Festival(s) — 22/07/2013 16:31

Batte un cuore pulsante e fa circolare il meglio della scena artistica internazionale: Mein Herz è a Drodesera Centrale Fies

Share

Mein Herz (autore Dead Meat) Drodesera XXXIII edizione Centrale Fies Dro

Un cuore pulsante, un organo vivo, capace di dare vita ad una programmazione eterogenea nella quale forze diverse e contrastanti fanno circolare il sangue, riempiendo il centro di quel corpo cavo, ampio e spazioso che è il mondo delle arti dal vivo. È Mein Herz l’appuntamento di Drodesera che ha raggiunto la 33esima edizione che si svolgerà dal 26 luglio al 3 agosto 2013 come di consueto alla Centrale Fies di Dro (Trento). Qui si esibiranno i migliori artisti della scena italiana ed alcuni dei più importanti centri di creazione che lavorano nel campo delle performing art in tutta Europa, modificando il proprio formato per spingersi oltre la propria funzione storica di vetrina delle avanguardie.

Societas-Raffaello-Sanzio – Romeo-Castellucci:  Attore, il tuo nome non è esatto

Da anni Fies svolge infatti un ruolo costante e prezioso di incubatore, sostenendo la produzione italiana e la circuitazione delle energie creative del nostro paese. Per questo lavoro di diffusione, ha ricevuto nel tempo diversi riconoscimenti a livello internazionale e quest’anno una delle artiste della Factory di talenti creata e promossa negli ambienti della Centrale, Francesca Grilli, è stata scelta per rappresentare il nostro paese alla 55esima edizione della Biennale di Venezia. La maggior parte delle opere rappresentate a Drodesera sono coprodotte da Centrale Fies: Motus, Ricci/Forte, Stabilemobile Compagnia Antonio Latella, Alessandro Sciarroni e alcuni artisti della Factory (Francesca Grilli, Pathosformel, Teatro Sotterraneo, Codice Ivan), fino a Quiet Ensemble, Mara Cassiani, Enrico Pantani. Uno sguardo e una cura particolari sono stati riservati ai trentini Mali Weil, che elaborano una nuova idea di concept-store in collaborazione con l’interior e product designer Liviana Osti e l’architetto Luca Bertoldi, al cantautore di nuova generazione P o P_X e all’artista visivo altoatesino Michael Fliri. Artisti che fanno della contaminazione e del superamento della tradizione la loro bandiera, mescolando senza soluzione di continuità i linguaggi e disgregando senza timori i confini di genere. A impreziosire le serate del festival due presenze d’eccezione, a cominciare da quella della Socìetas Raffaello Sanzio/Romeo Castellucci, che riceverà il Leone d’Oro alla Carriera a Venezia il prossimo 2 agosto.

Alessandro Sciarroni – Untitled -I-will-be-there-when-you-die

Collettivo Cinetico  – AGE_ (crediti foto Marco Davolio)

Ritorna a Dro invece, dopo il folgorante L’effet de Serge presentato a We Folk! lo scorso anno, l’umorismo magico di Philippe Quesne/Vivarium Studio. Altro ritorno è quello di CollettivO CineticO, compagnia di Ferrara che si sta affermando tra le migliori proposte nel campo della performing art in Italia, che porta nove ragazzi in scena in uno spettacolo-documentario sui teenager. Lunedì 29 luglio toccherà a Codalunga, innovativo polo del contemporaneo creato e gestito da Nico Vascellari, dopo la collaborazione con Robert Wilson e Marina Abramovic al Luminato Festival di Toronto. I protagonisti sonoCesare Feudi e La Belva Psicadelica, GGP, Sissy Biasin, Ninos Du Brasil.

Mali-Weil  Animal Spirits

 

Martedì 30 la performance di Francesca Banchelli, Valentina Curandi / Nathaniel Katz, Sabina Grasso, Giovanni Morbin, Serena Osti, Luca Pucci / Franco Airaudo / Emanuele De Donno, Anne Sophie Turion, finalisti di Live Works_ performance art award, un premio per le arti performative nato quest’anno dalla collaborazione di Centrale Fies e il centro di documentazione milanese Viafarini Docva: una giuria di addetti ai lavori sceglierà il vincitore dalla rosa dei cinque progetti, selezionati a partire dai 285 pervenuti e ospiti della Centrale in residenza creativa nel periodo precedente la premiazione.

Mercoledì 31 luglio i BRUT, tra i centri per la produzione di performing art più all’avanguardia del continente: in programma tre prime nazionali con Florentina Holzinger & Vincent Riebeek , Barbara Ungepflegt , Michikazu Matsune e il ritorno in Italia del sorprendente Zachary Oberzan , membro del collettivo newyorkese Nature Theater of Oklahoma.

La temporary gallery di Mein Herz con il lavoro performativo/installativo, creato ad hoc da Francesca Grilli che abiterà la Galleria Trasformatori, alla ricerca della disciplina ‘teatrale’custodita tra le sue pareti. Il 2013 è l’anno di Giovanni De Pol, fondatore di DEAD MEAT – brand/progetto collettivo che lavora con la moda attraverso modalità e pensieri mutuati dalla filosofia, dall’arte e dalla letteratura.

VENERDÌ 26 LUGLIO

dalle 18.30 alle 24.00 galleria trasformatori Francesca Grilli (IT) Palco [installazione site specific]

dalle 19.00 alle 23.00 forgia Mali Weil (IT) Animal spirits [site specific – prima nazionale]

h 18.30 e 20.00 mezzelune Teatro Sotterraneo (IT) BE LEGEND! Hamlet + Jeanne d’Arc (Daimon Project 2013) [prima nazionale]

h 21.00 turbina 2 Stabilemobile Compagnia Antonio Latella (IT) A.H. [prima nazionale]

h 22.30 galleria trasformatori Francesca Grilli (IT) Palco [performance – prima nazionale]

h 23.00 turbina 1 Motus (IT) Nella tempesta

 

SABATO 27 LUGLIO

dalle 18.30 alle 24.00 galleria trasformatori Francesca Grilli (IT) Palco [installazione site specific]

dalle 19.00 alle 23.00 forgia Mali Weil (IT) Animal spirits [site specific – prima nazionale]

h 19.00 sala comando Societas Raffaello Sanzio/Romeo Castellucci (IT) Attore, il tuo nome non è esatto

h 19.30 galleria trasformatori Francesca Grilli (IT) Palco [performance – prima nazionale]

h 20.00  e 01.00 sala comando Societas Raffaello Sanzio/Romeo Castellucci (IT) Attore, il tuo nome non è esatto

h 21.00 turbina 1 Motus (IT) Nella tempesta

h 23.00 turbina 2 Codice Ivan (IT) MUORI. Liberamente ispirato al Requiem di Mozart [prima nazionale]

h 24.00 mezzelune Teatro Sotterraneo (IT) BE NORMAL! (Daimon Project 2013) [studio]

 

DOMENICA 28 LUGLIO

dalle 18.30 alle 24.00 galleria trasformatori Francesca Grilli (IT) Palco [installazione site specific]

h 18.30 sala comando Societas Raffaello Sanzio/Romeo Castellucci (IT) Attore, il tuo nome non è esatto

h 19.00 galleria trasformatori Francesca Grilli (IT) Palco [performance – prima nazionale]

dalle 19.00 alle 23.00 forgia Mali Weil (IT) Animal spirits [site specific – prima nazionale]

h 19.30 mezzelune Teatro Sotterraneo (IT) BE NORMAL! (Daimon Project 2013) [studio]

h 20.30 galleria trasformatori Francesca Grilli (IT) Palco [performance – prima nazionale]

h 21.00 turbina 1 Alessandro Sciarroni (IT) UNTITLED _I will be there when you die

h 22.15  e 00. 15  sala comando Societas Raffaello Sanzio/Romeo Castellucci (IT) Attore, il tuo nome non è esatto

h 23.00 turbina 2 Codice Ivan (IT) MUORI. Liberamente ispirato al Requiem di Mozart [prima nazionale]

 

Le prenotazioni agli spettacoli: tel. 0464 504700, prenotazioni@centralefies.it – www.vivaticket.it

Il programma completo è pubblicato su www. centralefies.it

 

 

 

 

Share