Teatro — 27/07/2015 16:12

Il paese che manca. L’autodramma del Teatro Povero

Share

MONTICHIELLO (Siena) – Dal 25 luglio al 15 agosto va in scena Il paese che manca, 49° autodramma del Teatro Povero di Monticchiello: una drammaturgia creata da un intero paese che si interroga su questioni cruciali per la comunità, in cui chi guarda può di riflesso riconoscersi e ritrovarsi. Una forma di teatro tradizionale e sperimentale che ogni anno propone un nuovo testo. Gli spettacoli del Teatro Povero sono ideati, discussi e recitati dagli abitanti per una volta all’anno attori, sotto la guida e per la regia di Andrea Cresti.

Nella cornice della Val d’Orcia dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, va in scena un viaggio teatrale che entra dentro l’anima espressiva della Toscana.Giunto alla soglia dei cinquant’anni che compierà nel 2016, il Teatro Povero è una realtà culturale e sociale attiva 360 giorni all’anno, capace di affiancare alle attività culturali la gestione di servizi sociali, sostegno alla comunità, attività di inclusione, integrazione e formazione: un’esperienza basata in gran parte sul volontariato, che cerca di opporsi alle logiche di marginalizzazione dei piccoli centri.

Il paese che manca

Il paese che manca

Alle spalle di ogni spettacolo del Teatro Povero vi è un lungo percorso partecipativo:da gennaio iniziano le assemblee pubbliche, aperte a chiunque desideri collaborare oltreché ai membri della compagnia; si comincia così a raccogliere spunti e riflessioni fino ad arrivare ai temi ritenuti urgenti per l’anno in corso. Lo spettacolo in scena prende avvio da una riflessione sull’andarsene: un tempo, anche qui, per fuggire da condizioni difficili, spesso dalla povertà, da una storia comune di emarginazione sociale e culturale. In cerca di un riscatto. Oggi perché il paese offre poche possibilità e il tessuto sociale sembra sgretolarsi, lasciando tra le sue macerie confusi incubi di dismissioni e impotenza civile che inquietano e disorientano. Così, in un piccolo paese di provincia, una comunità si ritrova incerta di fronte a una festa: quella dell’ultimo ventenne rimasto. Compleanno ma forse anche festa d’addio per un’ennesima partenza cui non sembrano darsi alternative.

Il paese che manca 

Teatro Povero

Dal 25 luglio al 15 agosto , ore 21.30 (escluso lunedì 27 luglio)       
Montichiello, Piazza della Commenda

Informazioni e prenotazioni

tel. 0578 75 51 18

mail info@teatropovero.it

www.teatropovero.it

Ti potrebbe interessare anche...

Share
Tags: