altrifestival — 28/08/2020 at 07:09

Alpe Adria Puppet Festival a Gorizia e Nova Gorica

di
Share

RUMOR(S)CENA – ALPE ADRIA PUPPET FESTIVAL – GORIZIA – Fino al 30 agosto è di scena l’Alpe Adria Puppet Festival dedicato a bambini, famiglie e adulti e organizzato dal CTA – Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia. “Un’edizione che quest’anno vuole essere essenzialmente una grande festa, con 122 spettacoli” sottolinea il direttore artistico, Roberto Piaggio. “Puntando su momenti di socialità e di condivisione, necessariamente pensati nel rispetto delle attuali regole – continua Piaggio – vorremmo far scrollare di dosso quel senso di sospensione emozionale che ha colpito un po’ tutti, sia adulti che bambini, negli ultimi mesi”. Il teatro, in queste situazioni, può fare molto: diventa strumento per tornare ad essere comunità e allo stesso tempo costituisce un’opportunità per riflettere ed elaborare assieme la condizione inaspettata che si è vissuta a livello globale, con strascichi dei quali ancora risentiamo.

Dopo i tre giorni di spettacolo a Grado il Festival si sposterà fra Gorizia e Nova Gorica. La Giostra festosa, fino a domenica, andrà ad animare i pomeriggi delle due città fra il Castello, i giardini e le piazzette di Gorizia e la Piazza Transalpina di Nova Gorica, con l’intento dichiarato di far partecipare il pubblico delle famiglie, dei bambini e degli adulti a un gioco divertente di coinvolgimento collettivo, con tanti mini spettacoli, tutti da gustare. Venerdì 28 agosto alle 21.00 andrà in scena uno spettacolo simbolo della collaborazione fra i Teatri di produzione riconosciuti dalla Regione FVG, nata come prima risposta alle gravi difficoltà causate dalla pandemia al settore artistico. Ospite dell’Alpe Adria Puppet Festival, Play with me della compagnia di danza Arearea di Udine, con Alessandro Maione e Valentina Saggin, su coreografia di Marta Bevilacqua. L’appuntamento sarà in Piazza Transalpina (Nova Gorica).

Sabato 29 agosto alle 11.00, spazio all’approfondimento con l’incontro Dialogo sul teatro di figura tra generazioni e rigenerazioni a cura di UNIMA Italia. Interverranno i critici teatrali Alfonso Cipolla e Angela Forti.

Al Kulturni Center Bratuž alle ore 21.00, la coproduzione CTA Gorizia / Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare di Grugliasco – Torino. In scena, Il bacio di una morta tratto dall’omonimo romanzo di Carolina Invernizio, drammaturgia di Antonella Caruzzi, con Paola Roman (voce recitante) e Oliviero Pari (canto e pianoforte). Lo spettacolo si svilupperà sulle note di compositori fra cui Giuseppe Verdi, Amilcare Ponchielli e Giacomo Puccini; le immagini in proiezione saranno le originali di Francesco Tullio Altan e la regia curata da Alfonso Cipolla.

Puntindelfarobellavistasulmar

Domenica 30 agosto,al Kulturni Center Bratuž alle 21.00, Puntindelfarobellavistasulmar con Silvia De Bastiani su testo di Gigio Brunello e la regia di Gyula Molnár, una coproduzione Compagnia Alberto De Bastiani / CTA Gorizia.

L’Alpe Adria Puppet Festival è realizzato grazie al sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, GECT GO / EZTS GO – Gruppo europeo di cooperazione territoriale, Comune di Gorizia, Comune di Grado, Mestna občina Nova Gorica e Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia.

Share

Comments are closed.