La foto del giorno — 07/07/2018 13:39

Pergine Festival: fotonotizia del primo giorno di festival

Share

MICU – macchinario inutile di consapevolezza urbana – è un’installazione mobile urbana con la quale si può interagire: l’invito è quello a “guardarsi intorno”, ma anche “ascoltarsi intorno”, “parlarsi intorno”, “annusarsi intorno”. Un esercizio di consapevolezza di sé e di ciò che ci circonda, per entrare in relazione con lo spazio urbano. MICU è un progetto firmato da Quasark675, studio trentino di architettura, vincitore del bando OPEN promosso dal Festival a sostegno della creatività emergente.

 

Coro a Bocca Chiusa Ente nazionale sordi (aperitivo Lis: Lingua dei Segni italiana) Promosso dalla Scuola di musica “I Minipolifonici” , formazione di persone sorde, la quali, attraverso la lingua dei segni italiana, interpreta musiche corali.

 

azione_improvvisa ensemble- The Kites concerto musiche di G.C. Taccani, K.Stockhausen, R. Masu

Ti potrebbe interessare anche...

Share
Tags: