Festival(s) — 01/04/2014 10:27

E’ di scena Testimonianze ricerca azioni, il festival del Teatro Akropolis

Share

Banner Rumorscena

GENOVA – Si inaugura oggi il Festival Testimonianze ricerca azioni, in scena dall’1 aprile al 4 maggio 2014 al Teatro Akropolis di Sestri Levante, giunta alla sua quinta edizione, confermandosi uno dei principali appuntamenti in Italia per il teatro di ricerca e sostenuto da Regione Liguria, Comune di Genova, Municipio VI Medio Ponente, Società per Cornigliano.

La forte specificità che identifica Testimonianze ricerca azioni si esprime anche quest’anno attraverso la pubblicazione di un volume edito da AkropolisLibri e Le Mani Editore, che raccoglie gli interventi di tutti gli artisti e gli studiosi che partecipano all’iniziativa, consentendo di approfondirne la conoscenza e di accedere a materiali utili al confronto con la scena.

Organizzata da Teatro Akropolis, sotto la direzione artistica di Clemente Tafuri e David Beronio, quest’anno la rassegna prevede sette spettacoli, un progetto di residenza, cinque laboratori, quattro incontri/seminari. Tutti gli eventi sono indirizzati a un pubblico il più possibile ampio e variegato con una particolare attenzione a chi al teatro intende avvicinarsi con strumenti critici sempre più approfonditi. Quest’anno i luoghi in cui si articolerà il festival sono Teatro Akropolis , Villa Bombrini, Cornigliano, Villa Rossi Martini, Sestri Ponente, Palazzo Ducale.

Immagine Festival - Institutet for Scenkonst - Imagine - Foto di Markus Hofmann

La programmazione si apre giovedì 3 aprile con l’Institutet för Scenkonst (Svezia), in residenza a Teatro Akropolis. Magdalena Pietruska e Roger Rolin (direttori dell’Institutet för Scenkonst fondato da Ingemar Lindh, allievo di Decroux), con gli artisti del network internazionale X-Project, mettono in scena La logica della passione – Opus Genova, una performance incentrata sul concetto di utopia e sulla posizione dell’artista in relazione alla visione e alla pratica. Si tratta, per l’Italia, di una rara occasione per conoscere uno dei gruppi teatrali di ricerca più importanti del Novecento.

Giovedì 6 aprile, a Villa Bombrini di Cornigliamo, è la volta della compagnia Instabili Vaganti di Bologna, con lo spettacolo L’Eremita contemporaneo – MADE IN ILVA. La performance (vincitrice di molti premi nazionali e internazionali) trae ispirazione dalle testimonianze di lavoratori dell’ILVA di Taranto, ed è il frutto di un accurato lavoro di ricerca e di sperimentazione fisica e vocale sul rapporto tra organicità del corpo e inorganicità delle azioni legate al lavoro in fabbrica. La compagnia Instabili Vaganti opera a livello internazionale nella produzione di spettacoli e nella direzione di progetti e percorsi di alta formazione nelle arti performative.

Instabili Vaganti - L'Eremita contemporaneo-MADE IN ILVA - foto di Francesca Pianzola

Instabili Vaganti – L’Eremita contemporaneo-MADE IN ILVA – foto di Francesca Pianzola

Altra novità assoluta per la Liguria è la presenza, mercoledì 9 aprile, di Zaches Teatro (Firenze), con Il Fascino dell’Idiozia, vincitore del premio come miglior spettacolo al Teatarfest di Sarajevo e finalista in numerosi premi nazionali e internazionali. Lo spettacolo è un’indagine sulle atmosfere che abitano le Pitture nere di Goya, restituite sulla scena attraverso la luce, il suono e il movimento. Il gruppo Zaches è tra i più interessanti rappresentanti del nuovo teatro di ricerca italiano.

Teatro dei Venti - Senso Comune - foto di Chiara Ferrin

Teatro dei Venti – Senso Comune – foto di Chiara Ferrin

Venerdì 11 aprile i saloni di Villa Rossi Martini di Sestri Ponente ospiteranno una serata di festa durante la quale andranno in scena Senza Niente – L’Attore di Teatro Magro (Mantova). Lo spettacolo è un progetto con cui Teatro Magro affronta il tema della disorganicità della cultura italiana e della crisi del teatro dal punto di vista delle figure professionali che nel teatro lavorano. Elogio Dell’attesa / La figura del cavolo di Davide Frangioni (UBIdanza, Genova). Un uomo-verza si aggira per le strade e si sveglia in un campo per rivivere ogni mattina la leggendaria nascita dell’uomo dal cavolo. Da questa immagine ha origine la performance, visione folle di una mimesi fra uomo e verdura. Le musiche, durante la festa, saranno a cura dell’ensemble genovese Ars populi. Nella Villa saranno inoltre esposte alcune opere di Enrico Ingenito e Valentina Gallo, giovani artisti genovesi.

Teatro Magro - Senza Niente-L'Attore - foto di Elio Scardovelli

Teatro Magro – Senza Niente-L’Attore – foto di Elio Scardovelli

Sabato 12 aprile, per la prima volta in Liguria, il Teatro Akropolis ospita il Teatro dei Venti (Modena) con Senso Comune, un’opera onirica di violenza e disagio ambientata nella periferia di Napoli e ispirata alle storie degli utenti del Centro di Salute Mentale di Modena, dei detenuti della Casa di Reclusione di Castelfranco Emilia e dei ragazzi della Casa di Reclusione per minori di Nisida.

Davide Frangioni-UBIdanza - Elogio all'attesa - foto di Giusi Lorelli

Davide Frangioni-UBIdanza – Elogio all’attesa – foto di Giusi Lorelli

Giovedì 17 aprile Teatro Belcan (Brescia) porterà in scena C Credo – L’unico spettacolo al mondo con una sola lettera! Lo spettacolo è la terza tappa di una “trilogia sulla parola” con cui Michele Beltrami (attore e autore) conduce una ricerca sul comico-surreale a partire dall’utilizzo fantasioso delle parole. Come ricorda lo stesso Beltrami: “Commedia classica? Commedia contemporanea? Cabaret? Chiamiamolo Circo Chiacchierone! Componimento comico che coglie chiaramente certe caratteristiche comuni considerandole come contraltari con cui confrontarsi”.

Teatro Belcan - C Credo - foto Teatro Laba

Teatro Belcan – C Credo – foto Teatro Laba

Laboratori

4 aprile ore 18-22 / 5-6 aprile ore 14-20, Teatro Akropolis

ESSERE DEL FARE

Roger Rolin e Magdalena Pietruska, Institutet för Scenkonst

Seguendo il principio del lavoro personale come base per la creazione, il lavoro verterà sui temi dell’improvvisazione collettiva seguendo le due direttrici principali dell’attività artistica dell’Institutet för Scenkonst: l’atto consapevolmente spontaneo e la drammaturgia dell’attore.

8-9-10-11 aprile ore 18.30-21.30, auditorium dell’ex manifattura tabacchi di Sestri Ponente

LABORATORIO DI RITMICA APPLICATA ALL’AZIONE FISICA

Stefano Tè e Igino L. Caselgrandi, Teatro dei Venti

Il laboratorio affronta lo studio del ritmo applicato ai movimenti dell’attore/danzatore, seguendo la cadenza di una scansione temporale costante su un tempo metronomico, per poi spostarsi su partiture musicali formate da cellule ritmiche più complesse. Il lavoro del Teatro dei Venti, unico nel suo genere, deriva dalla ricerca di un linguaggio comune tra musicista e attore/danzatore.

13-14-15-16 aprile ore 18-22, Teatro Akropolis

IL MESTIERE DELL’ATTORE

Massimiliano Civica

Condotto da uno dei principali registi e pedagoghi del teatro italiano, il lavoro si concentrerà sulla voce naturale, non accademicamente impostata, sulla ricerca del peso corporeo e della propria presenza fisica all’interno delle coordinate di uno spazio vuoto, sulla costruzione di un racconto scenico efficace e coerente attraverso la realizzazione di breve improvvisazioni guidate.

28-29-30 aprile ore 18.30-21.30, Teatro Akropolis

IL GESTO COME (CRE)AZIONE

Davide Frangioni / UBIdanza

Il laboratorio, rivolto ad attori, danzatori, performer e a chiunque voglia confrontarsi con la pratica scenica, sia professionisti che amatori, si articolerà in una prima fase di training fisico, una seconda fase di lavoro centrata su isolazione-scomposizione-manipolazione del movimento, e una terza fase di lavoro creativo orientato a scoprire nuove potenzialità espressive del gesto.

Incontri e seminari

1 aprile ore 17, Sala gradinata-Informagiovani, Palazzo Ducale

OPUS GENOVA

Incontro con l’Institutet för Scenkonst / X-Project

9-10 aprile ore 9-18.30, Villa Bombrini, Cornigliano

#COMUNICATEATRO

Il seminario, condotto da Simone Pacini/fattiditeatro, è un format sulla comunicazione applicata agli eventi culturali nelle sue forme più innovative, low budget, virali e 2.0. #comunicateatro si rivolge agli organizzatori che vogliono compiere un decisivo salto verso le nuove forme di comunicazione.

11 aprile ore 14-18, 12 aprile ore 10-14, luogo da definire

VIAGGI TEATRALI: DALLA TOURNÉE ALLA SPEDIZIONE ANTROPOLOGICA

Il seminario gratuito della durata di due giorni, tenuto da Marco De Marinis, studioso, storico del teatro e direttore del DAMS di Bologna, indagherà gli intrecci novecenteschi tra viaggio e lavoro teatrale: dalla spedizione di Artaud presso gli indiani Tarahumara ai viaggi in Africa di Brook, dai soggiorni haitiani di Grotowski per studiare il vudù ai baratti di Barba e dell’Odin in tante parti del mondo.

4 maggio ore 18.30, Teatro Akropolis

LA DIMENSIONE PERDUTA DEL TEATRO

TEATRO E SAPIENZA NELL’OPERA DI ALESSANDRO FERSEN

Carlo Angelino, Gerardo Guccini

Altri Progetti

1-2-3 aprile

La logica della Passione – Opus Genova. Residenza a Teatro Akropolis

Institutet för Scenkonst / X-Project

2-3-4 maggio, Teatro Akropolis

Finestre sul giovane teatro

Teatro dei Venti (Modena), TeatrInGestAzione (Napoli),
Teatro Ridotto (Bologna), Teatro Akropolis (Genova).

Finestre sul giovane teatro è un progetto annuale del Teatro Ridotto di Bologna di cui quest’anno viene riproposta da Teatro Akropolis l’edizione del 2013. Quattro gruppi teatrali si incontrano in tre giorni di lavoro e di scambio di pratiche di lavoro attraverso un laboratorio che coinvolge gli artisti dei rispettivi gruppi.

Teatro Akropolis mette a disposizione cinque posti per altrettante persone che vogliano partecipare gratuitamente ai tre giorni di laboratorio insieme ai quattro gruppi.
Due ulteriori posti sono disponibili per uditori che desiderino solo assistere al lavoro.

PROGRAMMA

Spettacoli

3 aprile ore 21, Teatro Akropolis

La logica della passione – Opus Genova – Prima assoluta

Institutet för Scenkonst / X-Project (Svezia)

6 aprile ore 21, Villa Bombrini di Cornigliano

L’Eremita contemporaneo – MADE IN ILVA – Prima regionale

Instabili Vaganti (Bologna)

9 aprile ore 21, Teatro Akropolis

Il Fascino dell’Idiozia – Prima regionale

Zaches Teatro (Firenze)

11 aprile dalle ore 18, Villa Rossi Martini a Sestri Ponente

Festa a Villa Rossi Martini

Senza Niente – L’Attore – Prima regionale

Teatro Magro (Mantova)

Elogio dell’Attesa / La figura del cavolo

Davide Frangioni / UBIdanza (Genova)

12 aprile ore 21, Teatro Akropolis

Senso Comune – Prima regionale

Teatro dei Venti (Modena)

17 aprile ore 21, Teatro Akropolis


C Credo – L’unico spettacolo al mondo con una sola lettera! – Prima regionale

Teatro Belcan (Brescia)

Laboratori

4 aprile ore 18-22 / 5-6 aprile ore 14-20, Teatro Akropolis

ESSERE DEL FARE

Roger Rolin e Magdalena Pietruska, Institutet för Scenkonst

8-9-10-11 aprile ore 18.30-21.30, auditorium dell’ex manifattura tabacchi di Sestri Ponente

LABORATORIO DI RITMICA APPLICATA ALL’AZIONE FISICA

Stefano Tè e Igino L. Caselgrandi, Teatro dei Venti

13-14-15-16 aprile ore 18-22, Teatro Akropolis

IL MESTIERE DELL’ATTORE

Massimiliano Civica

28-29-30 aprile ore 18.30-21.30, Teatro Akropolis

IL GESTO COME (CRE)AZIONE

Davide Frangioni / UBIdanza

Incontri e seminari

1 aprile ore 17, Sala gradinata-Informagiovani, Palazzo Ducale

OPUS GENOVA

Incontro con l’Institutet för Scenkonst / X-Project

9-10 aprile ore 9-18.30, Villa Bombrini, Cornigliano

#COMUNICATEATRO

Simone Pacini / fattiditeatro

11 aprile ore 14-18 12 aprile 10-14, luogo da definire

VIAGGI TEATRALI: DALLA TOURNÉE ALLA SPEDIZIONE ANTROPOLOGICA

Marco De Marinis

4 maggio ore 18.30, Teatro Akropolis

LA DIMENSIONE PERDUTA DEL TEATRO

TEATRO E SAPIENZA NELL’OPERA DI ALESSANDRO FERSEN

Carlo Angelino, Gerardo Guccini

Altri Progetti

1-2-3 aprile

La logica della Passione – Opus Genova. Residenza a Teatro Akropolis

Institutet för Scenkonst / X-Project

2-3-4 maggio, Teatro Akropolis

Finestre sul giovane teatro

Teatro dei Venti (Modena), TeatrInGestAzione (Napoli),
Teatro Ridotto (Bologna), Teatro Akropolis (Genova).

Share