Walking Thérapie in esclusiva nazionale: il Teatro di Rifredi sale sulla tranvia Firenze Scandicci

Share

RUMORSCENA – RIFREDI (Firenze) – Dopo il successo ottenuto al Festival Off d’Avignone 2015, grazie al sostegno del Théâtre National de Belgique,  ora arrivano in Italia per una nuova produzione di Pupi e Fresedde-Teatro di Rifredi;  in esclusiva per l’Italia: Walking Thérapie è un format di teatro urbano, uno straordinario evento itinerante ed interattivo, scritto da tre estrosi teatranti belgi: Nicolas Buysse, Fabrice Murgia e Fabio Zenoni. In Walking thérapie, grazie ad un particolare dispositivo sonoro che permette una relazione più intima con gli spettatori muniti di cuffie, due conduttori guidano un gruppo di spettatori/pazienti in un percorso Tramvia Firenze/Scandicci. Una passeggiata urbana di gruppo che dovrebbe permettere i partecipanti di liberarsi dal loro individualismo e dai loro pudori nell’esprimersi in faccia al mondo esterno. Accade, invece, che uno dei conduttori, ex paziente ora guarito, proposto dal terapeuta/santone come esempio della riuscita del suo metodo psicofisico, subisca nell’arco della camminata un’inarrestabile involuzione che lo porterà dallo smarrimento al tracollo personale e della terapia.

 

Ad interpretare il terapeuta/santone ed il suo sfortunato assistente Gregory Eve e Luca Avagliano, due giovani attori fiorentini con le esperienze performative più diverse, conduzioni radiofoniche diplomati all’Accademia d’Arte Drammatica, ruoli nei musical, prosa d’autore, dal comico al drammatico, hanno trovato un terreno comune nel lavoro d’improvvisazione teatrale nel quale dimostrano una particolare idoneità al progetto.

Prima parte dello spettacolo al Teatro di Rifredi; Seconda parte in Tramvia;Terza parte a Scandicci. I partecipanti dovranno munirsi di scarpe comode e di un documento di identità.

 

Walking Thérapie

 

 

Autori e registi

Fabrice Murgia è direttore del Teatro Nazionale del Belgio. Nel 2014, per il carattere innovativo del suo teatro, ha ricevuto il Leone d’Argento per la regia alla Biennale Teatro di Venezia, dove ha presentato “Le Chagrin des ogres”, un lavoro video-interattivo sul rapporto tra vittime e carnefici e sulla responsabilità sociale del male. Sempre nel 2014 crea per il festival d’Avignone lo spettacolo “Notre peur de n’être”, sul disagio e l’alienazione della nostra epoca. Nel 2016 crea per il Napoli Teatro Festival lo spettacolo “Black Clouds” sui problemi dell’accesso mondiale ad Internet, sulle sue aspettative rivoluzionarie e le sue derive fraudolente.

Nicolas Buysse è attore, autore e regista belga, diplomatosi nel 1998 al Conservatorio Reale di Liegi. Lavora stabilmente con la giovane ed innovativa compagnia “Victor B” ma è anche presente in numerose produzioni sia belghe che internazionali, sia teatrali che cinematografiche. Il celebre commediografo Eric Emmanuel Schmitt lo dirige due volte nei film “Odette Toulemonde” (Lezioni di felicità) e “Oscar e la dame rose”. Dal 2007 è membro della “Lega nazionale belga d’improvvisazione”.

Fabio Zenoni è un attore francese che deve la sua notorietà alla partecipazione a più di una quarantina di serie e film televisivi, oltre che ad importanti produzioni cinematografiche lavorando con artisti di prestigio come Luc Besson, Jean Reno, Vincent Perez, Penelope Cruz, Daniel Auteuil, Sophie Marceau. In teatro ha lavorato con Irina Brook e Carlo Boso.

Interpreti

Gregory Eve

Prodotto a Cambridge nel 1980, è stato immesso dopo pochi mesi sul mercato italiano. La produzione del modello è però cessata immediatamente per incompatibilità con cappelli di dimensioni convenzionali, aceto, Valerio Staffelli e pizza hawaii. Nell’ aggiornamento software del 2001 gli viene installato il “Match d’Improvvisazione Teatrale”, cui viene dedicata una notevole partizione cerebrale e molto ammore. La memoria residua è occupata da eco-sostenibilità, musica e latticini. Versatile, partecipa a spettacoli teatrali di Alessandro Riccio e ai musical del Magna diretti da Riccardo Giannini.

Luca Avagliano

Nato a Prato nel 1982, dopo aver studiato con Barbara Nativi alla scuola Laboratorio Nove di Sesto Fiorentino, si diploma presso l’Accademia Nazionale d’Arte “Silvio D’Amico” di Roma. Lavora in numerosi spettacoli teatrali – presentati anche in prestigiose vetrine come la Biennale di Venezia e il Festival di Spoleto – sotto la direzione di importanti registi come Maurizio Scaparro, Lorenzo Salveti, Cesare Lievi e Massimo Chiesa. Presente anche in diversi film e serie televisive, si è recentemente interessato all’improvvisazione teatrale, lavorando a fianco di Gregory Eve nel gruppo “Areamista”.

Teatro di Rifredi via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze

055/422.03.61 www.toscanateatro.it

Ti potrebbe interessare anche...

Share
Tags: