Leone d’Argento Biennale Teatro 2019 a Jetse Batelaan

Share

RUMOR(S)CENA – BIENNALE TEATRO – VENEZIA – L’inaugurazione del 47 esimo Festival Internazionale del Teatro “Atto Terzo: Drammaturgie” si è svolta lunedì 22 luglio 2019 alle ore 18 al Teatro Goldoni di Venezia dove si è tenuta la cerimonia di consegna del Leone d’argento al regista Jetse Batelaan, consegnato dal presidente della Biennale Paolo Baratta insieme al direttore artistico Antonio Latella. Questa la motivazione: «Jetse Batelaan si è imposto nel panorama internazionale come artista singolare e innovativo, artefice di un teatro dalla forte e riconoscibile impronta personale. Proponendo opere di forte impatto visivo, Batelaan rilegge i miti contemporanei creando una magia scenica in grado di sedurre anche lo spettatore più scettico. Grazie a un uso sapiente della macchina teatrale, il regista olandese, che, per scelta, rivolge le sue opere principalmente a un pubblico di adolescenti o bambini, riesce a coinvolgere persone di ogni età, caratteristica che è propria del grande teatro popolare. Con Batelaan il teatro per ragazzi, che spesso viene a torto considerato di una categoria inferiore rispetto a quello ‘ufficiale’, torna a rivestire l’importanza che merita e che ha avuto in passato, come peraltro insegna la storia della Biennale Teatro».

 

da sinistra Antonio Latella, Jetse Batelaan, Paolo Baratta Consegna del Leone d’Argento Biennale Teatro 2019 Venezia foto di Andrea Avezzù

Jetse Batellan (Leiden – Olanda, 1978) – Si è diplomato in regia nel 2003 all’Accademia di teatro e danza di Amsterdam. Dopo aver lavorato come artista indipendente e come regista ospite per il Theatergroep Max e il gruppo di mimo-teatro Bambie, dal 2009 al 2013 è associato in qualità di regista al Ro Theater di Rotterdam. Nel 2013 è stato nominato direttore artistico della compagnia Theater Artemis, compagnia leader del settore dedicato al teatro-ragazzi. Collabora con altre realtà teatrali quali Het Zuidelijk Toneel e De Warme Winkel.

Ha ricevuto premi fra cui: Young Theatre Prize al Theater aan Zee Festival nel 2001, Erik Vos Award, molti Silver Cricket Award e un Golden Cricket Award. Per gli spettacoli Come on father, drink (2005) e If you run fast enough, no-one will know where you are (2016) ha ottenuto il VSCD Mime Award, uno dei massimi riconoscimenti della critica olandese.

I suoi lavori sono stati presentati nei maggiori Festival: Het Theaterfestival, Theaterfestival Boulevard, New Island Festival di New York, Parc de la Villette di Parigi, Wiener Festwochen di Vienna, La Bâtie-Festival di Ginevra, Theaterfestival di Basilea, Westwind Festival di Colonia, Panoptikum di Norimberga e BIBU Biennale for Children di Helsingborg.

 

 

Teatro Goldoni Biennale Teatro 2019 foto di Andrea Avezzù

Share
Tags: