spettacoli — 23/06/2017 16:21

Il programma Estate 2017 del Teatro Pubblico Ligure: 42 piazze italiane

Share

GENOVA – “Fare rete con metodo e qualità: queste le caratteristiche che la Regione Liguria da qualche anno richiede per sostenere le realtà che sul territorio intendono portare cultura”. L’assessore regionale alla cultura Ilaria Cavo ha concluso così il suo intervento all’interno della conferenza stampa di presentazione del Programma Estate 2017 del Teatro Pubblico Ligure per la direzione artistica del regista Sergio Maifredi, il quale dal 2007 non ha mai smesso di fermarsi, moltiplicando senza sosta le case in cui le sue idee trovano approdo. Prosegue così senza sosta l’indagine del regista Sergio Maifredi sui racconti fondanti della cultura mediterranea, che non smettono di riemergere come un fiume carsico, seguendo le tante strade su cui le parole viaggiano senza nessuna difficoltà: Iliade (dal 2015), Odissea (dal 2011), Eneide (dal 2015).

 

Sergio Maifredi

Tre classici in cui si ritrovano i temi del viaggio, della guerra, della partenza, della ricerca, che nella nostra quotidianità trovano nuove declinazioni, seguendo altre fughe, altre guerre, altri difficili confronti che solo la parola può riconciliare. Enea oggi scapperebbe da Beirut, Aleppo, Baghdad in fiamme. Il Decameron in cui un’altra civiltà, meno eroica e più mercantile, prosegue il cammino delle nostre radici. In questa unità progettuale Teatro Pubblico Ligure trova la sua identità più forte, unita a un’altra importante vocazione che ha preso forma in STAR – Sistema Teatri Antichi Romani.

 

David Riondino e Dario Vergassola foto di Max Valle

Le iniziative che coinvolgeranno 42 piazze in Italia, di cui 28 in Liguria si sono sviluppate e cresciute nel tempo mentre altre costituiscono una novità assoluta. Nel programma figurano Laura Lattuada, Giuseppe Cederna, Davide Riondino, Dario Vergassola, Maddalena Crippa, Andrea Nicolini, Maurizio Lastrico, Roberto Alinghieri, Tullio Solenghi, Mario Incudine, Antonio Vasta, Moni Ovadia, Saba Anglana i giornalisti Massimo Minella e Gian Luca Favetto, gli studiosi Giulio Guidorizzi, Maurizio Bettini e Nicola Gardini. Tra le novità del programma sono da segnalare: la prima edizione del Cinque Terre Art Festival con appuntamenti all’alba e al tramonto; la partecipazione alla 70 esima edizione dell’Estate Fiesolana con sei serate di “Odissea, un racconto mediterraneo”.

 

 

Tullio Solenghi

A Recanati sul colle leopardiano dell’infinito “Decameron un racconto italiano in tempo di peste” proposto da Tullio Solenghi e l’ingresso del Comune di Ameglia (La Spezia) nel Circuito STAR – Sistema Teatri Antichi Romani: una rete nazionale di siti archeologici che tornano a vivere attraverso gli spettacoli. Come già accade a Luni, Alba Docilia di Albisola Superiore, Fiesole e nelle Marche, dove già esiste TAU – Teatri Antichi Uniti, ora in unione con STAR.

La decima edizione di Scali a mare al Pieve Ligure Festival che ha visto il suo esordio come una scommessa per diventare poi un appuntamento fisso dell’estate. In arrivo, infine, le date della quinta edizione dei Frantoi dell’Arte che si svolgerà in autunno a Portovenere in località Le Grazie alla Villa Romana del Varignano.

 

 


28 spettacoli divisi fra Luni: 9 all’interno del II Portus Lunae Art Festival dal 7 luglio al 24 settembre; Ameglia l’1 e il 21 luglio; le Cinque Terre: sei a partire dal 4 luglio con cui si inaugura il Cinque Terre Art Festival; Pieve Ligure sei dall’8 al 30 luglio per la decima Edizione Scali a mare Pieve Ligure Art Festival. 1 a Camogli il 10 luglio nell’ambito del Camogli In Mare Festival. 4 a Albisola Superiore dal 17 luglio al 24 settembre per la seconda edizione di In Movimento. Voci e suoni da un racconto mediterraneo. 13 spettacoli a Fiesole dal 22 giugno al 27 luglio alla 70 esima Estate Fiesolana con il debutto di Vinicio Capossela in Odissea un racconto mediterraneo, Olbia (il 23 giugno e il 28 luglio), nelle Marche dal 2 luglio al 12 agosto e ad Anagni (Frosinone) il 26 agosto nell’ambito Festival del Teatro Medievale.

Giuseppe Cederna

I progetti di Teatro Pubblico Ligure sono realizzati con il contributo della Regione Liguria – Assessorato alla Comunicazione, Formazione, Politiche Giovanili e Culturali, e delle amministrazioni locali in cui si svolgono gli spettacoli. Nel mese di Settembre si festeggeranno i 10 anni del Teatro Pubblico Ligure su di una barca a vela, come nel lontano 2007, per proseguire in leggerezza.
Il programma completo è pubblicato su www.teatropubblicoligure.it

 

 

Share
Tags: