Chi fa teatro, Teatro, Va in scena a — 14/01/2015 17:27

Torna al Sala Fontana “L’uomo, la bestia e la virtù”, regia di Monica Conti

Share

l'uomo, la bestia e la virtù2 copia

MILANO –  Torna al Teatro Sala Fontana nell’ambito della stagione 2014/15 “L’uomo, la bestia e la virtù” prodotto da Elsinor con la regia di Monica Conti. Insieme a “Uno, nessuno e centomila” lo spettacolo fa parte di “Pirandello files”, una piccola finestra sul mondo dello scrittore e drammaturgo siciliano. Scritta nel 1919, Pirandello definì questa commedia una “tragédie noyée dans une farce”, in occasione della rappresentazione dell’opera a Parigi. Il trasparente signor Paolino, professore privato, ha una doppia vita: è l’amante della signora Perella, moglie trascurata del capitano di mare Perella, che torna raramente a casa perché ha un’altra donna a Napoli ed evita di avere rapporti fisici con lamoglie, usando ogni pretesto. La tresca potrebbe durare a lungo e indisturbata ma, inaspettatamente, la signora Perella rimane incinta del professor Paolino.

Il professore è costretto dunque ad adoperarsi per gettare la sua amante fra le braccia del marito, studiando tutti i possibili espedienti. Il caso è drammatico, perché il capitano Perella si fermerà in casa una sola notte e poi resterà lontano almeno altri due mesi. Paolino farà preparare allora una torta afrodisiaca, suggerirà alla signora Perella di mettere in mostra “i tesori” di grazia e bellezza tenuti “gelosamente e santamente” custoditi e la truccherà addirittura da “baldracca” per attizzare nuovamente il marito restio agli obblighi coniugali…

 

Teatro Sala Fontana, dal 27 gennaio all’8 febbraio.

Via G.A. Boltraffio, 21

02.69015733

fontana.teatro@elsinor.net

www.teatrosalafontana.it

Ti potrebbe interessare anche...

Share
Tags: