spettacoli — 06/10/2016 17:36

The effect: “Le vie dei festival”, Teatro Vascello

Share

ROMA – Al Teatro Vascello di Roma va in scena fino al 16 ottobre “Le vie dei festival 2016”: ventidue titoli di cui sette in prima nazionale. Tra questi “The effect” della drammaturga anglosassone Lucy Prebble, vincitrice del Critics Circle Award 2013. In scena con la regia di Silvio Peroni, quattro interpreti : Sara Putignano, Alessandro Federico, Fabrizio Falco e, su tutti, Alessia Giangiuliani nei panni della psichiatra, che ricorda un po’ la Laura Morante dei tempi passati. La dottoressa Lorna James, seguendo le indicazioni del dirigente, il dottor Toby, conduce un esperimento scientifico per testare le possibilità di un nuovissimo farmaco antidepressivo, studiato per aumentare i liveli di dopamina, su due giovani cavie volontarie: gli studenti Connie e Tristan. L’ambiente è una moderna clinica, la drammaturgia è classica, ben strutturata, il tono leggero si fa via via più incalzante. Succede infatti che le cavie si innamorano: frutto del farmaco instillato loro o solo dell’istinto? Quanto c’entra la dopamina? Interessante studio del falling in love analizzato da un punto di vista chimico: l’euforia, l’adrenalina che si prova quando si è innamorati sono reazioni squisitamente chimiche oppure ne prescindono? Sull’argomento si confrontano- e si scontrano- i due medici, che si scopre essere stati amanti. Le storie si incastrano, si fatica a scoprire le cause di quel che accade. Dei quattro protagonisti, due – i meno sospettabili- hanno sofferto di depressione; si riflette sulla “ medicalizzazione” dell’esistenza, si assiste al capovolgimento dei ruoli. Il personaggio che sembrava più forte, sicuro di sé, audace, si rivela invece fragile ed esposto, quello che appariva più debole, limitato, incerto, si rivela pieno di coraggio e di forza. Ci si confronta, ci si incrocia, ci si abbandona all’auforia, si è preda del dolore, non ci sono certezze, forse l’amore è la causa, forse non lo è, di certo è la cura migliore.

filename_0_utf-8the-effect-fabrizio-falco-alessia-giangiuliani-sara-pufilename_1_tignano

 

Visto il 28 settembre al Teatro Vascello di Roma

Sappiamo ciò che siamo, ma non quello che potremmo essere”

( Amleto)

“ Fui chimico e no, non mi volli sposare. Non sapevo con chi e chi avrei generato. Son morto in un esperimento sbagliato, proprio come gli idioti che muoion d’amore. E qualcuno dirà che c’è un modo migliore”. (Un chimico, F. de Andrè)

 

Ti potrebbe interessare anche...

Share
Tags: