altrifestival — 25/08/2020 at 09:55

Al Festival Teatro nel Bicchiere di Scansano Requiem for Pinocchio de Le Vie del Fool

di
Share

RUMOR(S)CENA – TEATRO NEL BICCHIERE – SCANSANO – Venerdì 28 agosto va in scena alle ore 21.30 LE VIE DEL FOOL Requiem for Pinocchio la scoperta dell’Esistenza – Ultimo appuntamento del Festival Teatro nel Bicchiere in Piazzetta Ferrucci a Scansano. Pinocchio è un pretesto, uno sguardo preso in prestito dal quale osservare il quotidiano con occhio limpido e ribelle. Un’analisi attenta e reattiva rispetto ad un quesito significativo della vita: cosa significa essere umano? Il burattino diventato umano suo malgrado, si stacca dal testo di Collodi, per destreggiarsi nel nostro mondo dove la favola non è che un lontano ricordo, una delle tante versioni dei fatti. Un frullato pop: riecheggia Carmelo Bene nell’offrire la parola, De Andrè e Battiato. Un talento cristallino, quello di Simone Perinelli, capace di restituire un ritmo interno alla parola nella sua espressione teatrale. Di e con Simone Perinelli, aiuto regia e consulenza artistica Isabella Rotolo. Spettacolo su prenotazione, posti limitati: 3488432778 teatronelbicchiere@gmail.com

Requiem for Pinocchio

Il festival Teatro nel Bicchiere “Nuova Communitas” vuole raccontare il 2020. La sensibilizzazione al climate change, il virus , l’isolamento e la necessità dell’altro. La ricerca di una “Nuova Communitas” che possa essere in contatto anche da lontano. La ricerca dell’altro da sé è un fatto naturale, un bisogno, perché è il confronto con l’altro che ci fa essere ciò che siamo. Per me fare una programmazione di spettacoli scollata dal presente non avrebbe avuto alcun senso. Credo che chi si occupa di mediazione culturale dovrebbe essere consapevole di ciò che accade nel presente, o almeno avere spirito di osservazione e non limitarsi alla soddisfazione dei propri gusti personali. Questa edizione è un rituale di passaggio verso i primi 10 anni di vita, che probabilmente rappresentano il raggiungimento della maggiore età nella vita di un progetto artistico. Questa edizione doveva raccontare la cronaca , la realtà dei fatti in un codice immaginario.

Il progetto del festival ha sempre avuto come spinta quella di mettere a disposizione di chi non va a cercare, agire in uno spazio come una piazza, è un po’ come caricare un video sui social, lo vedono tutti, senza introduzione, senza aver letto il foglio di sala, perché è lì davanti ai loro nasi, a portata “di dito”. Un ‘edizione che strizza l’occhio alle sperimentazioni intercodice anni 70 (tra tecnologie elettroniche ed altre arti) e soprattutto alla rivendicazione del diritto sociale a essere intercambiabilmente fruitori e produttori di cultura !


“Nuova Communitas” 2020 è realizzata con il patrocinio e il contributo del Comune di Scansano; con il prezioso aiuto della Proloco e della Comunità tutta.

Direzione artistica Alessandra Lazzari e Tanita Spang

durante il festival il Museo Archeologico e della Vite e del Vino sarà aperto in orario notturno 19/23.00

Share

Comments are closed.