Teatro, Teatrorecensione — 23/05/2015 13:21

Una vita per il teatro: Franca Valeri in Cambio di cavalli

Share

MILANO – C’è qualcosa di singolare in quest’estrema parte della carriera artistica di Franca Valeri. A 94 anni suonati, l’attrice e commediografa milanese – i modi della ragazza nata nella Milano bene degli anni venti anche se di carattere ribelle non li ha mai dimenticati  – mostra una lucidità sia nel recitare sia nello scrivere che ha pochi eguali nella sua scrittura, anche quella più propriamente indicata “al femminile”. Con meno leggerezza della Valeri degli antecedenti potrebbero essere rinvenuti nelle prose di Annie Vivanti e nei versi della Aleramo. Mentre, la riconosciuta maestria nel confezionare scene, quasi chiuse a sé, trovano conforto nel divertessement di conversazione appartenuto ad Achille Campanile. Infatti, la lama dell’umorismo, mai fine a se stesso, affonda con precisione e va a bersaglio nella Valeri anche quando l’argomento del contendere si fa serio,  forse scomodo e la sua ultima commedia, Cambio di cavalli, che debuttò lo scorso anno a Spoleto e oggi al Teatro di San Babila di Milano fino alla fine della settimana, si regge proprio su queste difficoltà. Innanzitutto della sua autrice, in una scena costruita su misura (qui salotto e cucina, per fortuna, evitano i clichè di tanto cinema anche nelle dissovenze semoventi delle scene), con il suo carico di esperienze: Annie Marie Dalcò è stata l’amante di un industriale con il quale ha vissuto una storia d’amore per vent’anni fino alla morte di lui. Erano come lei dice:”una repubblica segreta”.

Franca Valeri

Franca Valeri

Ora il testimone di quel lontano amore è il figlio dell’industriale, Oderso  detto Odo (Urbano Barberini, ormai nome imprescindibile e in ditta con la Valeri); anche lui svolge con flemmatica nonchalance il mestiere del padre, districandosi però tra affari e donnine di dubbia provenienza che vanno protette, dice Anne Marie,  con la giusta sartoria. Addirittura ne sposerà una, Galette (la platinata Alice Torriani) che alla fine si mostrerà più che funzionale ai suoi maneggi finanziari.  Fabio Francione

Il cambio dei cavalli di Franca Valeri regia Giuseppe Marini
Con Franca Valeri, Urbano Barberini e Alice Torriani
Milano, Teatro San Babila fino al 24 maggio 2015

Visto il 19 maggio al Teatro San Babila di Milano

Share
Tags: