Festival(s) — 06/08/2013 23:10

Artinstrada, il festival che anima Montalto Uffugo tra mangiafuoco, clown, giocolieri

Share

La decima edizione del Festival Internazionale ‘Artinstrada’, si svolgerà il 9 e il 10 agosto a Montalto Uffugo (Cosenza) ideato e organizzato dalla ‘Pro-loco aufugum 2’ e patrocinato dall’amministrazione comunale. Artisti di strada da ogni parte del mondo con la partecipazione di gruppi e singoli locali, si esibiranno per due giorni. Spettacoli, animazioni, performance, giocolieri, mangiafuoco, teatro urbano, clown, street band musicali, arte visiva, tra i vicoli del centro storico, lo stesso che ispirò Leoncavallo (cittadino onorario della città) nella stesura de ‘I Pagliacci’. Una scenografia naturale di forte impatto, tra i barocchi e le viuzze borboniche.

Un appuntamento storicizzato dell’estate culturale calabrese. Impegno fisso sull’agenda di chi fa dell’arte il proprio mestiere. Quegli artisti per cui arte = vita, mossi dallo spirito del mettersi in gioco direttamente, a stretto contatto con il pubblico, senza pareti, senza filtri, nella concezione originaria, popolare, dell’arte, concentrato di intrattenimento e responso sociale, condivisione collettiva, divertimento e spunto riflessivo. E il filo comune della leggerezza goliardica, della spensieratezza divertita. Come in un immaginario paese dei balocchi ‘Lucignolo’ la farà da padrone. E’ il nome d’arte di un mangiafuoco (e non solo), Paolo Rosario Mele.

Vanta esperienze prestigiose (Cirque du Soleil, Giorgio Albertazzi), una lunga carriera con il teatro di giro e l’arte del fuoco. I ‘Mattachioni volanti’, un gruppo di illusionisti che sfideranno la legge di gravità. Con la compagnia ‘CircOtello’, lo suggerisce anche il nome, si entrerà nella dimensione del teatro di strada, alla maniera dei guitti, delle messinscena all’improvvisa, antica tradizione italiana: marionette e maschere per la folla. Cabaret e giocoleria ne ‘Il grande Lebuwski’, alias Gianluca Marra, (ha collaborato con le Cirque du Soleil) contaminazione tra acrobatica e pantomima a bordo di un triciclo. Ancora teatro di strada con gli ‘Slapstickduo’, lo slapstick è lo stile caratteristico delle gag del cinema muto: mimica e espressione corporea, attinto dalla commedia dell’arte.

Molto in voga tra le nuove tendenze dell’espressione performativa. La compagnia ‘Raggi di Luna compagine al femminile, presenta lo spettacolo “Femme, Ciamme Re Ciamme’: fuoco, maschere, musica balcanica, trampoli, pirotecnica con cinque artiste donne in scena. Le sonorità tradizionali dei ‘Bashkim’ risuoneranno di note e ritmi gli umori del festival. Sono nove i componenti del gruppo, di estrazione formativa diversa accomunati dal concepire il suono come manifestazione popolare. E per le strade, ancora, la musica in movimento dei ‘Depilè’, street band di quindici elementi.

Festival internazionale degli artisti di strada Artinstrada

 9 e  10 agosto  Montalto Uffugo 

Share