ALTRITEATRI — 14/03/2019 20:17

A Fermignano “È Stagione!”: la rassegna di teatro di Luoghi Comuni

Share

RUMORS(C)ENA – LUOGHI COMUNI – FERMIGNANO – (Pesaro e Urbino) –   A Fermignano arriva È Stagione! La rassegna teatrale a cura dell’associazione culturale Luoghi Comuni in collaborazione con l’assessorato alla cultura e istruzione del Comune di Fermignano, il sostegno della Regione Marche , Provincia di Pesaro e Urbino e dell’Istituzione Teatro di Cagli. Da cinque anni Luoghi Comuni, fondata da Alice Toccacieli e Yuri Punzo, lavora sul territorio della provincia di Pesaro e Urbino con il teatro e le arti performative rivolgendosi alla comunità con progetti che comprendono laboratori teatrali per non-professionisti, negli spazi educativi e sociali come le scuole e i centri diurni. Le ospitalità di artisti professionisti che propongono workshop intensivi e di formazione, produzione di spettacoli e percorsi condivisi con altre associazioni. Negli ultimi tre anni, grazie alla collaborazione con il Comune, è stato possibile realizzare un progetto speciale di teatro e costruzione della comunità rivolto ai ragazzi delle scuole medie.
Per la prima volta è stato possibile organizzare una stagione teatrale che inizia sabato 16 e domenica 17 marzo con Il Teatro delle Ariette, storica formazione bolognese, che porta in scena “Attorno ad un tavolo piccoli fallimenti senza importanza”, di Paola Berselli e Stefano Pasquini con Paola Berselli, Maurizio Ferraresi e Stefano Pasquini. Uno spettacolo per riflettere sul nostro presente, per mangiare insieme, per non essere spettatori, ma protagonisti di un’esperienza comune, per sentirsi “a casa”.

 

Attorno ad un tavolo Teatro delle Ariette

Si prosegue sabato 4 maggio nell’ambito di Stacciaminaccia il festival di letteratura per l’infanzia giunto alla sua terza edizione, con L’Mnatura: percorsi per spiare strane creature, un progetto di Emanuela Dall’Aglio per il Teatro delle Briciole, per adulti e bambini dai 4 anni in su. Laura Cleri, attrice storica del collettivo del TeatroDue di Parma, con La Cosa principale, atto unico tratto dal romanzo Mal di pietre, di Milena Agus.  La storia è quella di una donna, del suo matrimonio e del suo amore extraconiugale con il Reduce, incontrato in un luogo termale, dove entrambi curano il “mal di pietre”, i calcoli renali che altro non sono che il male d’amore. Tre spettacoli che invitano il pubblico a incontrare la scena da vicina, che lo legano e lo avvincono, che non gli permettono di stare lontano. Per stare vicini.
Il programma prevede anche gli eventi organizzati da “Arrivano i nostri” , la rassegna che ospita artisti, professori, amici di Fermignano che partono e ritornano e che restano legati al nostro territorio. Il programma si concluderà con una festa del teatro che si terrà il secondo fine settimana di giugno, dove ci sarà modo di condividere il lavoro dei gruppi di laboratorio permanenti, confrontarsi sul tema del teatro come modo di abitare una comunità e divertirsi insieme! E chissà che non arrivi qualche altra sorpresa.

Informazioni e prenotazioni

3408962837
mail: luoghi.comuni@hotmail.com

Share
Tags: