7 SCENE D'EUROPA — 18/06/2017 12:21

7 Scene d’Europa:teatro,musica, danza

Share

LONDRA

The Old Vic

Woyzeck Il capolavoro di Georg Büchner in una nuova versione di Jack Thorne, con la regia di Joe Murphy. La vicenda viene spostata agli anni ’80, a Berlino, in piena “guerra fredda”, la tensione mondiale ha come estremi il Capitalismo da una parte, il Comunismo dall’altra. Vivendo al confine tra la zona Est e Ovest della città, un giovane soldato (l’attore John Boyega) e l’amore della sua vita, Marie (Sarah Greene), cercano disperatamente di costruire un futuro migliore per il loro bambino. Ma il costo per sfuggire alla miseria è troppo alto in una società che lascia indietro chi non ce la fa. Alcune scene dello spettacolo sono forti e impressionanti (fino al 24/6)

John Boyega Woyzeck, Stefan Rhodri The Old Vic @Manuel Harlan

 

www.oldvictheatre.com

 


NAPOLI

Palazzo Reale, teatri e altri spazi

Teatro Festival Italia Dopo la Lezione di Peter Brook, il 24 e 25 Eimuntas Nekrosius con il laboratorio Theatre Bridges. Gli spettacoli: replicano Genesis 6, 6-7, perdita e riconquista della bellezza attraverso un atto violento, della trasgressiva Angelica Liddell; e In attesa di giudizio, Natura morta per la Giustizia, con Giovanni Esposito e Fausto Russo Alesi, regia Roberto Andò. Ascanio Celestini in “Che fine fanno gli indiani pueblo?” racconta una “storia provvisoria di un giorno di pioggia”; Emiliano Pellisari per la NoGravity Dance Company ha creato “Aria” sul barocco italiano; Fabrizio Gifuni protagonista al Teatro San Carlo  nel Concerto per Amleto:le voci della tragedia si intrecciano al potente affresco sonoro di Dmitrij Šostakovic (fino al 10/7)

 

Fabrizio Gifuni

 

www.napoliteatrofestival.it

 

 


MILANO

Teatro alla Scala

Concerti La Stagione Sinfonica 2016-2017 si conclude: a dirigere Coro e Orchestra del Teatro alla Scala sarà Bernard Haitink. Il Maestro olandese, classe 1929, ha debuttato alla Scala nel gennaio 2016 con un intenso Deutsches Requiem di Brahms: l’attesa del suo ritorno è palpabile, anche perché il programma prevede la Missa solemnis in re maggiore op. 123 di Ludwig van Beethoven, che rappresenta, con la Nona Sinfonia, uno dei vertici della maturità beethoveniana, e un monumento sinfonico-corale simbolo della cultura musicale occidentale. Camilla Tilling, soprano; Gerhild Romberger, mezzosoprano; Peter Sonn, tenore; Hanno Müller-Brachmann, basso (23, 24, 26/6)

Bernard Haitink

 

 

www.teatroallascala.org

 


TORINO

Teatro Astra e altri spazi

Festival delle Colline Torinesi Negli ultimi cinque di programmazione del Festival altre prime nazionali: il 19 “L’inquilino” regia di Claudio Autelli con Alice Conti, Giacomo Ferraù, Michele di Giacomo, Marcello Mocchi: un testo ripreso dal romanzo omonimo di Roland Topor; Sempre il 19 “Titans” regia e coreografia di Euripedes Laskaridis e con Dimitris Matsouka: in un vuoto indefinito, un essere cosmico di sesso indefinito si dondola lentamente su un’altalena. Prima degli Dei dell’Olimpo i Titani governavano l’universo; il 21, Fanny & Alexander e Ateliersi in “Da parte loro nessuna domanda imbarazzante” prendono spunto dal ciclo di romanzi di un’autrice ormai famosa (conosciuta come Elena Ferrante) sull’amicizia tra due donne per interrogarsi sull’essere attore e sulle contraddizioni di un Paese. Chiude il 22 Licia Lanera che a Le Roi Music Hall racconta in The Black’s Tales Tour le fiabe terribili di Hans Christian Andersen e dei fratelli Grimm sulla base di musiche elettroniche, confrontando ciò che siamo stati da bambini e ciò che siamo diventati da adulti (fino al 22/6)

 

The Black’s Tales Tour Licia Lanera

 

 

www.festivaldellecolline.it


BOLOGNA

Teatro Testoni

Eleganzissima Torna in scena in Italia nella stagione musical teatrale estiva Drusilla Foer: il suo récital, che ha già riscosso successo all’anteprima nazionale al Franco Parenti di Milano nel 2016, sarà il 21 giugno al Teatro Testoni di Bologna, in occasione del Gay Pride, il 12 luglio al Teatro Romano di Fiesole (FI) per l’Estate Fiesolana e l’8 agosto sul palco della Versiliana a Marina di Pietrasanta. Protagonista del récital è Madame Foer che cantando dal vivo brani da Brel a Chaplin, a Bowie racconta, tra humour e malinconia, aneddoti della propria vita straordinaria, vissuta fra l’Italia (è di origini toscane), Cuba, l’America, e costellata di incontri e amicizie con persone famose o fuori dal comune (il 21/6)

 

Drusilla Foer

 

www.pressme.it

 

 


PARMA

Crociera Ospedale Vecchio

Purgatorio Lenz Fondazione avvia il progetto pluriennale di riscrittura drammaturgica di Francesco Pititto, e scenica di Maria Federica Maestri, della Divina Commedia di Dante Alighieri (Comedìa) con l’installazione della cantica del Purgatorio nell’Ospedale Vecchio, importante complesso monumentale, edificio simbolo della storia ospedaliera della città dal XV secolo al 1926, nel quartiere dell’Oltretorrente. Negli spazi vuoti della crociera aperta ai penitenti di oggi, si muoveranno i testimoni delle colpe – non capitali – dei peccati da espiare, esprimendosi in dialetto, nella lingua concreta della vita, originaria e cruda che restituisce la verità della condizione umana (dal 20/6 all’1/7)

Foto di Francesco Pititto

 

www.lenzfondazione.it


ASCONA

Rive del Lago Maggiore

Festival Jazz Nel cartellone della 33 esima edizione, spicca la presenza di 8 top band da New Orleans e giovani musicisti. Fra i nomi più attesi: Jon Cleary che il 30 riceverà l’Ascona Jazz Award; il trombonista Glen David Andrews, il cantante soul Opé Smith, Nina Attal, la Tremè Brass Band (nella foto). In tutto, una quarantina di gruppi e oltre 160 concerti in 10 giorni, molti dei quali gratuiti. Il centenario della nascita di Ella Fitzgerald sarà celebrato da Players Ella & Louie Tribute (25.6-1.7) di New Orleans. I francesi Louis Prima Forever e gli italiani Fatsology Sextet, con Gianni Cazzola alla batteria, celebreranno il genio di Fats Waller (27.6) (dal 22/6 all’1/7)

 

Tremè Brass Band Ascona

 

www.jazzascona.ch

 


claudia.provvedini@gmail.com

Ti potrebbe interessare anche...

Share
Tags: