Festival(s) — 13/09/2018 08:03

Al festival Ammutinamentidi Ravenna la Vetrina della giovane danza urbana

Share

RUMOR(S)CENA – AMMUTINAMENTI – RAVENNA – Dal 13 al 15 settembre 2018 il Festival di Ravenna Ammutinamenti, il Festival di danza urbana e d’autore giunto alla sua ventesima edizione dal titolo “La Pratica” (dall’otto al 18 settembre 2018) entra nel vivo con una tre giorni dedicata alla Vetrina della giovane danza d’autore. Protagonisti giovani autori e compagnie emergenti, selezionati dai più importanti operatori della danza nazionale che fanno parte della rete Anticorpi XL. Dal 2007 la Vetrina della Giovane Danza d’Autore è la prima azione del Network Anticorpi XL, la rete dedicata alla giovane danza d’autore, che attualmente coinvolge 37 operatori di 15 regioni. La Vetrina ha permesso di far emergere la vitalità della danza italiana e dei nuovi autori, che si sono via via affermati sulla scena. Ha rappresentato – soprattutto grazie alla struttura del Network e alla sua inevitabile forza politica – il terreno di coltura di un nuovo sistema-danza in grado di rappresentare le istanze più nuovo e di dar voce e visibilità alle realtà produttive meno sostenute. Partecipano alla Vetrina i giovani coreografi provenienti da tutta Italia: Aristide Rontini, Luna Cenere, Daria Menichetti, Greta Francolini, Giuseppe Vincent Giampino, Sara Pischedda, Arianna Rodeghiero, Sara Sguotti, Stellario Di Blasi, Daniele Salvitto e Federica Francese, Sabrina Fraternali, Gennaro Andrea Lauro. Gli spettacoli sono ospitati in luoghi storici ed inediti della città come la Biblioteca Classense e le Artificerie Almagià.

Fraternali Marina Alessi

 

Gennaro Andrea Lauro

 

Atri eventi si intersecano nella tre giorni dedicata alla Vetrina: Prove d’autore XL l’azione promossa dal Network Anticorpi XL che dà a coreografi emergenti della scena coreutica contemporanea italiana la possibilità di misurare le proprie capacità autoriali confrontandosi con l’ideazione e la scrittura coreografica per ensemble numerosi. L’azione, quest’anno, ha visto un ulteriore sviluppo, maturato dal crescente interesse nei confronti del progetto: sono infatti tre le compagnie che hanno lavorato con i coreografi selezionati dai partner della rete. Daniele Ninarello presenta il suo lavoro con i danzatori della MM Contemporary Dance Company (14 settembre, ore 22.15 – Artificerie Almagià); Andrea Costanzo Martini lo presenta con i danzatori del Balletto di Roma (15 settembre, ore 19 – Teatro Rasi); mentre il coreografo Daniele Albanese mette in scena i danzatori del Balletto di Toscana Junior (15 settembre, ore 22.15 – Artificerie Almagià); “Le danze delle residenze – racconti e visioni dai percorsi di residenza dei coreografi selezionati per ResiDance XL”: dialoghi a cura di Francesca Giuliani, con Daniele Albanese, Chiara Bersani, CIE MF Maxime&Francesco, Enzo Cosimi, Marco D’Agostin, Olimpia Fortuni e Silvia Gribaudi (14 settembre, ore 15.30 – Teatro Rasi); la presentazione del volume: “La rete che danza – Azioni del Network Anticorpi XL per una cultura della danza d’autore in Italia 2015-2017” a cura di Fabio Acca e Alessandro Pontremoli (15 settembre ore 17 – Biblioteca Classense, Sala Dantesca).

 

Giambino

 

 

Salvitto

 

informazioni 0544 251966 / 320 9552632

 

www.festivalammutinamenti.org

Ti potrebbe interessare anche...

Share
Tags: