Festival(s) — 24/03/2015 20:24

Testimonianze ricerca azioni del Teatro Akropolis: avamposto della ricerca teatrale

Share

GENOVA – Dal 26 marzo fino al 3 maggio 2015 si svolge la sesta edizione di Testimonianze ricerca azioni, il Festival di Teatro Akropolis, diretto da Clemente Tafuri e David Beronio, che può essere definito come un avamposto della ricerca teatrale in una Liguria decentrata, con uno sguardo verso ciò che di interessante produce il settore, non solo a livello nazionale. In una precisa logica che vuole favorire la circuitazione e approfondire la relazione artistica, la direzione artistica non insegue a tutti i costi le Prime assolute e spesso rinnova, negli anni, l’invito ad alcune compagnie: propone o ripropone per addentrarsi nell’analisi, quanto di meglio individua, fra le nuove e le vecchie generazioni di coloro che considerano il processo creativo fra gli aspetti più ricchi e significativi dell’atto artistico, sia per chi crea che per chi guarda. L’intento è quello di offrire uno sguardo del “fare Teatro”: l’oggetto di indagine – la scena – non è affrontato solo dalla poltrona di una platea, vengono offerti diversi strumenti che tengono conto anche delle diverse caratteristiche e possibilità degli spettatori. Un calendario composto da visioni, momenti teorici, possibilità di pratica teatrale.

Workcenter

Workcenter Grotowski

Il Teatro Akropolis svolge un’attività stabile, che, insieme al Festival prevede anche una produzione editoriale, fra cui la cura delle opere inedite di Alessandro Fersen (in collaborazione con la Fondazione Alessandro Fersen), di cui verrà presentato l’ultimo titolo, L’Incorporeo. O della conoscenza (AkropolisLibri/Il Melangolo). Ogni anno viene inoltre pubblicato un volume dal titolo Teatro Akropolis – Testimonianze ricerca azioni, a cura di Tafuri e Beronio, per fornire un apparato critico e teorico al lavoro degli artisti ospiti e per stabilire un confronto tangibile sulle forme artistiche contemporanee. In questa edizione sarà inoltre presentato il libro, Morte di Zarathustra, che con lo spettacolo omonimo, a cura della Compagnia Teatro Akropolis completa l’indagine sulla nascita della tragedia di ispirazione nietschiana.

Loretta Strong

Loretta Strong

Giovedì 26 marzo si parte con un focus su Marcido Marcidorjs e Famosa Mimosa con Nel lago dei leoni – dalle estasi di Maria Maddalena de’ Pazzi a cui seguirà una visita “dietro le quinte” per osservare da vicino le favolose macchine scenografiche (costumi di Daniela Dal Cin, Premio Ubu e punto di forza e eclatante cifra stilistica dei Marcido). Il 27 marzo va in scena del gruppo torinese: Loretta Strong. Il 2 aprile, Open Program del Workcenter of Gerzy Grotowski and Thomas Richards: Le parole nascoste. Il 12 aprile TeatrInGestAzione, con Bestiale copernicana, uno spettacolo che riflette sui momenti che danno vita a ribaltamenti di prospettiva, liberando nuove possibilità di intendere e agire l’esistenza.

Nel lago dei leoni

Nel lago dei leoni

Venerdì 17 aprile all’interno della Festa in Villa Rossi, Senza niente 2 Il presidente di Teatro Magro (Modena). Sabato 18 aprile InCertiCorpi, della Compagnia Teatro dei Venti (Modena): un’indagine sul corpo della donna nato dagli appunti e dalle suggestioni del testo Pittura su legno, di Ingmar Bergman. In prima nazionale, il 19 aprile (e in replica il 26 aprile) Morte di Zarathustra, della Compagnia Teatro Akropolis: scritto e diretto da Clemente Tafuri e David Beronio, lo spettacolo prende le mosse da un percorso di approfondimento ispirato a Nietzsche, alle sue scoperte sul coro ditirambico e sulla nascita della tragedia. Il 30 aprile gli Instabili Vaganti presentano, in prima nazionale, la rivisitazione di Megalopolis # 43, dove si dà voce alla drammatica vicenda dei 43 studenti “desaparecidos” di Ayotzinapa, in Messico, bruciati vivi e sepolti in una fossa comune per mano del governo. Lo spettacolo nasce dal progetto internazionale Megalopolis che, a Città del Messico, ha coinvolto artisti e studenti dell’Università nella Plaza de las tres culturas, nota per il massacro del Tlatelolco del ’68, quando oltre 300 giovani vennero uccisi dai reparti speciali dell’esercito, a pochi giorni dalle Olimpiadi di Città del Messico.

Megalopolis foto di V. Collina

Megalopolis foto di V. Collina

Secondo, importante capitolo dell’edizione 2015 sono le residenze, Il titolo del progetto, realizzato grazie al sostegno di Regione Liguria e CLEC Centro Linguaggi Espressivi Contemporanei, è Genius – Residenze artistiche a Teatro Akropolis e prevede che alcune produzioni vengano inserite nell’edizione 2016 di Testimonianze ricerca azioni. Le prime compagnie già programmate per una residenza sono: TeatrInGestAzione (7-12 aprile), Instabili Vaganti (27-30 aprile), Officine Papage (1-7 maggio), da Genova e Barcellona, Nicola Marrapodi/Nicolas Ricchini (22-28 maggio) e infine ErosAntEros (novembre 2015). Mercoledì 22 aprile è stato programmato un convegno, dal titolo Genius Loci – incontri e riflessioni sulle Residenze artistiche, a cura di Teatro Akropolis e L’arboreto – Teatro Dimora, la prima struttura, in Italia ad aver sviluppato, pensato e progettato le residenze principalmente come luoghi di studio, ricerca e sperimentazione.
La terza ed ultima parte del programma prevede laboratori, seminari e incontri che completano e approfondiscono gli spettacoli e il progetto residenziale. I Marcido Marcjdoris (26 e 27 marzo) mentre sabato 28 e domenica 29 marzo: L’arte recitativa: la via dei Marcido con Maria Luisa Abate e Paolo Oricco. Mario Biagini, direttore associato del Workcenter of Gerzy Grotowski and Thomas Richards, dal 30 marzo al 1° aprile, presenterà il workshop Il fare dell’attore: azione intenzionale e processo creativo. Da giovedì 9 a sabato 11 aprile Animali Lab, un laboratorio intensivo su presenza scenica – teatro fisico/vocale, condotto da Anna Gesualdi e Giovanni Trono, di TeatrInGestAzione. Venerdì 17 aprile e sabato 18 aprile, Marco De Marinis, docente e direttore del DAMS di Bologna terrà un seminario La riscoperta della Commedia dell’Arte nel teatro italiano contemporaneo. Sabato 18 e domenica 19 Elena Lamberti, coordinatrice C.Re.S.Co conduce il seminario pratico sui temi della distribuzione e dell’ ufficio stampa in ambito teatrale. Lunedì 20 aprile Clemente Tafuri e David Beronio con Gioco e sapere – forme di un teatro senza scena: una conferenza sulle arti dinamiche con Roberto Cuppone, Gerardo Guccini, Silvia Mei, Roberto Pellery, Enrico Pitozzi. Verranno presentati i libri L’Incorporeo. O della conoscenza, un testo inedito di Alessandro Fersen e Morte di Zarathustra. Da venerdì 1 a domenica 3 maggio si conclude con Coniugazioni: la grammatica dell’esistenza, un laboratorio pratico condotto da Marco Pasquinucci e Paola Consani, di Officine Papage.

Morte di Zarathustra Teatro Akropolis

Morte di Zarathustra Teatro Akropolis

Per la VI edizione di Testimonianze ricerca azioni, Teatro Akropolis collabora con il laboratorio Buster Keaton, spazio didattico, di ricerca e produzione audio-video dell’Università di Genova – Campus di Savona, le cui attività nascono e si sviluppano nell’ambito del corso di laurea in Scienze della Comunicazione. Dieci studenti del laboratorio seguiranno e riprenderanno tutti gli eventi del Festival 2015 per realizzarne un video/testimonianza.

Grazie alla partnership tra Teatro Akropolis e BlaBlaCar sarà possibile usufruire del servizio di ride-sharing per raggiungere il teatro e partecipare alle attività del festival. Chi verrà in teatro offrendo o ricevendo un passaggio in auto tramite il servizio BlaBlaCar, avrà diritto al biglietto ridotto per l’ingresso agli spettacoli e riceverà un omaggio. Per maggiori informazioni sul servizio visita: www.teatroakropolis.com – www.blablacar.it

Testimonianze ricerca azioni 2015 è realizzato con il sostegno di Regione Liguria, Comune di Genova, Consolato Generale della Repubblica di Polonia, Società per Cornigliano, con il patrocinio di Università degli studi di Genova – DIRAAS, con la collaborazione di Municipo VI – Medio Ponente, Museo Biblioteca dell’Attore, Laboratorio Buster Keaton, Clec, Informagiovani, BlaBlaCar, Ristorante La Baia, Coop La Scopa Meravigliante. Media partner: fattiditeatro

Info e biglietteria Teatro Akropolis – Via Mario Boeddu 10, Genova, Sestri Ponente
Prenotazioni tel. 329.1639577 (anche con sms, tutti i giorni dalle 10 alle 20) email info@teatroakropolis.com Ingressi
Info e iscrizioni laboratori tel. 329.9777850 email laboratori@teatroakropolis.com
Info e iscrizioni seminari tel. 329.1639577 email info@teatroakropolis.com

www.teatroakropolis.com
#akropolis2015

Share
Tags: