Festival(s) — 01/07/2013 21:13

Orizzonti Verticali: Nella città delle torri di San Gimignano va in scena il Festival Arti sceniche in Cantiere

Share

Da qualunque strada si giunga, le torri del Comune di San Gimignano che si erge su di una collina a 334 metri d’altezza, si stagliano immediatamente nella loro imponenza verticale. Allo stato attuale sono tredici mentre nel Trecento pare fossero  settantadue, almeno una per ogni famiglia benestante, che potevano così mostrare, attraverso la costruzione di una torre, il proprio potere economico. Edifici storici proiettati verso l’alto in un borgo tra i più belli d’Italia, un palcoscenico naturale dalle origini storiche che si perdono nella notte dei tempi, dove dal 3 al 7 luglio 2013, va in scena  la prima edizione di Orizzonti Verticali –  generazioni a confronto, un ideale viaggio tra diverse generazioni di teatranti, stili e linguaggi con la direzione artistica di Tuccio Guicciardini.

Un incrocio di traiettorie tra teatro, danza, musica, performance e elaborazioni multimediali, con artisti quali Moni Ovadia, Nicola Piovani, Virgilio Sieni, Virginio Gazzolo, Giuliano Scabia, Roberto Guicciardini e giovani artisti, alcuni con loro creazioni originali come i performer Fagarazzi & Zuffellato e i coreografi-ballerini Annalì Rainoldi, Francesca Foscarini, Daniele Albanese. Attori e attrici diretti da protagonisti della scena italiana come Giancarlo Cauteruccio, Michele Di Mauro, Monica Benvenuti, Anna Stigsgaard. Carlo Infante con il suo talk show itinerante, Fernando Arrabal con una scrittura originale per Mila Moretti/TeatrO2, Sebastiano Vassalli con un testo inedito per la Compagnia Giardino Chiuso.

Krashtroades regia di Giancarlo Cauteruccio

Inoltre, per ricostruire il senso del teatro attraverso le generazioni e per tentare di scrivere una nuova grammatica della scena, Orizzonti Verticali propone una serie di incontri che metteranno a confronto alcuni firmatari del Manifesto di Ivrea (1966) con giovani protagonisti della scena contemporanea, attori, operatori e critici. Il manifesto di Ivrea del 1966, spartiacque per la storia del teatro recente, ha modificato gli equilibri e aperto nuovi linguaggi e nuove prospettive ad una generazione in fermento. Arrivati alla soglia dei 50 anni da quella spinta i tempi sono notevolmente cambiati, i linguaggi si sono fusi, molte cose sono successe, ma le priorità del teatro rimangono quasi sempre le stesse: il riassetto del sistema teatrale, la salvaguardia della propria storia, le possibilità di crescita artistica per i giovani, il rinnovamento, la ricerca. Riuscire ad avvicinare e a far dialogare in una “terra neutra” le generazioni che hanno costruito il teatro odierno in questi ultimi anni è importante. Coloro che interverranno racconteranno la loro esperienza, la loro storia, lunga o breve che sia, per innescare un dibattito sincero e fecondo e dare adito al confronto. Alla fine sarà redatto un documento che raccoglierà le varie testimonianze  emerse dal confronto con l’obiettivo di svilupparne il contenuto nelle prossime edizioni di Orizzonti Verticali.

Orizzonti Verticali – Arti sceniche in cantiere è un progetto a cura di Compagnia Giardino Chiuso, Associazione de’ Cortesi, realizzato grazie al contributo del Comune di San Gimignano (Assessorato alla Cultura, nell’ambito della manifestazione culturale San Gimignano Estate 2013), Regione Toscana

Michele Di Mauro

Feroce Madre Guerra 

La rassegna Orizzonti Verticali rientra nel calendario di eventi di “San Gimignano Estate” organizzato dall’amministrazione comunale

 Compagnia Giardino Chiuso -Piazza S. Agostino 4, San Gimignano (SI), Tel. 0577 941182 / 339 6588791

 info@orizzontiverticali.net – www.orizzontiverticali.net/web/ – twitter: #orizzontiverticali – facebook: http://goo.gl/MFjmx

 

 Giuliano Scabia in Nane Oca

crediti fotografici di Maurizio Conca

 

Programma

Mercoledì 3 luglio

Dalle ore 10,30 alle ore 13,30 –  Teatro dei Leggieri, Piazza Duomo

LaVoratorio Teatrale CONFLITTI

a cura di Michele Di Mauro, G.u.p. Alcaro, Francesca Bracchino, Francesca Brizzolara, Lucio Diana, Carlotta Viscovo

 

Ore 17.30 Loggia del Teatro dei Leggieri, Piazza Duomo

GENERAZIONI A CONFRONTO: STORIA, PRESENTE E SCENARI FUTURI

incursione nelle arti sceniche, incontro fra artisti, scrittori, critici, giornalisti, operatori

 

Ore 19.30 Nelle vie della città

WALK SHOW, conversazioni nomadi con ascolti via radio e web

a cura di Carlo Infante – Urban Experience

 

Ore 19.30 Piazza Duomo

PRELUDIO- creazione originale

concerto corale diretto da Monica Benvenuti

 

Ore 21.00 Piazza S. Agostino

Moni Ovadia

IL REGISTRO DEI PECCATI

 

Ore 21.30 Cortile del Comune, Piazza Duomo

EQUILIBRIUM_VISITAZIONE SAN GIMIGNANO

coreografia Virgilio Sieni

 

 

Giovedì 4 luglio

 

Dalle ore 10,30 alle ore 13,30 – Teatro dei Leggieri, Piazza Duomo

LaVoratorio Teatrale CONFLITTI

 

Ore 17.30 Loggia del Teatro dei Leggieri, Piazza Duomo

GENERAZIONI A CONFRONTO: STORIA, PRESENTE E SCENARI FUTURI

 

Ore 19.30 Piazza Duomo

LA PRIMA CENA – creazione originale

coreografia Patrizia de Bari

 

Ore 20.00 Teatro dei Leggieri

SOTTO LE STELLE NIENTE MUORE

di Fernando Arrabal

con Mila Moretti

 

dalle ore 21.15  Cortile del Comunale e Piazza Duomo

MOVING ARTS – Daniele Albanese, Francesca Foscarini, Annalì Rainoldi

progetto per giovani coreografi a cura di Fabbrica Europa

 

Ore 22.30 Cortile del Museo di Arte Moderna e Contemporanea

Virginio Gazzolo

VITA, COSTUMI E STUDI DI DANTE, COME LI RACCONTO’ GIOVANNI BOCCACCIO

 

 

 

Venerdì 5 luglio

 

Ore 10.30 Teatro dei Leggieri, Piazza Duomo

LaVoratorio Teatrale CONFLITTI

 

Ore 17.30 Cortile del Comune, Piazza Duomo

GENERAZIONI A CONFRONTO: STORIA, PRESENTE E SCENARI FUTURI

 

Ore 19.30 Nelle vie della città

WALK SHOW, conversazioni nomadi con ascolti via radio e web

 

Ore 19.30 Nelle vie della città (partenza da Piazza Duomo)

ITER

regia Anna Stigsgaard/Fondazione Pontedera Teatro

 

Ore 21.00 Rocca di Montestaffoli

FEROCEMADREGUERRA del selvaggio dolore di essere uomini

di G.u.p. Alcaro, Francesca Bracchino, Francesca Brizzolara, Lucio Diana, Michele Di Mauro, Carlotta Viscovo

 

Ore 22.30 Piazza Duomo

Nicola Piovan

POETA DELLE CENERI

concerto per pianoforte solo scritto per la lettura ad alta voce dell’omonima poesia di Pier Paolo Pasolini

voce Ugo Maria Morosi

 

 

Sabato 6 luglio

 

Dalle ore 16.30 Sala prove, Viale Garibaldi

L’OMBRA DI ANTIGONE

Regia Roberto Guicciardini

prove aperte della nuova produzione per la  LXVII FESTA DEL TEATRO di San Miniato

 

Ore 17.30 Loggia del Teatro dei Leggieri, Piazza Duomo

GENERAZIONI A CONFRONTO: STORIA, PRESENTE E SCENARI FUTURI

 

Ore 19.30 Nelle vie della città

WALK SHOW, conversazioni nomadi con ascolti via radio e web

 

Ore 19.30 Piazza Duomo

LA PRIMA CENA – creazione originale

coreografia Patrizia de Bari

 

Ore 20.45 Teatro dei Leggieri, Piazza Duomo

Giuliano Scabia

CANTI DEL GUARDARE LONTANO CON CANZONE ALL’ITALIA

 

Ore 22.30 e 23.00 Piazza S.Agostino

IL SUPERMASCHIO

di Alfred Jarry – adattamento Sebastiano Vassalli

regia Tuccio Guicciardini

 

Ore 23.45 Piazza Duomo

CRASH TRŌADES/ATTRAVERSAMENTI (anteprima)

architettura di luce

Giancarlo Cauteruccio/Teatro Studio Krypton

 

 

 

 

Domenica 7 luglio

 

Dalle ore 16.30 Sala prove, Viale Garibaldi

ROBERTO GUICCIARDINI/L’OMBRA DI ANTIGONE

prove aperte dello spettacolo inaugurale della LXVII FESTA DEL TEATRO di San Miniato

 

Ore 17.30 Loggia del Teatro dei Leggieri – Piazza Duomo

GENERAZIONI A CONFRONTO: STORIA, PRESENTE E SCENARI FUTURI

incursione nelle arti sceniche, incontro fra artisti, scrittori, critici, giornalisti, operatori

 

Ore 19.30 Piazza Duomo

LA PRIMA CENA – creazione originale

coreografia Patrizia de Bari

 

Ore 19.30 nelle vie della città

WALK SHOW, conversazioni nomadi con ascolti via radio e web

a cura di Carlo Infante – Urban Experience

 

Ore 20.00 Piazza S.Agostino

IL SUPERMASCHIO

regia Tuccio Guicciardini

 

Ore 21.30 Rocca di Montestaffoli

HEAVENEVER_studio Rocca

performance di e con Andrea Fagarazzi, I-Chen Zuffellato

 

Ore 22.30 Piazza Duomo

CRASH TRŌADES/ATTRAVERSAMENTI

 

 

 

Share