Teatro, Va in scena a — 09/12/2013 22:33

Tagadà 2013/14 la stagione dei Ilinx-Residenza Teatrale

Share

Ilinx // Residenza Teatrale ilinxarium presentano la stagione Tagadà 2013/14 – prima parte

Sabato 30 novembre 2013 ore 21.00 Cassano d’Adda

Invito a Teatro in Provincia

Auditorium Liceo Scientifico di Cassano d’Adda Via Giovanni XXIII

FUORIGIOCO di Com Teatro

regia di Claudio Orlandini

di e con Michele Clementelli

progetto scenografico: Claudio Orlandini

Fuorigioco è un monologo sul calcio, ispirato da una storia reale: lo spettacolo racconta dei giovani calciatori, della loro provenienza, delle loro famiglie, del gruppo di adolescenti che diventa un pericolo, del loro linguaggio incomprensibile, quello di chi si sente escluso… del quartiere fatiscente, che rappresenta tutte le periferie del mondo, di quando arrivano gli autoscontri in piazzetta. Vincere o perdere, dopo la partita il mondo torna uguale.

A seguire:

Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

Conferenza sul tema del rapporto tra adolescenza e sport con la compagnia COM teatro, La Consulta Sport del Comune di Cassano d’Adda, Rappresentanti delle società sportive cassanesi.

14 dicembre 2013 ore 21.00 Inzago

Auditorium De Andrè – via Piola 10

FRATTAGLIE di Santibriganti Teatro

di Mauro Piombo

con Mauro Piombo e Cecilia Bozzolini

maschere Franco Leita

Frammenti, schizzi, parole, lazzi, gesti rubati al repertorio dell’attore, autore e regista Mauro Piombo: frattaglie appunto, avanzi assortiti per un piatto nobile, speriamo, nel segno della generosa tradizione della cucina contadina.

La Commedia si rinnova dal repertorio: tirate, bravure, spropositi deflagrano in un nuovo canovaccio per due “comici” offerto al pubblico con gusto moderno,  in un gioco aperto che si rinnova di sera in sera. Un viaggio tra i tipi dell’antica Improvvisa, un filo rosso tra il comico e la maschera.

La scena strizza l’occhio all’Avanspettacolo, genere popolare, spesso scalcinato e partecipato dal pubblico con toni forti e liberatori, ma nobilissimo negli attori e perfino nel repertorio.

25 gennaio 2014 ore 21.00 Cassano d’Adda

ingresso gratuito

Auditorium Liceo Scientifico di Cassano d’Adda Via Giovanni XXIII

Processo alla Banalità del Male di Trento Spettacoli

Adolf Eichmann: un criminale moderno

drammaturgia e regia di Maura Pettorruso

con Andrea Castelli, Alessio Dalla Costa, Stefano Detassis

produzione TrentoSpettacoli, Provincia Autonoma di Trento

Quando nel 1960, Adolf Eichmann fu rapito da Buenos Aires dove era nascosto, e portato a Gerusalemme, in Israele, per essere sottoposto al processo per i crimini perpetrati da lui e dal regime nazista durante la Seconda Guerra Mondiale, il mondo, la società, la storia stessa, si trovarono davanti ad una possibilità nuova e importantissima: capire.Capire qual è il volto del mostro. Capire come può un uomo diventare quel mostro. Capire dove è il confine tra umano e bestiale.

Eichmann, al processo di Gerusalemme, si presenta come un uomo quotidiano, qualunque, mediocre: è lui il mostro? Il nostro spettacolo parte dalla stessa possibilità: capire.

sabato 1 febbraio 2014 ore 21.00 Melzo

Invito a Teatro in Provincia

Palazzo Trivulzio – Sala Vallaperti – via Dante, 2

I.P. identità Precarie di ilinx teatro

Regia Nicolas Ceruti

Dramatur Amanda spernicelli

Con Mariarosa Criniti, Giulia Lombezzi e Luca Marchiori

Chi siamo? L’identità di chi e che cosa? Scopriamo l’identità in ciò che facciamo per poi dare sostanza a ciò che siamo. Cambiamo il nostro essere con la stessa velocità e leggerezza con cui cambiamo l’abito, per poi smarrirlo in una di quelle strade che percorriamo per riscoprirci. Tre attori fluiscono sulla scena, seguendo un immaginario reticolo che li costringe a cambiare continuamente direzione, come chiusi in gabbia, in un appartamento, nel privato, nella mente.

A seguire: Conferenza sul tema dell’Identità nella società contemporanea tenuta da un docente universitario.

14 febbraio 2014 ore 21.00 Treviglio

Teatro Filodrammatici – Piazza Santuario 3

IL CASO DORIAN GRAY di Teatro ZETA

Con Manuele Morgese

Regia Pino Micol

drammaturgia Giuseppe Manfridi

Nel 2009 la Compagnia TeatroZeta di L’Aquila ha lavorato su un progetto di grande rilievo, legittimato dalla assegnazione del premio Ennio Flaiano 2009, nella sezione teatro e del premio Gassman 2010 (a Manuele Morgese come miglior giovane talento): si tratta di uno spettacolo scritto dal noto drammaturgo romano Giuseppe Manfridi sulla scia del testo di Oscar Wilde “Il ritratto di Dorian Gray”. In questo spettacolo vengono messe in risalto le tre personalità dei protagonisti della storia scritta da Wilde, Henry, Basil e Dorian, e del loro comportamento in relazione alla stessa storia che li accomuna tutti.

sabato 22 febbraio 2014 ore 21.00 Melzo

Invito a Teatro in Provincia

Palazzo Trivulzio – Sala Vallaperti – via Dante, 2

Non Voltarti Indietro di La Confraternita del Chianti/Teatro In-Folio

Di Chiara Boscaro

regia di Marco Di Stefano

con Valeria Sara Costantin e Diego Runko

Una porta. 7 centimetri di blindatura. 7 centimetri. È lo spazio che divide Lui da Lei, Orfeo da Euridice. 7 centimetri che nel testo di Chiara Boscaro rappresentano la distanza tra la vita e gli inferi. Lavoriamo sulla porta, sul passaggio, sulla volontà o meno di superare quella soglia. Una porta. Un appartamento. Un pianerottolo. Un dramma da camera, uno spazio ridotto dove Lei vive, un monolocale come ce ne sono tanti in una città come tante. Una storia di violenza sessuale come, purtroppo, ce ne sono tante.

A seguire: conferenza sulla nuova drammaturgia contemporanea con la compagnia e drammaturghi, registi e critici.

Share