7 SCENE D'EUROPA — 22/04/2016 14:54

7 Scene d’Europa, teatro, musica, danza

Share

LONDRA

Shakespeare’s Globe

foto midsummer emma riceIl Sogno secondo Emma Rice Alla sua prima regia come nuovo direttore del Globe, Emma Rice rivoluziona nel Midsummer Night’s Dream il gender dei personaggi certa che “a Shakespeare non interessava e per mescolare vecchio e nuovo”. Così, mentre l’altra coppia, quella di Lysander e Hermia, resta etero, Demetrio (Nicuti Gatwa) si innamora di Helenus (AnkurBahl); Puck è una donna così come gli artigiani aspiranti attori eccetto Bottom, mentre Titania è interpretata dall’artista di cabaret Meow Meow (dal 30/4)

 

 

www.shakespeareglobe.uk

 

 

TORINO

Piazza Castello

imageGrandi interpreti Jazz Roy Paci con la sua Orchestra del fuoco, voce di Hindi Zahra; il trombettista Fabrizio Bosso in un travolgente omaggio a Duke Ellington. Rita Marcotulli guida il gruppo di musiciste jazz come Maria Pia De Vito e Marije Nie. Per la Festa della Liberazione: Flavio Boltro, Furio Di Castri, Gianluca Petrella, Enzo Zirilli con Petra Magoni, il rapper Ensi e Enrico Rava. Il percussionista Antonio Sanchez esegue in prima assoluta la colonna sonora del film “Birdman” di Alejandro Inarritu (fino all’1/5)

 

 

www.torinojazzfestival.it

 

 

BERLINO 

Volksbühne Großen Haus

imageMorire per una religione La tragedia Judith del tedesco Friedrich Hebbel datata 1840 su di un personaggio biblico apocrifo – Giuditta, la donna prigioniera che taglia la testa al pagano Oloferne – fa da elemento di partenza alla applaudita regia di Frank Castorf. Dalla vicenda-simbolo si ricavano espliciti riferimenti ai difficili rapporti Est-Ovest fino ad alludere ai fatti terroristici di oggi. Con Jasna Fritzi Bauer, Stefan Kolosko, Birgit Minichmayr, Mex Schlüpfer, Martin Wuttke (fino al 29/4)

 

www.volksbuehne-berlin.de

 

 

COPENAGHEN

The Royal Playhouse

re learLear di William Shakespeare Come ri-orientare la propria vita quando tutto sta crollando? Nella figura della grande tragedia del vecchio re, tradito da Regan e Goneril, cacciato in esilio e posto di fronte alla morte della figlia minore Cordelia, unica creatura disinteressata, la possibilità di ricominciare anche nell’ultimo giorno. Regia Peter Langdal; scene Karin Betz; con Tommy Kenter/King Lear, Signe Egholm Olsen/Cordelia, Thue Ersted Rasmussen/Edagard, Joachim Felstrup/Edmund (fino al 29/4)

 

www.klgteater.dk

 

 

 

MILANO

Teatro Elfo Puccini

scimone sframeli amoreAi limiti dell’umano e dell’arte Sono in scena nella stessa settimana, entrambi sul tema dell’amore, sia la Compagnia Scimone/Sframeli – reduce dalla personale a Bologna – con, appunto, Amore, approdo ad una condizione estrema, forse eterna, anche per quei personaggi senza nome e senza luogo (sala Fassbinder); sia Giovanni Franzoni in Caro George di Federico Bellini, regia di Antonio Latella, per raccontare (in sala Bausch) fallimenti e trionfi di Francis Bacon attraverso l’esistenza e l’arte (dal 2 all’8/5)

 

www.elfo.org

 

 

MADRID

Teatro Real

Vincenzo Costanzo @Victor Santiago

Vincenzo Costanzo @Victor Santiago

Passione verdiana Nell’opera su potere e tradimento Luisa Miller (1849) diretta in forma di concerto da James Conlon, sono protagonisti il grande baritono Leo Nucci, Maria José Montiel e, in sostituzione di Francesco Meli, il giovane tenore napoletano Vincenzo Costanzo. Affronta nuovamente il ruolo di Rodolfo che solo da un altro ventenne come lui, e cioè José Carreras, era stato in precedenza sostenuto. Dal 6 maggio sarà poi l’unico italiano al teatro Bolshoi di Mosca nella Traviata di Verdi (fino al 26/4)

 

www.teatro-real.com

 

 

 

 

RAVENNA

Teatro Alighieri

imageJazz, sonorità sempre diverse Aprono il Festival in piazza del Popolo 250 giovani jazzisti, special guests il solista Paolo Fresu, Ambrogio Sparagna e Alien Dee, omaggio a Ella Fitzgerald. Poi, l’israeliano Avishai Cohen contrabbasso e trio, afro-american e Medio Oriente; le voci a cappella dei Take 6 dal Gospel al jazz; gli scatenati Funk Off in parate e con la cantante Karima. E ancora il jazz tropicale di Carmen Souza, quello caraibico di Michel Camilo. Agli ‘Aperitivs’, il brasiliano Rogerio Tavares (dal 2 al 14/5)

 

www.erjn.it

 

Share
Tags: