Culture — 08/03/2019 18:50

Concorso per le scuole: “Rileggiamo L’Articolo 3 della Costituzione”

Share

RUMOR(S)CENA – RILEGGIAMO L’ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE – Concorso nazionale sull’Articolo 3 della Costituzione e l’analfabetismo funzionale riservato alle scuole secondarie di II grado.

Rileggiamo l’Articolo 3 della Costituzione

Associazione Articolo 21
Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca
Federazione Nazionale della Stampa Italiana
Ordine Nazionale dei Giornalisti
Rai Radiotelevisione Italiana
Istituto Italiano per gli Studi Filosofici
European Broadcasting Union
Accademia Vivarium Novum
Eurovisioni

ARTICOLO 3

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

 

Il concorso è riservato a classi, interclassi e a gruppi di studenti delle Scuole secondarie di II Grado. Le squadre – composte di almeno dieci studenti – sono coordinate da un docente dell’istituto. Ciascuna scuola può iscrivere una sola squadra. Per partecipare al concorso bisogna riempire il modulo d’Iscrizione dopo aver letto attentamente il Regolamento pubblicato sul sito

Le iscrizioni al concorso nazionale sull’Articolo 3 della Costituzione e l’analfabetismo funzionale sono prorogate al 31 marzo 2019. Gli elaborati dovranno essere inviati entro e non oltre il 28 aprile 2019 caricandoli sulla piattaforma www.rileggiamolarticolo3.it

Gli studenti sono invitati a riflettere sull’analfabetismo funzionale, una condizione di grave e crescente disuguaglianza sociale che riguarda, secondo l’OCSE, un italiano su tre. Si tratta di decine di milioni di cittadini che pur sapendo leggere e scrivere non dispongono di strumenti adatti a formarsi un’idea propria e originale del mondo circostante e delle sue dinamiche. Essendo inclini a credere a tutto quello che leggono o ascoltano sono esposti alla disinformazione, alla persuasione occulta, alle fake news, alle campagne d’odio: fenomeni che minano la coesione sociale, la solidarietà e la tolleranza delle diversità. Il diritto alla consapevolezza e alla conoscenza è importante quanto il diritto alla salute e il diritto all’istruzione. L’analfabeta funzionale è un cittadino di serie B il quale, molto spesso, è inconsapevole di questo suo stato di minorità, complici anche i media e la politica che ignorano sostanzialmente il fenomeno. Pertanto, il concorso si propone di attirare l’attenzione dei giovani su questa piaga invitandoli a elaborare un testo breve da cui trarre spunto per una campagna informativa e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica contro questa ingiustizia che tradisce l’articolo 3 della Costituzione. L’elaborato vincente, indicato da una giuria composta da autorevoli filosofi, costituzionalisti, giornalisti e uomini di cultura sarà consegnato alla massime autorità dello Stato; giornalisti e registi di chiara fama saranno invitati a realizzare un documentario sull’analfabetismo funzionale e le sue conseguenze.

Share
Tags: