Post taggato con: "Shakespeare"

Giulio Cesare della Socìetas Raffaello Sanzio, il potere della retorica
/ 23/09/2015 04:33

Giulio Cesare della Socìetas Raffaello Sanzio, il potere della retorica

TERNI – L’immacolata concezione del teatro. Quando il pensiero diventa materia vivificata in immagini per corpo, silente o in voce. Per parola buona a suggerire coscienze assopite, sguardi reciproci, significare comprensione collettiva, produrre tracce materiche, dentro e fuori l’individuo. La Socìetas Raffaello Sanzio del Leone d’oro alla carriera Romeo Castellucci, dell’immagine, icona plastica e in movimento della poetica artistico/teatrale, ne […]

La bisbetica di Factory Transadriatica, Shakespeare in salsa pop
/ 13/06/2015 11:18

La bisbetica di Factory Transadriatica, Shakespeare in salsa pop

CASTROVILLARI (Cosenza) – Shakespeare non amava particolarmente le donne, le riteneva civette e superficiali, devote all’apparenza e all’inganno. In perfetto accordo con le tendenze Elisabettiane, maschiliste e omocentriche. La commedia è testimonianza, documento, di questo costume pur se ambiguo è l’intento del Bardo: schierarsi a favore di un certo atteggiamento o smascherarlo e denunciarlo dal palco? Una cosa è certa, […]

Giorgio Albertazzi è Shylock sulla scena, ma ‘Lezioni americane’ “è lo spettacolo che mi assomiglia di più”
/ 07/03/2015 19:06

Giorgio Albertazzi è Shylock sulla scena, ma ‘Lezioni americane’ “è lo spettacolo che mi assomiglia di più”

L’AQUILA – Oltre 70 anni di palcoscenico e televisione, un successo dopo l’altro, Giorgio Albertazzi, è arrivato nel capoluogo abruzzese col suo amato Shakespeare e, con l’occasione, ci ha raccontato lo spettacolo, i prossimi impegni e cosa pensa della riforma dei teatri. “Il mercante di Venezia” voluto ed adattato dallo stesso Albertazzi, che interpreta il ruolo di Shylock, ha debuttato poco […]

Il Sogno della Factory Compagnia Transadriatica
/ 26/01/2015 18:44

Il Sogno della Factory Compagnia Transadriatica

NOVOLI (Lecce) – Che alcuni testi monumentali siano attuali e eterni è cosa risaputa, il ripeterlo risulta banale. Che i riadattamenti semplicemente per l’essersi cimentati con “la storia” debbano essere acclamati sembra eccessivo. Di certo confrontarsi con la tradizione e la sacralità dei classici non è mai esercizio scontato. Perché, soprattutto, nell’immaginario dei fruitori, campeggia l’immagine, il resoconto, dell’opera d’arte […]

Careddu riscrive Shakespeare passando per Beckett
/ 22/10/2014 18:55

Careddu riscrive Shakespeare passando per Beckett

L’AQUILA – Shakespeare è il più grande drammaturgo di tutti i tempi. Non solo perché è continuamente riallestito, per la vastità della cultura che traspare nelle sue opere e da quel suo fondere insieme antico e moderno, locale e straniero, impellente e ancestrale. La sua importanza di evince anche dal fatto (o forse questo ne è risultato) che è il […]

“Romeo e Giulietta” nella versione “d’arte” di Gigi Proietti
/ 15/07/2014 22:06

“Romeo e Giulietta” nella versione “d’arte” di Gigi Proietti

ROMA – E’ cominciata da una settimana circa l’undicesima stagione del Silvano Toti Globe Theatre di Villa Borghese a Roma. Composta da repliche di sue vecchie produzioni, è stata aperta da “Romeo e Giulietta” con la regia dal direttore artistico Gigi Proietti. Il Globe Theatre, come ha sottolineato con orgoglio Proietti nella conferenza stampa di presentazione del cartellone, è un teatro d’arte, come […]

Orchidee – Le salutari percosse di Delbono
/ 30/01/2014 21:18

Orchidee – Le salutari percosse di Delbono

Alle spalle del pubblico, accanto al mixer, Pippo Delbono dà il benvenuto a tutti noi, incontro di umanità o più precisamente, riflette, incontro degli abbonati del turno A del Teatro Argentina con l’umanità che ha scelto stasera di vedere questo spettacolo. Buon divertimento? E allora perché no dei pasticcini? Eccoli che vengono offerti tra gli spettatori. Con questo ribaltamento di […]

Vita e morte di Cesare nella stanza del Potere. Carmelo Rifici rilegge Shakespeare  ai giorni nostri
/ 23/04/2012 16:53

Vita e morte di Cesare nella stanza del Potere. Carmelo Rifici rilegge Shakespeare ai giorni nostri

Shakespeare fa dire a Cassio dinnanzi al cadavere di Cesare, “In quante età future questa nostra scena sublime verrà recitata, in stati ancora non nati e con accenti ancora sconosciuti”. Una scena che diventerà nella storia del teatro e dell’uomo, metafora di un potere costretto a soccombere su se stesso, dopo averlo esercitato con la violenza. Sta qui la straordinaria contemporaneità […]