cinema — 02/06/2016 09:34

Cinèpertutti: i film da vedere

Share

Money monster – L’altra faccia del denaro

money-monster-poster

Lee Gates, interpretato da George Clooney, presentatore del programma televisivo sulla finanza più baraccone della Televisione ed esperto in investimenti, durante una diretta, viene preso in ostaggio da un giovane e disperato investitore che ha perso tutti i suoi risparmi seguendo un suggerimento dato dal conduttore. Le minacce del ragazzo porteranno Patty, la produttrice del programma, interpretata da Julia Roberts, a scoprire un groviglio di bugie e una truffa all’interno del mercato dell’alta tecnologia da parte di un colosso della finanza. Jodie Foster torna alla regia per dirigere un thriller adrenalinico, che si svolge in tempo reale, senza un attimo di pausa, e accompagna lo spettatore a vivere il suo doppio ruolo di voyeur attraverso i due schermi sovrapposti di TV e cinema. Una pellicola senza sbavature, diretta, puntuale, che punta il dito sul cinismo e la superficialità di un certo tipo di televisione che danneggia la gente comune che ad essa si affida alla ricerca di un riscatto.  Ancora vincente il connubio Clooney-Roberts, Foster in grande forma, un film assolutamente da non perdere.

Un film di Jodie Foster. Con Julia Roberts, George Clooney, Jack O’Connell, Caitriona Balfe, Dominic West.
Produzione: USA, Warner Bros, 2016
Genere: Thriller
Durata: 98 minuti
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=oFDkuclZ82M

 

 

 

Al-di-là-delle-montagne

Al di là delle montagne

Dopo 10 anni da Still life il regista cinese Jia Zhang-Ke torna con Al di là delle montagne, una sorta di continuazione del complesso discorso sul cambiamento del suo paese. Il film carico di elementi che si sovrappongono narra le vicende di tre amici nell’arco di 26 anni di esistenza, Tao una ragazza vitale e appassionata, Lianzi un operaio sensibile e dai buoni principi e Zhang un ricco e presuntuoso borghese.
La trama si dipana tra relazioni sofferte, legami sospesi, figli perduti, lutti, viaggi e cambiamenti, ognuno cammina per la propria strada scontrandosi con l’esistenza altrui e dando vita a una svolta e a un nuovo cammino, sempre prigioniero di un malinconico passato e vittima di un futuro incombente.
Confusivo e a tratti scostante, non incisivo nel suo narrare, racconta immagini poetiche e bellissime ma le idee rimangono sospese come non riuscissero a penetrare e germogliare. Interessante la scelta dei tre formati fotografici per definire il passare degli anni, chiari i contrasti e le differenze tra le ambientazioni, meno trasparenti sono alcune scelte, troppi ingredienti a se stanti, una serie di occasioni perdute per una sceneggiatura dalle mille possibilità narrative.

Un film di Jia Zhang-Ke. Con Zhao Tao, Yi Zhang, Jing Dong Liang, Zijian Dong.
Produzione: Cina, Francia, Giappone, BIM, 2015
Genere: Drammatico
Durata: 131 minuti
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=z0I8Dj69Pqw

Share