Festival(s) — 21/05/2018 11:55

Festivaldera: Michele Santeramo rivisita il Decamerone di Boccaccio

Share

Michele Santeramo

PECCIOLI (Pisa)Nella Toscana dei molti Festival teatrali nasce Festivaldera che avrà luogo dal 26 maggio al 17 giugno fra la città di Pontedera e i borghi di Legoli-Peccioli e Castelfalfi. Un festival fra le colline toscane in un territorio di bellezze paesaggistiche e risorse artistiche e culturali nella Valdera pisana e fiorentina che vede la luce grazie all’impulso della Fondazione Teatro della Toscana, della Fondazione Peccioliper e del nuovo brand culturale The Other Theater del Teatro Nazionale Toscano, con il contributo della Fondazione Pisa e di Belvedere spa, il patrocinio dei Comuni di Peccioli, Pontedera e Montaione e in collaborazione con Toscana Resort Castelfalfi. Il Festival ha come protagonista il giovane drammaturgo Michele Santeramo (premio Riccione, premio ANCT, premio Hystrio, premio UBU). Santeramo, con tre lavori commissionati per Il Teatro Era di Pontedera sotto la regia di Roberto Bacci: Alla Luce (2014), La prossima stagione (2015) e Leonardo da Vinci – L’opera nascosta (2017, dove è anche attore in scena), ha lavorato anche per Il Piccolo di Milano e Il Teatro di Roma, è uno degli autori di teatro più interessanti della sua generazione. In questa nuova avventura in Valdera, l’Autore si cimenta in una rivisitazione dal Decamerone di Boccaccio.

Claudio Santamaria @FabioLovino

Tre attori cult del grande pubblico sia nel cinema che in televisione, sono i protagonisti delle tre prime nazionali tratte da novelle del capolavoro dello scrittore toscano di Certaldo: Marco D’Amore, Anna Foglietta e Claudio Santamaria insieme al compositore Francesco Mariozzi. Del nuovo Festival e della sua importanza culturale e turistica per il territorio ne hanno parlato a Peccioli in conferenza stampa presso il Palazzo Pretorio il Sindaco di Peccioli Renzo Macelloni (già presidente della Fondazione Peccioliper e già Sindaco per sedici anni del Comune della Valdera), Antonio Chelli vicepresidente della Fondazione Teatro della Toscana, Simone Millozzi, sindaco del Comune di Pontedera, Gerardo Solaro del Borgo, CEO di Toscana Resort di Castelfalfi, Carlo Calabretta, dirigente di The Other Theater e della Fondazione Teatro della Toscana, oltre a Michele Santeramo. Il Sindaco di Peccioli ha rimarcato l’importanza del progetto che rinforza il legame fra il Teatro della Toscana con Pontedera dove anche il Comune di Peccioli (che da anni ha in programmazione il Festival 11 Lune), ora si inserisce nel quadro di una sinergia di collaborazioni in linea con una politica culturale ed ambientale da decenni portata avanti sul territorio. Lo scopo della Fondazione Peccioliper nata nel 2004, è infatti quello di produrre cultura e arte attraverso la dislocazione in sito di una discarica per lo smaltimento di rifiuti grazie ai cui pubblici contributi ha permesso di far decollare un turismo diffuso, iniziative sportive, un importante Polo Museale. La ricaduta sul territorio del progetto Festivaldera con il Comune di Pontedera e la Fondazione Teatro Toscana, è una nuova scommessa che comprende anche la riapertura dell’Anfiteatro del Teatro Era a Pontedera e la collaborazione con il resort del Borgo di Castelfalfi.

Anna Foglietta @FabioLovino

Santeramo ha sottolineato come la sua scelta di lavorare sul Decameron (ha realizzato anche un corso per giovani drammaturghi che si è tenuto a Peccioli fra aprile e maggio), sia caduta sul tema della cura e della guarigione, con una scelta quindi di novelle da Boccaccio che vertessero su storie in cui ci si potesse identificare nella nostra contemporaneità. Da qui la proposta di Festivaldera che si sviluppa in tre serate in prima nazionale per tre attori e musicisti con pezzi inediti composti apposta per gli eventi. Quattro i capitoli delle Storie dal Decamerone: Un’amore, Una guerra, Il potere, Il Caso e l’invenzione. Gli attori coinvolti (così come i giovani drammaturghi del laboratorio di scrittura), hanno lavorato sulla propria peste per trovare la propria guarigione. Primo appuntamento del Festival il 31 maggio alle 21.30 all’Anfiteatro Teatro Era con Un Amore, reading con Marco D’Amore, musiche originali di Fancesco Mariozzi, al violino Manfred Croci; a seguire il 3 giugno alle 21.30 sempre all’Anfiteatro Teatro Era Una Guerra con Anna Foglietta, alla viola Luigi Gagliano; l’8 giugno sempre all’Anfiteatro Il Potere con Claudio Santamaria con musiche originali al violoncello di Francesco Mariozzi. Domenica 10 giugno all’Anfiteatro Triangolo Verde di Legoli-Peccioli Storie dal Decamerone-Il caso e l’invenzione con Anna Foglietta Marco D’Amore e Claudio Santamaria con i solisti dell’Orchestra da Camera di Roma. Per finire domenica 17 giugno dalle ore 16 alle 21 al Borgo di Castelfalfi: Storie dal Decamerone, spettacolo itinerante tra musica e performance coi testi teatrali dei partecipanti al laboratorio A Bottega tenuto da Michele Santeramo a cura della Compagnia Bohemians Arte e Musical.

Marco D’Amore

 

http://www.festivaldera.it/

Ti potrebbe interessare anche...

Share
Tags: