Chi fa teatro — 24/03/2017 20:32

7 Scene d’Europa: teatro, musica, danza

Share

BERLINO

Schaubühne

Riccardo III Di Shakespeare, regia di Thomas Ostermeier. Con Lars Eidinger , Moritz Gottwald, Jenny Konig, Sebastian Schwarz. Nato prematuro e deforme, Riccardo combatte per il suo re alla Guerra delle due Rose, ma poi vuole lui stesso salire al trono: se il mondo non lo accetta dovrà subirlo, essere in suo potere. Sfruttando senza scrupoli le ambizioni e le paure degli altri  dopo un bagno di sangue ottiene il suo scopo ma rimane solo al comando del regno rivolgerà il suo furore per nemesi contro se stesso. Il ritmo della tragedia per Ostermeier e i suoi attori è senza tregua. Dal 25 maggio Piccolo Teatro di Milano (dal 28/3)

 

 

 

 

www.schaubuehne.de

 

 


 

 

BARI

Teatro Petruzzelli

foto di Stefano Vaja

Santo Genet Va in scena l’opera ispirata alla vita e ai libri dello scrittore francese Jean Genet, diretta e interpretata dal regista Armando Punzo e creata con alcuni dei suoi detenuti  -attori. Lo spettacolo, con il trucco grottesco e momenti di profondo amore per tutto ciò che è umano. Punzo opera da 28  anni dopo il laboratorio con allievi e attori,li  coinvolge sulla scena. In preparazione dello spettacolo, numerosi sono stati gli incontri e gli scambi con la città per conoscere l’immaginario poetico, irruento, romantico, visionario della Compagnia della Fortezza (il 25 e 26/3)

 

 

 

www.teatropubblicopugliese.it

 

 


PARIGI

Odéon Théâtre de l’Europe

Soudain l’été dernier “Improvvisamente l’estate scorsa” di Tennessee Williams, regia di Stéphane Braunschweig. Un poeta, Sébastien Venable, è morto all’estero. Sulla sua fine circolano sospetti confusi. La madre, con cui per la prima volta non ha trascorso l’estate, è pronta a tutto, compreso il fatto di far internare la cugina Catherine è la sola testimone del dramma. La lotta tra le due donne è senza esclusione di colpi. La pièce ha incuriosito il regista “per il modo in cui la realtà si rivela sotto le apparenze del più terrificante dei fantasmi” che esplora per la prima volta le zone torride del mondo di Tennessee (fino al 14/4)

 

 

 

 

www.theatre-odeon.eu/fr

 


FIRENZE

Opera di Firenze

Die Zauberflöte “Il flauto magico”, Singspiel di Mozart con la regia di Damiano Michieletto. “Tamino e Pamina, con l’analfabeta Papageno, che sa il linguaggio degli animali, vivono il conflitto tra istruzione religiosa e laica (Regina della Notte e Sarastro) e si aprono ad una scoperta degli affetti e della sessualità, della maturità come indipendenza dai padri”. Roland Böer dirige Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino. Juan Francisco Gatell e Leonardo Cortellazzi si alternano nel ruolo di Tamino; Ekaterina Sadovnikova e Anna Gillingha Pamina; Alessio Arduini e Christian Senn Papageno; Giulia Bolcato e Marcello Nardis Papagena e Monostatos; Goran Jurić/Sarastro e Olga Pudova/Regina della notte (fino al 29/3)

 

 

 

www.operadifirenze.it

 

 


 

MILANO

Mediolanum Forum

2Cellos World Tour La data di Milano, unica prevista in Italia, è fra le prime annunciate del “World Tour 2017” dopo Belgrado e Lubjana (che, già sold out, è appena stata raddoppiata), per l’affetto che lega le due rockstar del violoncello Luka Sulic e Stjepan Hauser al nostro Paese. Lo show esalta la componente spettacolare, i classici pop e rock, brani del nuovo album, il quarto, dedicato alle musiche del cinema e registrato con la London Symphony Orchestra con la rivisitazione di “Nuovo Cinema Paradiso” di Ennio Morricone, tra i musicisti preferiti dal duo di “Il Gladiatore” di Hans Zimmer e del “Il Trono di Spade” (Games of Thrones) di Ramin Djawadi (il 30/3)

 

 

 

www.2cellositalia.it

 

 


 

 

MODENA

Teatro Storchi

foto Samuel Rubio

Nathan!? Al teatro Storchi, per la programmazione internazionale dell’ERT, giovedì 30 e venerdì 31 marzo va in scena lo spettacolo Nathan !?, una produzione del Théâtre de Vidy di Losanna diretta dal regista tedesco Nicolas Stemann. In scena il capolavoro del filosofo e drammaturgo tedesco Gotthold Ephraim Lessing, Nathan il saggio, storia dell’incontro tra varie religioni, coniugato al testo “Crassier/Bataclan” della scrittrice Premio Nobel Elfriede Jelinek sulla violenza contemporanea e sulle reazioni seguite agli attentati al giornale satirico Charlie Hebdo e al Bataclan a Parigi nel 2016 (il 30 e 31/3)

 

 

 

www.emiliaromagnateatro.com

 

 

 

 


 

 

CIVITANOVA e SENIGALLIA

Teatro Rossini e La Fenice

Giocando con Orlando Personaggi e storie dall’Orlando Furioso dell’ Ariosto scelti da Marco Baliani con  Stefano Accorsi. Il regista:  “Un’ invenzione linguistica e intelligenza scenica. Un romanzo a fumetti, un compendio di future soap opere. Ho voluto provare il gioco del teatro nel teatro senza deridere i personaggi, ma con la compassione amorosa dei guitti che amano le loro creature perché ci si identificano”. Lo spettatore, dopo esser stato condotto al campo da gioco, alla giostra, si troverà di fronte a qualcosa di antico: i sentimenti (il 30 e 31/3)

 

 

 

www.amatmarche.net

 

 


claudia.provvedini@gmail.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...

Share
Tags: