Chi fa teatro — 05/03/2015 22:42

Antonella Questa è “Svergognata” al Castello Pasquini

Share

CASTIGLIONCELLO (Livorno) – E’marzo al femminile anche a castello Pasquini dove Venerdì 6 marzo, alle ore 21.15 Armunia in collaborazione con la Commissione per le Pari Opportunità del comune di Rosignano Marittimo, presenta nella Tensostruttura Svergognata di e con Antonella Questa, regia di Francesco Brandi. Cosa succede quando mostriamo quel che siamo veramente o pensiamo? E’ possibile vivere senza fare troppo caso agli “sguardi” altrui, a farsi bastare il proprio? E se sì, come? Questi gli interrogativi sui quali intende far riflettere lo spettacolo Svergognata. Dopo i successi di Stasera Ovulo e Vecchia sarai tu! con il linguaggio comico che la contraddistingue, Antonella Questa compone un altro pezzo del suo mosaico amaro, divertente, disincantato sul mondo femminile e torna sola in scena dando voce e corpo a otto personaggi, per raccontare quanto la schiavitù dell’immagine e la desiderabilità sociale ci distraggano dalle vere potenzialità sopite in ognuno di noi. Il titolo, Svergognata, racchiude un doppio senso: da una parte suggerisce l’immagine della donna che mostra il proprio corpo senza provare vergogna, e dall’altra la persona che, agendo in modo diverso o prendendo una posizione altra, rispetto a certi dettami comuni, irrita, disturba e perciò “dovrebbe vergognarsi”. Con ritmo incalzante Antonella dà voce e corpo ad otto personaggi, usando il linguaggio comico per parlare di argomenti delicati quali ipocrisia, sesso e corpo femminile, che spesso proprio le donne conoscono molto poco.

svergognata

Chicca è una donna per bene con una bella casa, un marito, due figli, la filippina… una vita perfetta! Fino a quando una mattina scopre dal cellulare del marito messaggi e foto osé scambiati con decine di “svergognate”… L’immagine della famiglia perfetta crolla in un instante. Cosa fare per recuperare il matrimonio? Far finta di niente, salvando le apparenze oppure reagire cercando di diventare una “svergognata”? Tra i consigli delle amiche e i giudizi della madre, Chicca è pronta a tutto pur di riconquistare lo sguardo del marito su di sé. Un incontro inaspettato riuscirà invece a farle aprire gli occhi, portandola a conquistare un nuovo sguardo su se stessa. Con il linguaggio comico che la contraddistingue, Antonella Questa torna sola in scena dando voce e corpo a più personaggi, per raccontare quanto la schiavitù dell’immagine e la desiderabilità sociale ci distraggano dalle vere potenzialità sopite in ognuno di noi! Ancora una volta Antonella Questa si serve del linguaggio comico per trattare temi attuali e spinosi, vissuti ancora oggi dalla società come veri e propri tabù. Ingresso ridotte per il pubblico femminile Tel 0586/754202 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 17.30 – sabato dalle 9.30 alle 12.30 www.armunia.eu

Share
Tags: