Teatro, Va in scena a — 14/12/2018 11:43

Ipazia. La nota più alta” di PACTA dei Teatri con Maria Eugenia D’Aquino al Teatro Portland di Trento

Share

RUMORS(C)ENA – IPAZIA – PACTA DEI TEATRI – PORTLAND TEATRO TRENTO –  Venerdì 14 dicembre alle ore 21.00 nell’ambito de La Bella Stagione organizzata dal Teatro Portland per la rassegna di teatro civile e della contemporaneità va in scena lo spettacolo “Ipazia. La nota più alta” di PACTA dei Teatri di Tommaso Urselli con Maria Eugenia D’Aquino.
Lo spettacolo racconta  voci, personaggi, episodi che ricostruiscono l’enigmatica vita di Ipazia, scienziata e filosofa alessandrina (vissuta nel IV secolo d.C.), e la sua tragica fine imposta da chi voleva eliminare una donna capace di mettere in crisi la cultura e la scienza dell’epoca. Un monologo al quale seguirà un incontro “Alessandria: l’alba dell’Occidente” con Giuseppe Girgenti, filosofo ricercatore dell’Università San Raffaele, in dialogo con l’interprete/ideatrice ed il pubblico presente. Un grande esperto di Platone e del successivo neoplatonismo ci guida agli albori della nostra cultura, ci fa rivivere con passione, profondità e semplicità i fermenti di Alessandria prima e dopo Ipazia. Storia, filosofia, scienza, teatro restituiscono nozioni ed emozioni del cammino, spesso accidentato, della conoscenza e aprono un varco per indagare il presente.

Foto di Andrea Balossi Restelli.

 

 

Giuseppe Girgenti

Le note di regia di Tommaso Urselli:”  Sullo sfondo nero rotoli di pergamene sospesi nel tempo, frammenti di sapienza volati fino a noi. Voci, personaggi, episodi, ricostruiscono l’enigmatica vita di Ipazia, la scienziata e filosofa vissuta nel IV secolo d.C. ad Alessandria d’Egitto. Poco ci è dato sapere del suo tragico destino, della sua ossessione nel diffondere ‘conoscenza’, della sua ostinazione nel difendere i baluardi della cultura dell’antichità, della sua fine prematura e drammatica e ancora meno sappiamo delle sue opere, eppure da sempre i frammenti della sua storia hanno ispirato poeti e letterati. Ipazia torna a rivivere duemila anni dopo sul palcoscenico per riaffiorare la sua storia. La storia di Ipazia e del suo tempo, su cui il pubblico è invitato a riflettere come in una delle sue lezioni, si ripete.”

 

 

Via Papiria 8, 38122 Trento
info@teatroportland.it
www.teatroportland.it
Telefono 0461.924470

 

Di Tommaso Urselli
Regia Valentina Colorni
Con Maria Eugenia D’Aquino
Musica originale Ai limiti dell’aria di Maurizio Pisati
Spazio scenico Andrea Ricci
Luci Emanuele Cavalcanti
Costumi Mirella Salvischiani e Alessandro Aresu
Supporto scentifico Tullia Norando e Paola Magnaghi del Politecnico di Milano – Stefano Sandrelli dell’INAF-Osservatorio Astronomico di Brera
Foto di Andrea Balossi Restelli.

 

 

 

 

Share
Tags: