Festival(s) — 27/07/2015 18:20

Teatro nel bicchiere: il festival di Scansano

Share

SCANSANO –  Si svolge dal 30 luglio al 2 agosto il FestivalTeatro nel Bicchiere a Scansano, per la direzione di Alessandra Lazzari e Michele Napoleoni (MishaRask), con l’intento di portare il teatro tra la gente e veicolare contenuti culturali complessi e renderli fruibili, La cultura non è per tutti? Dipende da come la si “offre”. Sfruttando il legame con il territorio e la sua vocazione enologica, proponendo un accostamento dionisiaco tra vino e teatro da sempre esistente. Il riconoscimento ricevuto dallo IED (Istituto Europeo di Design) che dal 2013 ha inserito il festival come materia d’insegnamento del Master di Art Management. L’edizione 2015 propone un programma differente per Scansano e Orbetello, due festival nell’arco di dieci giorni. A Scansano l’ appuntamento con il teatro contemporaneo: Carrozzeria Orfeo, Vico Quarto Mazzini, Michele Santeramo, sono alcune delle compagnie scelte. Ad Orbetello si svolge un festival completamente dedicato alla figura di Federico Fellini.Il programma del Teatro nel Bicchiere presenta GenesiQuattroUno” di Bruno/Villano Spettacolo vincitore del Premio in-box 014. Una riflessione sul tema della fratellanza di Caino e Abele. Un testo con interventi di teatro-danza dove la fisicità e la recitazione degli attori fa risvegliare temi e simboli archetipici.

(31 luglio  ore 22:00 Teatro Castagnoli).

Bruno Villano

Bruno Villano GenesiQuattroUno

“Amleto FX” di Vico Quarto Mazzini, di e con Gabriele Paolocà, vincitore del premio Hystrio 2015 per la migliore interpretazione. Un’indagine sulla moda del deprimersi. Castrazioni tecnologiche, mancanza dei padri: questo non è l’Amleto. E’ un assolo generazionale. Un racconto intimo, una soluzione al solito, scontato, trito e ritrito ma comunque sempre irrisolto quesito: Essere o non Essere?

30 luglio ore 22:30 Teatro Castagnoli).

“Luna Park” di Le Vie del Fool, di e con Simone Perinelli. La desolazione dei non luoghi e la solitudine dell’eroe, tangenziali e idealisti, manierismo e manicheismo: un insieme veloce di immagini, un blob jazzistico di significati.

(30 luglio ore 19.30 Teatro Castagnoli)

Animali da bar, Carrozzeria Orfeo

Animali da bar, Carrozzeria Orfeo

In anteprima nazionale il nuovo spettacolo di Carrozzeria OrfeoAnimali da Bar” prodotto dalla Fondazione Teatro della Toscana. I vincitori del premio Hystrio 2015, presentano un lavoro impreziosito dai cammei vocali di Alessandro Haber, basato sulla solitudine profonda di 5 (ma in realtà sono sei) avventori di un bar, una fauna umana che scandisce il ritmo dell’esistenza tra una pinta di birra e uno shot di vodka, mentre la vita passa inesorabilmente attornocome il ritmo di pagine di un romanzo sfogliate per caso.

2 agosto ore 21:30 Teatro Castagnoli.

Michele Santeramo presenta “La Prossima Stagione”, (produzione della Fondazione Teatro della Toscana) Un testo che parla di futurologia applicato ad una coppia, marito e moglie dal 2015 al 2065. Un interrogativo: come cambieremo noi ed i nostri rapporti in un futuro che si prospetta sempre più liquido e frammentato?

(1 agosto ore 22.00 Centro Storico)

Carillon

Carillon

In programma anche le performances con gli artisti, liberi di interagire tra il pubblico: Cardamomò, con la loro presenza romantica; Carillon sfilerà per le vie del paese sopra un pianoforte mobile; Camillo De Felice in Pentalogie Maldestre, con Pulcinella e il Putipù; Matteo Capogna con la sua musica magnetica ed il suo Arlecchino Post-Atomico. Concerti con organetti della fine dell’800, l’energia dell’Orchestra Mattarella, una nuova compagine maremmana di belle speranze. Oltre alla partecipazione di Teatro Due Mondi con uno spettacolo itinerante. La collaborazione con la Scuola Europea Sommeliers e le degustazioni enologiche: una delle eccellenze del territorio, di cui il festival vuole e deve essere una delle vetrine.

Felliniana7-8-9 Agosto Orbetello

Due anteprime nazionali, due spettacoli creati per Teatro nel Bicchiere: Art&CraftsE’arrivato Zampanò” per la regia di Irene Paoletti, e Amarcord La Balera, di Cardamomò
Il 9 agosto Ondadurto Teatro in “Felliniana”. Uno show dedicato ai film del Maestro che usa macchine teatrali, effetti speciali, evoluzioni acrobatiche e colpi di scena

teatronelbicchiere@gmail.com

www.teatronelbicchiere.it

info&prevendita e abbonamenti 3462394079

Share
Tags: