei Bluvertigo. Dall’estero arrivano alcune delle più note compagnie europee di circo contemporaneo e, per il teatro, il performer belga Tom Struyf con un originale spettacolo sulla memoria (dal 14 al 22/7)

The Olympic Games @ Alice Brazzit

 

www.kilowattfestival.it


 

DOLOMITI

Val di Fassa

Panorama Music Concerto d’apertura al Ciampedie con Banda musicale di Postal e la tromba solista di Paolo Trettel, tra classica, jazz e musica tradizionale. Sui generis è anche il funk dalle coloriture etniche del JEMM Music Project, con la sua strumentazione di pittoresche percussioni (13 agosto, Col Margherita Passo San Pellegrino). Spazio al jazz (tra gli altri con la all stars di sax baritoni Barionda e il trio di Francesco Maccianti con Roberto Gatto) e alla musica classica (con il quartetto Sonata Islands e il solo di Roberto Arnoldi). Focus sulla canzone d’autore, con la brasiliana Silvania Dos Santos, la svedese Emilia Martensson, il friulano Doro Gjat, i ladini Martina Iori, Marco Mattia e Stefano Merighi (dal 2/7 al 27/8)

 

 

DOLOMITIJEMM Music Project (di Kurt Tappeiner

 

www.fassa.com

 


 

MACERATA

Arena Sferisterio, Teatro Lauro Rossi

Macerata Opera Festival Col titolo “Oriente” va in scena la 53esima edizione che si apre il 20 luglio  con Shi (Si faccia)la nuova opera di Carlo Boccadoro ispirata al gesuita Matteo Ricci, tra i primi ad aprire un ponte con l’Oriente, maceratese come lo stesso compositore. Dal 21, Turandot di Puccini vede debuttare nella regia lirica la coppia ricci/forte, dirige P.G.Morandi, Irene Theorin nel ruolo della glaciale principessa. Ancora Puccini per il secondo titolo allo Sferisterio, Madama Butterfly, che è Maria José Siri, dirige Massimo Zanetti. E infine, dopo il concerto di Stefano Bollani, torna in scena dal 30 luglio Aida, con la regia di Francesco Micheli, sul podio Riccardo Frizza (dal 20/7 al 14/8)

 

Bozzetto della scena di Turandot

 

www.sferisterio.it

 


 

DRO (Trento)

Centrale Fies

Festival di arti performative Drodesera In parallelo fino al 23 con la piattaforma dedicata per il quinto anno alla Performance Art con 10 progetti vincitori, il Festival ospita in particolare tra gli italiani l’artista poliedrico Alessandro Sciarroni che presenta una sua personale a Centrale Fies e, dopo una nuova versione di Folk’s a Bolzano Danza, torna a Dro con una potente riedizione di Your Girl (25 luglio) e di Chroma (29 luglio). Ci sono gli spettacoli di Chiara Bersani, CollettivO CineticO (Sylphidarium, autopsia del balletto classico), Jacopo Jenna; del messicano Pedro Reyes; del tedesco Thomas Bellinck; dal Libano arrivano Raafat Majzoub, Rima Najdi, Tania el Khoury (dal 21 al 29/7)

 

Chroma © Alessandro Sciarroni

www.centralefies.it


claudia.provvedini@gmail.com

 

 

Ti potrebbe interessare anche...

Share
Tags: