Festival(s) — 03/04/2017 22:34

Testimonianze, Ricerca, Azione: ottava edizione del Teatro Akropolis di Genova

Share

GENOVA – Sono numeri che dimostrano l’impegno costante e annuale dedicato a creare un festival che edizione dopo edizione, ha raggiunto un prestigio internazionale: 95 artisti ospiti, 48 giorni di programmazione, 36 eventi, 20 spettacoli. Il calcolo matematico nel sommare queste cifre sta a dimostrare quanto sia importante per la cultura in generale, “Testimonianze Ricerca Azioni” creato dal Teatro Akropolis di Genova, in programmazione (dal 21 marzo al 7 maggio ma la sezione teatrale parte il 5 aprile). L’ottava edizione entra nel vivo con il teatro curato dai direttori artistici oltre che drammaturghi, Clemente Tafuri e David Beronio, realizzato con il sostegno del Comune di Genova e Società per Cornigliano, con la collaborazione di Palazzo Ducale – Fondazione per la Cultura, Compagnia di San Paolo, l’Università di Genova, l’Università di Bologna, il Conservatorio Niccolò Paganini, Anticorpi XL.

Dislocato sul territorio della città di Genova, gli spettacoli vengono presentati al Teatro Akropolis,  Palazzo Ducale, Villa Rossi Martini, l’ex manifattura tabacchi di Sestri Ponente, e prevede anche 7 residenze, 3 workshop, 2 convegni e 2 incontri. Un impegno straordinario teso a portare nella capoluogo ligure un’offerta di altissimo livello: sperimentazione, ricerca, cultura della visione. Un’occasione di studio e confronto che sarà preceduto dalla pubblicazione dell’ottavo volume di Teatro Akropolis. Testimonianze ricerca azioni, che raccoglie interventi teorici di approfondimento degli artisti, dei critici e degli intellettuali che partecipano al dibattito contemporaneo intorno al teatro e all’arte in genere.

L’edizione 2017 di Testimonianze ricerca azioni rappresenta un’importante conferma del percorso intrapreso da Teatro Akropolis. Il rapporto fra l’accadere di un evento artistico e il luogo che lo ospita ha portato al naturale sviluppo del tema dell’accoglienza e dell’ospitalità anche attraverso l’organizzazione di Genius loci – periodi di residenza artistica per artisti nazionali e internazionali – e Progetto Maia – nato per valorizzare la danza contemporanea ligure – che rappresentano una straordinaria occasione di incontro e di confronto sia per gli attori che per i danzatori.

Il programma prevede tra gli altri la presenza del Teatro delle Albe, Massimiliano Civica, Compagnia Civilleri-Lo Sicco, Lorenzo Gleijeses, Andrea Cosentino e giovani coreografi, considerati i migliori talenti della nuova danza italiana, fra cui Andrea Costanzo Martini, Francesco Colaleo, Nicola Marrapodi, Maria Francesca Guerra.

Bernardo Casertano Dino

Ad arricchire ulteriormente il programma una sezione del festival è costituita da seminari, incontri e laboratori, che daranno la possibilità al pubblico di relazionarsi direttamente con artisti e studiosi in un contesto diverso da quello dello spettacolo e agli artisti di approfondire alcune tematiche organizzative e amministrative. In questa sezione da segnalare in particolare due convegni nazionali – Ivrea Cinquanta, curato da Marco De Marinis per una riflessione sul nuovo teatro a cinquant’anni dal convegno di Ivrea e Trame nascoste – Giorgio Colli, organizzato a cent’anni dalla nascita del filosofo, con la presenza di Massimo Cacciari, Carlo Sini, Marco Martinelli, Giuliano Campioni e due incontri dedicati alla danza, il primo con la danzatrice Francesca Pedullà e la disegnatrice Sabrina Marzagalli “Soliloquio a due. Disegnare la danza tra Genova e Berlino” che presenteranno il percorso artistico per la creazione dello spettacolo Soliloquio a due, il secondo con il coreografo Claude Coldy, “La danza sensibile tra struttura e forma: alla scoperta del corpo in movimento” ad illustrari i fondamenti della Danza Sensibile, metodologia che coinvolge e appassiona da molti anni danzatori, artisti, terapeuti di tutto il mondo.

5 aprile 2017 – ore 21 – Teatro Akropolis – Ingresso gratuito

Bernardo Casertano – a (s) solo. Di un ipotetico studio sul Caligola (primo studio)
6 aprile 2017 – ore 21 – Teatro Akropolis

Francesca Pedullà, Sabrina Marzagalli – Soliloquio a due (prima assoluta)

Alessandra Cristiani – Entrana
7 aprile 2017 – ore 21 – Teatro Akropolis

Bernardo Casertano – Dino
8 aprile 2017 – ore 19.30 – Teatro Akropolis

Teatro Akropolis – Morte di Zarathustra
8 aprile 2017 – ore 21 – Villa Rossi Martini – Ingresso gratuito

FESTA! – Spettacoli, musica performance

con

Maria Francesca Guerra – Electric Counterpoint

Olimpia Fortuni / Sosta Palmizi – Soggetto senza Titolo

Scuola di Musica Elettronica del Conservatorio Niccolò Paganini – Dell’imitazione. Teatro di memoria acustica – Installazione sonora (prima assoluta)

Walter Cesarini / Scuola di Musica Elettronica del Conservatorio Niccolò Paganini – Il senso del moto – Performance acusmatica (prima assoluta)
13 aprile 2017 – ore 21 – Villa Durazzo Bombrini – Ingresso gratuito

Marco Martinelli / Teatro delle Albe

Farsi luogo. Varco al teatro in 101 movimenti – lettura pubblica
14 aprile 2017 – ore 21 – Teatro Akropolis

Massimiliano Civica – Parole imbrogliate. Lezione-spettacolo su Eduardo De Filippo
15 aprile 2017 – ore 21 – Teatro Akropolis

Compagnia MF – Re-Garde_des jours anciens
23 aprile 2017 – ore 15 – Teatro Akropolis – Ingresso gratuito

Claude Coldy – Dimostrazione di lavoro

27 aprile 2017 – ore 21 – Teatro Akropolis

Civilleri / Lo Sicco – Tandem
28 aprile 2017 – ore 21 – Teatro Akropolis

David & Tomas / Kolektiv Lapso Cirk – OVVIO (anteprima)

(in collaborazione con Circus Zone – Rassegna di circo contemporaneo a cura di Associazione Culturale Sarabanda)
29 aprile 2017 – ore 21 – Teatro Akropolis

Serata Anticorpi Explo

con

Davide Valrosso – Cosmopolitan Beauty

Nicola Marrapodi, Roberto Orlacchio – La partita sull’aria
4 maggio 2017 – ore 21 – Teatro Akropolis

Teatro Akropolis – Morte di Zarathustra
5 maggio 2017 – ore 18.30 – Palazzo Ducale – Sala Camino – Ingresso gratuito

Lorenzo Gleijeses

Meeting with a remarkable man. Sessione di lavoro patafisica con Eugenio Barba (prima assoluta)
6 maggio 2017 – ore 18.30 – Palazzo Ducale – Sala del Minor Consiglio – Ingresso gratuito

Andrea Cosentino – Esercitazioni per un nuovo teatro nuovo (prima assoluta)
Workshop e incontri:
31 marzo 2017 – ore 17.00 – Teatro Akropolis

Soliloquio a due. Disegnare la danza tra Genova e Berlino

Racconto-incontro con Francesca Pedullà e Sabrina Marzagalli
4 aprile ore 14.30 >18.00 e 5 aprile 2017 ore 9.30 >17.30 – Museo Biblioteca dell’Attore

La distribuzione e la promozione degli spettacoli

Workshop condotto da Elena Lamberti
21 aprile 2017 – ore 10.30 > 13.00 – Sala Gradinata Informagiovani, Palazzo Ducale

Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sul lavoro creativo

(ma non avete mai osato chiedere)

Incontro con Chiara Faini / SMartIt
21 e 22 aprile ore 14.00 > 20.00 e 23 aprile 2017 ore 10.00 >17.00 – Teatro Akropolis

La presenza, l’azione, lo spazio scenico

Workshop condotto da Claude Coldy

(workshop realizzato in collaborazione con Arbalete)
22 aprile 2017 – ore 10.30 – Museo Biblioteca dell’Attore

La danza sensibile tra struttura e forma: alla scoperta del corpo in movimento

Incontro con Claude Coldy. Conduce Elvira Bonfanti.

(incontro realizzato in collaborazione con Arbalete)
Convegni:
13 e 14 aprile 2017 – ore 14.30 >18.30 – Palazzo Ducale – Sala del Minor Consiglio

Trame nascoste. Due giornate di studi su Giorgio Colli a cento anni dalla nascita

Massimo Cacciari, Giuliano Campioni, Marco Martinelli, Carlo Sini, Andrea Tonni, Luca Torrente
5 maggio ore 9.30 > 18.30, 6 maggio ore 10.00 > 18.30, 7 maggio 2017 ore 9.30 > 13.00 – Palazzo Ducale – Sala del Minor Consiglio

Ivrea Cinquanta. Mezzo secolo di Nuovo Teatro in Italia 1967-2017

A cura di Marco De Marinis

Programma completo www.teatroakropolis.com

 

Share
Tags: