Articles By: alessandra limetti alessandra limetti
Milanese d’origine ma bolzanina d’adozione, diplomata all’Accademia dei Filodrammatici di Milano e laureata con lode in Filosofia presso l’Università Cattolica di Milano, consegue il diploma di Alto Perfezionamento in Psicologia della Voce presso lo stesso ateneo e il master in Vocologia Artistica presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna, sede di Ravenna, sotto la guida del professor Franco Fussi e della dottoressa Silvia Magnani. Collabora con le case editrici Giunti e Ananda Edizioni, con la rivista culturale Il Cristallo e con il quotidiano Alto Adige.

Un divertente e ironico  Don Chisciotte Amore Mio
/ 03/09/2017 14:20

Un divertente e ironico Don Chisciotte Amore Mio

PERGINE (Trento) – La rassegna Tra le mura del Castello di Pergine, conclusasi il 24 agosto scorso, con il tutto esaurito per il debutto della nuova produzione di raumTraum in collaborazione con AriaTeatro, Don Chisciotte Amore Mio, una coinvolgente e ironica drammaturgia di Angelo Maria Tronca; un giocoso inno al teatro e alla letteratura vivificato dalla immaginifica regia di Giulio […]

Sulle “Ali” della poesie dell’esistenza…
/ 20/06/2017 16:37

Sulle “Ali” della poesie dell’esistenza…

BOLZANO – Scrive Kahlil Gibran che il primo pensiero di Dio fu un angelo, la prima parola di Dio fu un uomo. Con Ali, presentato in anteprima lo scorso 20 maggio al Teatro Studio del Teatro Comunale di Bolzano, Antonio Viganò cura la regia di una riedizione del suo spettacolo del 1993, che riesce ad essere una sorta di evoluzione […]

Se “Lo soffia il cielo”: il dramma di una madre e figlio. Una prova d’autore
/ 21/04/2017 23:02

Se “Lo soffia il cielo”: il dramma di una madre e figlio. Una prova d’autore

TRENTO – Una relazione madre-figlio ad alta disfunzionalità è quella che Stefano Cordella mette in scena, elaborando una drammaturgia incisiva e senza sbavature da due testi di Massimo Sgorbani, Le cose sottili dell’aria e Angelo della gravità. E incisiva e senza sbavature è la recitazione dei due protagonisti, Cinzia Spanò (la madre) e Francesco Errico (Mirko, il figlio), voci monologanti […]

“Quei due” in scena con successo: Massimo Dapporto e Tullio Solenghi
/ 05/04/2017 22:13

“Quei due” in scena con successo: Massimo Dapporto e Tullio Solenghi

ROVERETO – A quasi due anni dal debutto, la pièce di Charles Dyer “Quei due“, interpretata da Massimo Dapporto e Tullio Solenghi (per la prima volta insieme nel dividere la scena), per la regia di Roberto Valerio, conferma il suo successo di pubblico e l’ottima intesa dei due protagonisti. Scritto nel 1966 e rappresentato per la prima volta, nello stesso anno, […]

Le pulsioni di vita e di morte nella riproposizione del mito di Clitennestra
/ 03/04/2017 17:53

Le pulsioni di vita e di morte nella riproposizione del mito di Clitennestra

TORINO – “Clitennestra deve morire” è un’elegante riproposizione del mito secondo la penna e la sensibilità di Osvaldo Guerrieri, forte di una drammaturgia di alto spessore intellettuale e dal linguaggio raffinato, che trova nella curata regia di Emiliano Bronzino e nella tridimensionalità delle sue interpreti – un’intensa e complessa Patrizia Milani e una densa Gisella Bein – ottima linfa vitale. […]

“Minetti”: ll riscatto di un vecchio attore nella convincente interpretazione di Eros Pagni
/ 05/03/2017 21:59

“Minetti”: ll riscatto di un vecchio attore nella convincente interpretazione di Eros Pagni

BOLZANO – Nella stagione del Teatro Stabile di Bolzano è andato in scena  al Teatro Comunale l’intenso Minetti di Thomas Bernhard, prodotto dal Teatro Stabile di Genova, per la regia di Marco Sciaccaluga e con Eros Pagni nel ruolo di protagonista. In un hotel di Ostenda, dalle atmosfere anni ’60 -‘70, con un’illuminazione rossastra tra la pensione di provincia e il postribolo, […]