spettacoli — 28/09/2018 09:59

Beatitudo apre la stagione del Teatro Verdi di Pisa

Share

RUMOR(S)CENA -TEATROVERDI – BEATITUDO – PISA – Dopo lo straordinario Beatitudo diretto da Armando Punzo e ispirato al genio di Borges visto alla Fortezza Casa circondariale Volterra nel mese di luglio scorso www.rumorscena.com/24/09/2018/beatitudo-limpossibile-che-accade-sempre-per-la-prima-volta lo spettacolo va in scena in prima nazionale al Teatro Verdi di Pisa (organizzato dalla Fondazione Toscana Spettacolo onlus) il prossimo 6 e 7 ottobre, prima tappa di una tournée che vedrà la Compagnia della Fortezza esibirsi nei teatri Menotti di Milano, Arena del Sole di Bologna e al Massimo di Cagliari. Un’anteprima si era vista anche al Teatro Persio Flacco di Volterra, dove il lavoro è stato presentato per la prima volta in versione indoor, diversa, giocoforza, da quelle realizzate nel Cortile della Fortezza. Doppio appuntamento quindi il Teatro Verdi di Pisa, che contemporaneamente apre la sua Stagione 2018/19 di Prosa e insieme brinda per primo come Teatro Stabile al trentennale della Compagnia della Fortezza diretta da Armando Punzo.

 

Beatitudo andrà quindi in scena preceduto da numerosi altri appuntamenti (all’interno del programma Fare Teatro), che si svolgeranno fra il Verdi stesso le Scuole di ogni ordine e grado pisane e il Territorio, dove da molti anni si svolgono attività formative in collaborazione anche con l’Università degli Studi.

Il fatto davvero interessante è che già nel 1993 col Marat Sade, a Pisa e nel suo Teatro borghese-il Teatro Lirico, si realizzò la Prima del Teatro Carcere e quindi anche di Armando Punzo, fuori dal Carcere. In conferenza stampa alla presenza delle autorità della nuova Giunta pisana con l’assessore comunale alla Cultura Andrea Buscemi, Silvano Patacca attuale direttore artistico della Stagione di Prosa e colonna storica della programmazione di cui il Teatro di Pisa, oltre che per la Lirica, è stato custode anche per la Danza, una vera ricchezza di contributi legati alla rappresentanza storica degli spazi sia in Teatro che negli spazi allocativi: la chiesa di via del Cuore Sant’Andrea-già sede della Compagnia Sacchi di Sabbia e chiesa San Zeno, luogo dedicato alla danza d’autore di Rassegne internazionali, entrambe donate come spazi dall’Arcivescovado pisano, formidabili presidi di bellezza e storia.

Beatitudo foto di Stefano Vaja

 

In una giornata tragica in cui sul cielo della città, dal suo aeroporto volavano in cielo i Canadair per un gigantesco  incendio che ha distrutto centinaia ettari di bosco, in quello che da molti è considerato il polmone verde di Pisa, ovvero il Monte Serra, citato da Dante nella sua Divina Commedia fra Pisa e Lucca, la presenza di Armando Punzo al Teatro Verdi ha costituito un presidio di certezza autorevolezza e sicurezza: “Abbiamo lavorato due anni su Shakespeare che non ci dava possibilita di scampo. Borges vuole ricostruire il Mondo e ricostruisce dall’interno della sua poetica i suoi personaggi”.

Una serie di manifestazioni precedono la messa in scena dello spettacolo, tese a disseminare, nei più svariati ambiti e contesti, quanto è stato creato in questi 30 anni: gli incontri con i ragazzi dei laboratori di Fare Teatro, una lezione di Armando Punzo presso il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa (lezione che sarà introdotta da Anna Barsotti docente universitaria, una mostra fotografica nel Foyer del teatro che, attraverso le foto di Stefano Vaja, ripercorrerà, negli anni, gli spettacoli visionari, gli allestimenti i costumi e i momenti unici dei trent’anni della compagnia.

 

leggi anche

http://www.teatrodipisa.pi.it/calendario-prosa/634-beatitudo/event_details

 

 

Teatro Verdi Pisa

sabato 6 ottobre 2018 ore 21, turno A Cartellone e Cinque
domenica 7 ottobre 2018 ore 17, turno B Cartellone e Cinque

prima nazionale nel trentennale della Compagnia

Compagnia della Fortezza

BEATITUDO

ispirato all’opera di Jorge Luis Borges
drammaturgia e regia Armando Punzo
musiche originali e sound design Andrea Salvadori
scene Alessandro Marzetti, Armando Punzo

costumi Emanuela Dall’Aglio
coreografie Pascale Piscina

produzione Carte Blanche – TieffeTeatro
con il sostegno di MiBACT-Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Toscana, Comune di Volterra, Comune di Pomarance, Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, ACRI – Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio Spa, Ministero della Giustizia-Casa di Reclusione di Volterra

 

Ti potrebbe interessare anche...

Share
Tags: