Festival(s) — 18/06/2012 21:17

Il Teatro ti spiega che “Da vicino nessuno è normale”, Associazione Olinda ex ospedale Paolo Pini Milano

Share

Lo slogan scelto colpisce subito e ti costringe a porti una domanda: ma chi sono i cosiddetti normodotati o normali? E chi sono allora i diversi? “Da vicino nessuno è normale” è  il titolo di una rassegna di teatro all’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini di Milano, organizzata dall’Associazione Olinda Onlus (dal 12 giugno al 28 luglio), che ha come scopi quelli di l’integrazione sociale di persone affetti da problemi di salute mentale, l’organizzazione della rassegna culturale Da vicino nessuno è normale, dare ospitalità e residenze teatrali al “TeatroLaCucina”. Il teatro è una delle attività principali che Olinda propone tramite il Paolo Pini:

“Illuminato in angoli bui o disteso su ampie superfici, spettacoli grandi e piccoli. Alla continua ricerca del luogo giusto. Nel maggio 2008, ha finalmente trovato casa. Lì dove una volta c’era un esercito di bollitori, dove si preparavano i pasti, la mensa, oggi si cucinano storie, i pentoloni hanno fatto spazio al palcoscenico. Un luogo dove c’è molto da raccontare, quello del TeatroLaCucina”.

Un progetto che tramite l’offerta e la proposta teatrale mira a offrire opportunità terapeutiche alle persone che soffrono e hanno necessità di essere seguiti. Nel loro programma sociale si legge, infatti che “per questo motivo si è creato un sistema delle opportunità nel quale le persone possono applicare le loro capacità, possono imparare, scegliere cosa fare da grandi, decidere, sbagliare, star male, ricominciare da capo, avere un mestiere, una casa e degli amici”. Oltre un mese di spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, conferenze, con gli artisti più rinomati della scena nazionale, tra cui Mario Perrotta, Francesca Mazza, Silvia e Luisa Pasello, Cuocolo Bosetti, la compagnia di Punta Corsara, Marco Cavalcoli, e molti altri.

 

 

La rassegna propone martedì 19 alle 21.45 (TeatroLaCucina) il Teatro delle Moire con “It’s al ways tea-time”, creazione e interpretazione Gianluca De Col, Alessandra De Santis, Attilio Nicoli Cristiani ed Emanuele Sonzini. Regia e drammaturgia Alessandra De Santis e Attilio Nicoli Cristiani, drammaturgia di Renato Gabrielli

 

Mercoledì 20 giugno alle 19 Altreconomia presenta “La notte bianca del consumo critico, aperitivo-incontro a cura del Giardino degli Aromi. Il gusto della legalità: la spesa e la cucina contro le mafie. Con Nando Dalla Chiesa, presidente Comitato antimafia di Milano. Ilaria Ramoni presidente Libera Milano, Pietro Raitano direttore Altreconomia.

Presentazione collana Guru di Altreconomia: Guida alla spesa responsabile e Il gambero equo. (programma completo su www.olinda.org)

Giovedì 21 giugno alle 21 e alle 22.30 (doppia replica) al TeatroLaCucina, FuocoFatuo, Suite A – Una Collezione Organizzata di Oggetti di Mirto Baliani e Marco Parollo. Fuocofatuo è un concerto senza musicisti in carne e ossa.

Venerdì 22 giugno alle 21.45 (palcogrande) Officina Film e Olinda presentano Milano in 48 ore Instant Movie Festival. La città raccontata attraverso gli occhi dei filmmakers partecipanti al contest Milano in 48 ore. (programma completo su www.olinda.org)

Sabato 23 giugno alle 18 Tutte le cose sono imperfette. Presentazione dei lavori creati durante il laboratorio Tutte le cose sono imperfette realizzato da Umberto Franchini, ideatore delle installazioni sensoriali del Teatro de los Sentidos.

programma completo su www.olinda.org)

 

Lunedì 25 giugno alle 21.45 (TeatroLaCucina) il Teatro dell’Argine di Bologna presenta Atto Finale – Flaubert, dal romanzo Bouvard et Pécuchet di Flaubert, con Mario Perrotta, Lorenzo Ansaloni, Paola Roscioli, musiche dal vivo di Mario Arcari, regia di Mario Perrotta

 

 

 

 

 

 

 

 

Martedì 26 giugno alle 21.45 (TeatroLaCucina) la Fondazione Pontedera Teatro, in collaborazione con Cango – Cantieri Goldonetta, presenta Due Lupi liberamente tratto da Il grande quaderno di Agota Kristof, prima parte de Trilogia della città di K. con Luisa e Silvia Pasello, regia, coreografia e spazio di Virgilio Sieni

leggi la recensione

(un-viaggio-nella-crudele-vita-dove-solo-due-lupi-sopravvivono/)


Giugno giovedì 28, venerdì 29, sabato 30, Luglio giovedì 5, venerdì 6, sabato 7, giovedì 12, venerdì 13, sabato 14, giovedì19, venerdì 20, sabato 21 ore 21.

 

 

Cuocolo/Bosetti-IRAA Theatre. Festival delle Colline Torinesi e Olinda presentano Roberta torna a casa. Un progetto speciale, un’occasione unica per vedere gli spettacoli dove la vita li ha concepiti. A Vercelli in via Ariosto 85. La casa come luogo performativo. Uno spettacolo speciale per 12 spettatori e un viaggio a Vercelli perché Roberta torna a casa e noi con lei.

La partenza è prevista alle ore 19.00 dall’ex ospedale Paolo Pini, via Ippocrate 45, verso la casa di Roberta in cui si svolgerà lo spettacolo. Posti limitati. Prenotazione obbligatoria

(www.festivaldellecolline.it / www.Cuocolobosetti.com)

 

(il programma completo di giugno e luglio è pubblicato su  www.olinda.org)

 

 

 

 

 

Share