Archivio per la categoria: Teatrorecensione

Un Tartufo fedele e realistico
/ 27/08/2015 22:35

Un Tartufo fedele e realistico

FIRENZE – Una tavola imbandita a festa illuminata a tratti dai lampi che annunciano un temporale. I commensali sono seduti intorno alla tavola, ma nessuno mangia o parla. Il Tartufo di Molière inizia con una scena dalle tonalità caravaggesche, in cui i personaggi sono immobili e colti, come di sorpresa, in delle pose statiche. Soltanto Orgone, il capofamiglia, si alza […]

Il noir della vie en rose: Favola di Filippo Timi
/ 20/08/2015 08:49

Il noir della vie en rose: Favola di Filippo Timi

FIRENZE – C’era una volta una bambina e dico c’era perché ora non c’è più, dice Mrs Fairytale al termine della sua storia. Una storia che sembra non esistere, ovattata tra le mura di una casa di bambola. Invece la sua storia, attutita sempre da un’ironia sottile e senza tregua, esiste ed esplode con rabbia nel finale. Favola è una […]

Sintesi e riflessione della Biennale Teatro 2015
/ 18/08/2015 19:53

Sintesi e riflessione della Biennale Teatro 2015

VENEZIA – Difficile sintetizzare l’esperienza della appena conclusa 43sima edizione della Biennale Teatro, si è trattato di un evento a 360 gradi, poiché oltre agli spettacoli, sono stati organizzati laboratori, incontri pubblici e presentazioni dei partecipanti. Sotto la regia del catalano Alex Rigola, responsabile dal 2010, il repertorio del festival ha coinvolto diversi paesi europei – Svizzera, Germania, Francia, Spagna, […]

“Ti racconto a capo” di Ippolito Chiarello, il teatro abita i luoghi e le genti.
/ 13/08/2015 08:28

“Ti racconto a capo” di Ippolito Chiarello, il teatro abita i luoghi e le genti.

CORSANO (Lecce) – In capo al Salento, dove l’andare dolce dello scirocco fa cantare gli ulivi passando tra i rami e nei borghi in tufo locale si sente odore di brezza di mare, qui una masnada di artisti decide di abitare un luogo. Dimorarvi per dieci giorni, creare, uscire da sé per incontrare l’altro. Dieci giorni per fare teatro. E […]

Pleurage et Scintillement: volano mosconi da bar
/ 04/08/2015 06:38

Pleurage et Scintillement: volano mosconi da bar

  TORINO –  Come nel film culto Barfly, scritto da Charles Bukowski, i protagonisti di Pleurage et Scintillement sono due anime perse che si incontrano davanti a un bancone. Lui, giovane, atletico (come il Mickey Rourke del grande schermo) e irrimediabilmente alcolizzato. Lei, più matura ma meno saggia, crede ancora che l’amore, prima o poi, busserà alla sua porta e […]

A Cowie piace virtuale
/ 03/08/2015 16:40

A Cowie piace virtuale

CASTELLO DI RIVOLI (Torino) – Nell’ultima giornata del festival Teatro a Corte, viene scelto una specie di ridottino della prestigiosa sede del GAM per presentare tre videoinstallazioni di Billy Cowie (in precedenza era stato annunciato solo il nuovo progetto Art of Movement). I tre lavori di danza, elaborati in periodi diversi, sono accomunati essenzialmente dalla ricerca di Cowie nel settore del 3D. […]

Inequilibrio 2015; il bilancio e le “Metamorfosi” nel paesaggio, di Roberto Latini
/ 02/08/2015 16:10

Inequilibrio 2015; il bilancio e le “Metamorfosi” nel paesaggio, di Roberto Latini

CASTIGLIONCELLO (Livorno) – Il bilancio di un festival lo si fa basandosi sui risultati artistici della manifestazione, desunti dalla presenza e dal gradimento del pubblico, dalle valutazioni derivanti dai commenti e dalle analisi – sia del semplice spettatore che da parte della critica – e da chi lo ha realizzato.  Al termine di dieci giornate di programmazione , come nel […]

Stravinskij tra sacro e mas-sacro
/ 02/08/2015 15:21

Stravinskij tra sacro e mas-sacro

  TORINO –  È Le sacre du printemps che ha polarizzato l’attenzione al Festival Teatro a Corte a fine luglio. Si inizia con la performance sensoriale del canadese, tedesco di adozione, Kenji Ouellet e del suo team. A turno, 4 spettatori alla volta vivono un’esperienza della durata di circa 20 minuti che, sebbene possa rimandare anche a esperimenti di altri, risulta comunque […]

Se il teatro “attraversa” Beckett, e affronta “la buona morte”. Nerval e Quotidiana.com
/ 02/08/2015 14:23

Se il teatro “attraversa” Beckett, e affronta “la buona morte”. Nerval e Quotidiana.com

CASTIGLIONCELLO (Livorno) – La poetica di Maurizio Lupinelli rende omaggio al “mondo e ai personaggi stralunati di Samuel Beckett”, scoprendo – testuali parole – “quanto i suoi personaggi siano vicini alla natura dei nostri attori”. Una scoperta progressiva per questo regista e attore, impegnato da tempo nell’attraversare testi come Aspettando Godot, Finale di Partita, Giorni Felici. Non poteva scegliere altro […]

Vacis e Koreja, per un teatro policromatico
/ 30/07/2015 21:34

Vacis e Koreja, per un teatro policromatico

LECCE – La ricerca dei Koreja indaga l’umano come lo spazio e la grammatica teatrale. Linguaggi che comunicano direttamente o indirettamente a fruitori in ascolto, in visione, in simbiosi emotiva con le scene. Artigianato e tecnologia, nuovi media e nuova drammaturgia, affondando radici in nutrimenti rintracciabili in una pratica ormai consolidata. Nuovi semi su campi antichi tirati a nuovo. S’incontra con […]