Teatro, Va in scena a — 30/05/2014 06:07

Mario Perrotta vince Il Premio Hystrio Twister ’14 e debutta: Pitùr a Castrovillari e Gualtieri

Share

©LuigiBurroni-PITUR

©LuigiBurroni-PITUR

GUALTIERI (RE) – Il 27 maggio 2014,  in coincidenza con il 49°anniversario della morte di Antonio Ligabue avvenuta nel 1965, lo spettacolo “Un bès – Antonio Ligabue” di e con Mario Perrotta, debuttato al Teatro di  Gualtieri nel mese di  giugno del 2013, ha vinto il Premio Hystrio Twister 2014. 

Un bès – Antonio Ligabue” è il primo capitolo della trilogia “Progetto Ligabue 2013-2015” ideata da Mario Perrotta (Teatro dell’Argine di Bologna) che, lo scorso dicembre, con questo spettacolo, si era aggiudicato anche il Premio UBU 2013 per la categoria Migliore attore.

L’attore e autore Mario Perrotta presenta il secondo capitolo di “Progetto Ligabue 2013-2015”. con lo spettacolo “Pitùr”, che viene presentato in anteprima assoluta il 31 maggio 2014 festival Primavera dei Teatri di Castrovillari (CS). La prima nazionale avverrà al Teatro Sociale di Gualtieri (Reggio Emilio) Giovedì 5 giugno (repliche Venerdì 6 e Sabato 7 giugno ore 21.30)

©LuigiBurroni-PITUR di e con Mario Perrotta

©LuigiBurroni-PITUR di e con Mario Perrotta

Il Progetto Ligabue è un progetto realizzato nell’ambito di «Viavai –Contrabbando culturale Svizzera-Lombardia», un programma di scambi binazionali promosso dalla Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia e realizzato in partenariato con i cantoni Ticino e Vallese, la città di Zurigo, la Fondazione Ernst Göhner e con il patrocinio degli Assessorati alla Cultura della Regione Lombardia e del Comune di Milano.

©LuigiBurroni-PITUR di e con Mario Perrotta

©LuigiBurroni-PITUR di e con Mario Perrotta

Come si “racconta” un colore? E un insieme di colori che compongono un quadro? e le figure e le storie che animano un quadro? Come si restituisce la bellezza assoluta di certe opere di Ligabue senza omettere, però, che era lo “scemo del paese”? Secondo movimento del Progetto Ligabue, uno spettacolo che vede coinvolti sulla scena nove interpreti tra attori/danzatori e musicisti per regalare voce, suono e fatica fisica al mondo interiore di Ligabue.

Per trasformare in corpi danzanti e parlanti gli animali, i volti e i paesaggi del suo immaginario pittorico. Sullo sfondo l’Italia degli anni a cavallo tra la seconda guerra mondiale e il boom economico, anni in cui esplodevano i maestri del neorealismo così come i Modugno e i Celentano, mentre Antonio Ligabue dipingeva isolato in un bosco e intorno a lui si agitava un mondo contadino in bilico tra l’Ottocento e la Seicento da comprare a rate.

Un focus sull’artista e il suo paesaggio interiore, alla ricerca di quel corto circuito che avvenne nella sua vita quando le linee verticali delle montagne svizzere vennero a contatto con le linee orizzontali delle pianure padane, generando nell’anima un contrasto esplosivo continuamente denunciato dal pittore nei suoi dipinti.

Mario Perrotta protagonista di Pitùr

Mario Perrotta protagonista di Pitùr

PITUR
Mario Perrotta / Teatro dell’Argine 
Progetto Ligabue 2014 | Secondo capitolo

uno spettacolo di Mario Perrotta
con Mario Perrotta , Micaela Casalboni, Paola Roscioli, Lorenzo Ansaloni, Alessandro Mor, Fanny Duret, Anaïs Nicolas, Marco Michel
musiche eseguite dal vivo da Mario Arcari
organizzazione Stefano Salerno
luci Eva Bruno
fonica Carlo Corticelli
foto Luigi Burroni

in collaborazione con
Teatro Sociale di Gualtieri
Comune di Gualtieri
Associazione Olinda dueL

Ti potrebbe interessare anche...

Share